Viareggio, colpisce l'anziano padre e lo soffoca con un cuscino

È un pediatra in pensione la vittima dell’omicidio avvenuto in un appartamento alla periferia di Viareggio. L’uomo si chiamava Roberto Castellari ed aveva 79

Viareggio, colpisce l'anziano padre e lo soffoca con un cuscino

Dramma familiare a Viareggio (Lucca), dove uno stimato pediatra in pensione, di 79 anni, è stato ucciso dal figlio di 46 anni. Come si legge su L'Arno.it la vittima si chiama Roberto Castellari, e viveva al quarto piano in un appartamento nel quartiere semiperiferico di Varignano. E' stato suo figlio Stefano a chiamare la Polizia, fornendo una prima versione dei fatti.

Più tardi ha confessato che, dopo l'ennesima discussione, ha colpito il genitore con un oggetto ornamentale e, in seguito, lo ha soffocato con un cuscino. Arrestato per omicidio volontario, il 46enne è stato portato al carcere di Lucca. Gli inquirenti indagano per cercare di capire i motivi che possano aver innescato la reazione violenta dell'uomo, finita in tragedia poco dopo le 15 di oggi.

La vittima era un pediatra neonatologo in pensione. L'omicida viveva col padre e con la madre in una casa in via De Sortis. La mamma, malata da tempo, era un'ex insegnante di catechismo di una parrocchia di Viareggio.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti