Il cane finisce nell'acqua gelida: i vigili del fuoco lo salvano

Il fatto è accaduto in provincia, a Somma Lombardo. L'animale non riusciva è caduto in una camera interrata, incastrato in una scala di ferro. A lanciare l'allarme un passante

Una disavventura finita bene quella accaduta ad un cane di colore nero, nella provincia di Varese. Questa mattina, intorno alle ore 11.30 i vigili del fuoco del distaccamento di Somma Lombardo, un Comune del Varesotto, sono intervenuti in via Giuseppe Verdi per soccorrere un animale.

La segnalazione è giunta da un cittadino che sentiva i guaiti di un cane nella zona senza riuscire a capire da dove potessero provenire. Si trattava di un passante che sentiva il cane lamentarsi, probabilmente in difficoltà, in un'area industriale dismessa. Subito l'uomo, allarmato, ha lanciato l’allarme e poco dopo è stato raggiunto dal proprietario dell’animale che era già intento nelle ricerche del suo amico a quattro zampe.

Thiago, questo il nome del cane, era caduto in una camera interrata e allagata. Non solo, l'animale si trovava immerso nell’acqua gelida ed era incastrato in una scala di ferro. Il padrone del cane, insieme allo sconosciuto, hanno sorretto l’animale in attesa dell’arrivo dei soccorritori giunti sul posto poco dopo.

I vigili del fuoco sono intervenuti con un’autopompa e hanno tagliato parte della scala in ferro che intrappolava l’animale. Le operazioni sono state particolarmente complicate a causa della profondità dell’acqua (ben due metri) ed a causa della conformazione della camera interrata.

Gli operatori intervenuti sono, però, riusciti a recuperare Thiago che è stato subito asciugato e riscaldato. L'animale, poi, è tornato tra le braccia del suo padrone che ha provveduto a chiamare anche un veterinario per i controlli del caso.

Non è la prima volta che accade un episodio simile. E spesso i vigili del fuoco intervengono, in diverse località, per salvare gli animali in difficoltà.
Ad esempio il 22 dicembre scorso, un bracco femmina di nome Asia, ad Olzai, un Comune in provincia di Nuoro, è rimasto incastrato in un cunicolo durante una battuta di caccia. L'animale inseguiva una preda e, come si legge sul quotidiano on line "La Nazione", preso dalla foga, si è infilato in un'anfratto di roccia da cui, però, non riusciva più ad uscire.

Sul posto è giunta una squadra di cinque vigili del fuoco di Nuoro, chiamati dal padrone del cane. Dopo quattro ore di lavoro e di disostruzione della pietra, i soccorritori, sono riusciti a prendere la malcapitata. Il cane, come si legge sempre su "La Nazione", era stremato dalla paura, ma finalmente salvo. Anche in questo caso, l'animale è stato riconsegnato al suo padrone che, stremato anche lui per lo spavento, ha potuto riabbracciarlo e tornare, finalmente, a casa.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Giorgio5819

Lun, 20/01/2020 - 18:44

Lunga vita alla bestiola, e un encomio ai Vigili del Fuoco.