Val Senales, valanga uccide una donna e due bambine

Una volta raggiunta la pista, i soccorritori sono riusciti a estrarre un'altra bambina, che è stato rianimato sul posto ed è stato trasportato in condizioni gravi all'ospedale di Trento. La piccola è morta poco dopo il ricovero

Val Senales, valanga uccide una donna e due bambine

La valanga di neve si è abbattuta sulla pista da sci Teufelsegg poco dopo mezzogiorno e a causa della slavina hanno perso la vita una donna di 35 anni e due bambine. È accaduto sul ghiacciao della Val Senales, a circa 2.400 metri, in Trentino Alto-Adige. In base alle prime ricostruzioni, si tratterebbe di mamma e figlia ed entrambe le vittime sarebbero di nazionalità tedesca. Sul luogo dell'incidente, oltre ai carabinieri che stanno cercando di comprendere l'esatta dinamica dell'evento, sono arrivati circa 70 soccorritori del Soccorso alpino e guardia di Finanza.

Le operazioni di soccorso

Intanto, sono ancora in corso le verifiche per capire se ci siano altri sciatori sotto le masse nevose trasportate dalla slavina. Secondo quanto riportato dal Corriere della sera, l'ultima bambina ad aver perso la vita era stata ricoverata in condizioni molto gravi all'ospedale Santa Chiara di Trento. A renderlo noto è stato il corpo nazionale Soccorso alpino e speleologico (Cnsas) in un tweet. Le operazioni hanno permesso di estrarre il bambino ancora in vita, che è stato rianimato sulla pista e poi portato con l'elicottero nella struttura sanitaria trentina.

Insieme alla piccola, i soccorsi hanno portato all'ospedale di Merano altre due persone, con ferite di media gravità. La comitiva colpita dalla valanga era costituita da soli turisti tedeschi. Nelle ricerche e nelle operazioni di aiuto erano impegnati tre elicotteri, quello dell'Aiut Alpin Dolomites, il Pelikan 2 e un mezzo del soccorso alpino austriaco.

Un'altra slavina in Val Passiria

Sempre in queste ore, in Val Passiria, in Alto Adige, a causa di un'altra valanga, arrivata a valle meno di un'ora prima di quella in Val Senales, a 1.900 metri di altitudine, una persona si trova in condizioni di ipotermia. In base a quanto ricostruito dal Soccorso alpino, in queste ore, sono in corso ricerche per capire se ci siano altre persone coinvolte.

Un altro caso sull'Alpe di Siusi

Proprio qualche giorno fa, una donna altoatesina originaria di Brunico è morta dopo essere stata travolta da una valanga sull'Alpe di Siusi, sempre in Alto Adige. La 62enne, insieme a un'amica, stava facendo un'escursione con le ciaspole quando, improvvisamente, le due sono state raggiunte da una slavina di medie dimesioni che si era staccata nei pressi della stazione a monte dell'impianto Goldknopf-Bahn.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti