Vicenza, la rivolta dei migranti: "Vogliamo una casa in centro"

Tensione stamane a Vicenza fra polizia e migranti: questi ultimi chiedevano una settimana di tempo per valutare l'alloggio

I migranti erano disposti a stabilirsi nella struttura d'accoglienza a loro destinata solo dopo aver visitato preventivamente i locali e a patto che l'alloggio non fosse distante dal centro città.

Succede a Vicenza, dove nove ragazzi africani fra i 28 e i 26 anni appena arrivati da Trapani avrebbero spiegato al personale della Caserma Sasso, che ne segue la sistemazione, di avere alcune richieste molto precise.

In particolare i migranti richiedono l'assegnazione di un alloggio in centro e una settimana di tempo per valutarne l'adeguatezza. Una richiesta ovviamente inaccettabile, tanto che i poliziotti hanno fatto presente ai profughi come le modalità dell'accoglienza non fossero - né siano - oggetto di discussione o di trattativa, pena l'espulsione.

I nove, provenienti dalla Guinea, sono stati alloggiati in albergo dopo due ore di confronto con gli uomini della polizia di Stato. Un episodio davvero singolare, ma illuminante sulle conoscenze del nostro Paese con cui troppe volte i profughi si mettono in viaggio alla volta dell'Italia.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di marco piccardi

marco piccardi

Ven, 25/11/2016 - 16:38

bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

manfredog

Ven, 25/11/2016 - 16:42

..ovvio che la vogliono in centro, un posto comodo ed ideale dove, mantenuti a sbafo, possono poi, con tutto il tempo a disposizione che hanno, dedicarsi ai loro sporchi traffici più o meno illeciti; ..'Avanti Savoiardi'..!! mg.

Cygni_61

Ven, 25/11/2016 - 16:47

Ma in Guinea c'è la guerra ora? Secondo Wikipedia (!) no: "Sull'orlo di una guerra civile e in crisi politica, la Guinea vede ormai sempre più prossima la possibilità di un radicale cambiamento politico". Praticamente come da noialtri. E allora cosa ci stanno a pretendere costoro in Italia?

Ritratto di Gianluca_Pozzoli

Gianluca_Pozzoli

Ven, 25/11/2016 - 16:53

FORZA ALFANO...DAI CHE CE LA FAI A FARE LA SOSTITUZIONE ETNICA

Ritratto di tomari

tomari

Ven, 25/11/2016 - 17:03

Non piace loro il posto? Facile! Caricarli su un C 130 e scaricarli nel loro paese! Senza paracadute,of course.

Mario.Franco.Ba...

Ven, 25/11/2016 - 17:05

Se la Lega poteva ancora investire in Africa, tutti questi problemi potevamo non averli.

Ritratto di Giano

Giano

Ven, 25/11/2016 - 17:15

Vogliono una casa in centro ed una settimana di tempo per pensarci? Nient'altro? Mi sembra una richiesta ragionevole. Nemmeno a Zelig saprebbero inventarsi gag surreali come queste. Non me la prendo tanto con questi immigrati: ormai hanno capito, perché ben istruiti da politici, sindacati, Caritas e anime belle, che hanno il sostegno politico e culturale della sinistra, e che in Italia fra un po' comanderanno loro. Me la prendo, invece, con gli italiani ormai completamente rincoglioniti che permettono queste offese, questi insulti, questo oltraggio, questi intollerabili atti di arroganza, strafottenza nei confronti di chi li ospita a proprie spese. Ma cosa devono fare ancora perché gli italiani si decidano a reagire, li mandino a quel paese (il loro o uno a caso nei dintorni) con biglietto di sola andata ed un bel vaff...a loro ed a chi li accoglie. Poi quando arrivano a “quel paese” chiedano una "capanna" al centro.

giovanni056

Ven, 25/11/2016 - 17:15

Quando è scoppiata la guerra in Guinea, possibile che nessun bravo giornalista abbia dato la notizia?

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 25/11/2016 - 17:16

Ci provo di nuovo su questo articolo chissa??? E c'hanno ragioneee, io sto con i FINTIPROFUGHI perchè??? PRIMO se non siamo in grado di dargli una casa camera, sala, bagno,cucinino (come quella che hanno dato ai miei 65 anni fa) SECONDO se non siamo in grado di dargli un posto di lavoro,preferibilmente statale dove si lavora poco e si guadagna tanto o almeno in alternativa nelle acciaierie, dove si lavora tanto e si guadagna poco( come mio padre e mio nonno per 40anni) TERZO se non siamo in grado di fornirli un mezzo di trasporto onde evitargli di essere costretti a prendere i mezzi pubblici senza biglietto (mio padre aveva il GUZZETTO ora ci vorrebbe la 500) PERCHE CONTINUIAMO AD ANDARLI A PRENDERE??? LASCIAMOLI LA!!!!lol lol.

lavieenrose

Ven, 25/11/2016 - 17:20

ma due calci nel sedere e fuori a calci dalla porta della caserma no vero? Dobbiamo iniziare a comportarci in questo modo se no saranno sempre più pretenziosi e sfacciati.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Ven, 25/11/2016 - 17:34

Mi raccomando con una buona visuale panoramica sulla città e aggratis ovviammente!

nopolcorrect

Ven, 25/11/2016 - 17:35

"alcune richieste molto precise." Niente poppò di meno...ma bisogna capirli, hanno visto sugli smartphone la pubblicità italiana e si sono convinti che l'Italia è il Paese dei Balocchi. Si sono poi sentiti importanti quando hanno visto che la Marina Scafista Italiana veniva a prenderli appena messisi in barca...e ora vogliono un mondo buono, quello del Mulino Bianco...

titina

Ven, 25/11/2016 - 17:45

ma perchè non hanno chiesto la casa al paese loro?

Ritratto di gianky53

gianky53

Ven, 25/11/2016 - 17:46

Chissà come gli hanno gonfiato il cervello i vari "promotori culturali" di coop e onlus sui loro DIRITTI, per presentarsi dalla Guinea con pretese di questo genere. Al loro villaggio dormono con capre e galline e mangiano un piatto di plasass verso sera, quando va bene, ma arrivati in Italia da clandestini pretendono il menu-à-la-carte... Mentre migliaia di italiani abbandonati al loro destino dormono in auto o nei cartoni. Sarebbe arrivato il tempo di rovesciare tutto, a mio parere.

Ritratto di nordest

nordest

Ven, 25/11/2016 - 17:51

Se vince il si la catastrofe continua ; non lamentiamoci più perché noi cittadini conteremo ancora meno.

lawless

Ven, 25/11/2016 - 17:51

..e mi pare giusto, possibilmente con piscina, telefonino e con qualche italiota gestito da cooperative assetate di euro che gli pulisce anche i cessi (pap e boldri insegnano). Questi sono i presupposti per l'integrazione secondo il governo

giosafat

Ven, 25/11/2016 - 17:52

Impacchettare, imballare e spedire....oltreoceano. Queste capre, e i loro mentori, non sono nemmeno degne di brucare l'erba che circonda le concimaie. Buttateli fuori.

Ritratto di gianky53

gianky53

Ven, 25/11/2016 - 17:53

Vicenza, come ogni città grande e piccola, è ormai irriconoscibile rispetto a venti anni fa. Giusto ieri uno di questi sgraditi ospiti ha defecato nell'aiuola di una rotatoria in centro città, il parco cittadino è ricettacolo di spacciatori magrebini e nigeriani, in alcune vie non è consigliabile avventurarsi quando cala la sera.

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Ven, 25/11/2016 - 17:53

Anch'io, non voglio più abitare al Tuscolano, voglio un attico a Piazza Navona! Con chi devo protestare?

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 25/11/2016 - 17:56

Fra meno di un mese ,avanti di questo passo,qualcuno chiedera' il superattico nel quadrilatero della moda a Milano, mal che vada vista Duomo,altrimenti rivolte,tumulti etc. E si permettono pure di chiedere una settimana di tempo per pensarci,manco fossero acquirenti in trattative immobiliari. Meno male che i poliziotti gli han risposto che l'accoglienza "non è oggetto di trattativa o discussione". Avran capito? BOH...secondo me NO.

maryforever

Ven, 25/11/2016 - 18:35

E io, voto NO.

Trinky

Ven, 25/11/2016 - 19:34

Io vorrei una casa in piazza San Pietro, quell'appartamento d'angolo all'ultimo piano del palazzo papale che tanto francesco non usa... chissà me lo danno in affitto a 100 euro all'anno?

ziobeppe1951

Ven, 25/11/2016 - 19:40

Non trovate strano che pidioti zecche rosse non postano la loro indignazione?

istituto

Ven, 25/11/2016 - 19:47

Ragione di più per votare in massa NO AL REFERENDUM(maggioranza bulgara di NO) per far cadere il governo e poi far vincere i (centro)destra alle successive elezioni. Con una magg1ioranza di voti alla DESTRA che è più decisa a contrastare l'INVASIONE ed è più decisa alle ESPULSIONI DI MASSA rispetto al centro.Il problema dell'immigrazione extracomunitaria e clandestina per gravità e pari ai problemi del deficit e della mancanza di lavoro e rischia di distruggere per sempre l'Italia.

forbot

Ven, 25/11/2016 - 19:51

Bisognerebbe riuscire a conoscere chi lavora in Africa a convince tutta questa gente a sbarcare in Italia con tutte le pretese che hanno in testa e che gli spetta tutto per diritto. Non abbiamo servizi di informazioni per saperne di più? Va bene la globalizzazione ma ci vogliono regole precise, diversamente aiutiamo gli stranieri e sacrifichiamo quelli di casa nostra. Ci vuole giudizio.

forbot

Ven, 25/11/2016 - 20:14

A sentire certe cose, mi ribolle il sangue nelle vene. A pensare quello che durante tutta la mia vita, il lavoro fatto per non chiedere mai nulla a nessuno ed essere sempre in pari con tutti. Come la maggior parte di noi. Questi vengono e dettano le regole per quello che gli spetta? Ma almeno, chi di dovere, vogliono spiegare quali sono i punti di vista e come dobbiamo programmare il nostro futuro insieme a tutte queste nuove risorse?

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Ven, 25/11/2016 - 20:29

Se ci fosse ancora Lui li avrebbe già messi a posto definitivamente!

Bisekur1960

Ven, 25/11/2016 - 21:37

..... sono talmente inbufalito da tutta questa manifesta arroganza da parte di questa gentaglia ma sono ancora più inbufalito contro questa classe politica che ha permesso questa invasione senza regole e a cui tutto è concesso....

nunavut

Sab, 26/11/2016 - 00:34

@ziobeppe1951 Non avanzarti troppo, sta arrivando il Pontalti,scrivendo bufalaaaaa,come al solito.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 26/11/2016 - 00:45

Questa è un'altra delle porcherie che siamo costretti a subire grazie agli incoscienti che un megalomane comunista ha messo a governarci. Indottrinano i clandestini ad un punto tale che tra poco pretenderanno di vivere per sempre mantenuti da noi. Stiamo rimbecillendo senza rimedio se permettiamo una simile assurda aggressione.

seccatissimo

Sab, 26/11/2016 - 02:09

Quando i nostri sgovernanti, tutt'altro che delle cime, riusciranno finalmente a capire che il problema al riguardo dei clandestini invasori non è come accoglierli, dove, e soddisfare in tutto le loro esigenze ed i loro desiderata, ma come fare per non farli più venire, come bloccarli e non farli più sbarcare in Italia, la paventata sostituzione etnica sarà già avvenuta !

Pensobene

Sab, 26/11/2016 - 07:00

Ma certo! Alloggio in centro con vista sul viale, sauna, WiFi, TV satellitare, piscina, riscaldamento d'inverno, condizionatore d'estate, pranzi adeguati, appannaggio per le spese voluttuarie. Ho dimenticato qualcosa? Ah già! Un po' di gnocca.

gigetto50

Sab, 26/11/2016 - 07:58

....anche qua, in provincia di Torino, le suore si sono affrettate a trasferire i vecchietti di un ospizio in un'altra struttura per ospitare i migranti. Nutriti serviti, riveriti, istruiti con corsi di italiano e vestiti di tutto punto. Peccato che la struttura é a circa mille metri di altitudine e sopratutto d'inverno, molta noia e distanza dai centri piu' grandi del fondovalle. Pertanto dopo circa un annetto di "prova" durante il quale d'estate si vedevano girovagare nei paesi a chiedere l'elemosina, almeno di giorno, hanno deciso che lassu' in montagna non ci volevano piu' stare.

gigetto50

Sab, 26/11/2016 - 08:06

.....credo che sia ora di mettere a posto definitivamente anche questo governo di cattocomunisti. altrimenti non ne verremo mai fuori.

Eraitalia

Sab, 26/11/2016 - 08:43

QUESTI VOGLIONO LA GUERRA CIVILE!!!!!!!!!!

Fjr

Sab, 26/11/2016 - 08:55

Attico superattico terrazzatissimo, possibilita' di eliporto , con SPA e massaggiatrici orientali, ricco buffet continentale e auto con NCC, chiedere dell'Immobiliare ALFANO, canone affitto inesistente ,tutti i comfort pagati dagli italiani

VittorioMar

Sab, 26/11/2016 - 09:40

...HANNO RAGIONE!..è stato loro promessa una vita di AGI .COMODA..BENESTANTE e ora la reclamano!!..da quelle parti si trovano VILLE STILE PALLADIANO CON PISCINA..SAUNA...E PALESTRA ATTREZZATA??...ACCONTENTATELI!!!!

Ritratto di ateius

ateius

Sab, 26/11/2016 - 10:13

Evidentemente credono d'aver raggiunto il Paradiso. e non intendono rinunciarvi. io li manderei ospitati a forza in casa Renzi e dalla Boldrini.