Venezia, quattro disoccupate protestano su San Marco

Lasciate a casa dalla cooperativa per cui lavoravano, quattro lavoratrici sono salite sul ballatoio per protesta

Venezia, quattro disoccupate protestano su San Marco

Senza lavoro a causa della crisi, quattro lavoratrici della cooperativa L'ancora sono salite sul ballatoio esterno della Basilica di San Marco a Venezia, per protestare contro una condizione comune a molti. Salite sulla chiesa, hanno esposto striscioni sulla loro posizione, ottenendo l'attenzione di tutti.

Le lavoratrici sostengono di protestare perché il Comune di Venezia avrebbe tagliato posti di lavoro, garantendo meno disponibilità economiche per la cooperativa da cui erano assunte. La coop non ha rinnovato i contratti, grazie ai quali le quattro donne garantivano servizi domiciliari ad anziani e disabili.

Prima di salire sul ballatoio della Basilica le quattro lavoratrici erano state in Comune, a Cà Farsetti, per portare all'attenzione del sindaco la propria causa. La loro protesta ricorda quella che, pochi giorni fa, ha portato un imprenditore triestino sulla cupola di San Pietro. Simili i motivi di fondo della protesta. L'uomo era però recidivo: era già salito in precedenza sul Cupolone.

Autore

Commenti

Caricamento...