Il vento sferza l'Italia: a Pescara sfiorata la tragedia

A Pescara un enorme pino è caduto su tre autovetture: un conducente, rimasto lievemente ferito e sotto choc, è stato trasporato al pronto soccorso

Grandi disagi al Nord e al Centro Italia a causa delle forti raffiche di vento che stanno sferzando il Paese. Tra Piemonte e Valle d'Aosta si è abbattuta una tempesta che ha superato i 200 chilometri orari; nel Cuneese, sulle Dolomiti e nel Lecchese molti impianti di sci sono stati chiusi in via precauzionale. In Toscana, invece, sono stati momentaneamente sospesi tutti i collegamenti marittimi con l'Isola d'Elba.

La tragedia è stata sfiorata a Scafa, in provincia di Pescara, dove un pino di imponenti dimensioni è caduto su tre autovetture, di cui due erano parcheggiate e una stava transitando proprio in quel momento. L'automobilista coinvolto, di 59 anni, è stato lievemente ferito e, ancora sotto choc, è stato trasportato all'ospedale di Pescara in codice giallo; al momento si trova al pronto soccorso per sottoporsi a tutti gli accertamenti del caso. L'albero molto probabilmente è caduto a causa del forte vento; sul posto sono giunti prontamente gli agenti della polizia municipale, i carabinieri e i vigili del fuoco. Anche ad Alanno, comune della provincia di Pescara, le folate hanno provocato la caduta di un albero all'interno di un'abitazione.

Sempre a Scafa il vento ha divelto pure il tetto di un edificio dei proprietari della cantina Duchi di Castelluccio. Il sindaco Maurizio Giancola ha fatto sapere: "Stiamo mettendo in sicurezza le situazioni più a rischio ma le violente e improvvise raffiche non consentono agli operatori di lavorare in sicurezza". Nell'intero territorio comunale si registrano alberi pericolanti e pali caduti sulle strade.

Un ferito e molti disagi

Disagi anche sulla A24 e A25: il vento forte interessa sia il tratto tra Tornimparte e Teramo che, sull’autostrada A25, quello tra Cocullo e Pescara, fino al bivio per l'A14 Bologna-Taranto. Perciò la società Strada dei Parchi ha informato che l'autostrada A24 è chiusa a telonati, furgonati e caravan nel tratto tra Assergi e Teramo.

Flagellate anche tutte le Marche. La linea ferroviaria Ancona-Roma, nel tratto del Comune di Rosora, ha subito rallentamenti per breve tempo a causa di materiale che il vento ha depositato sui binari. Inoltre un uomo è rimasto ferito a causa della caduta della guaina a copertura di un tetto ad Ascoli Piceno; è stato subito soccorso dal 118 e trasferito al pronto soccorso in condizioni non gravi.

In seguito all'avviso per venti di burrasca forti, il Comune di Genova ha provveduto a disporre la chiusura al pubblico di giardini, parchi storici comunali e cimiteri per la giornata di mercoledì; per domani è stato inoltre disposto il divieto di transito ai motocicli e ai mezzi telonati e furgonati sulla strada sopraelevata Aldo Moro, che collega il levante al ponente della città.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.