Vince alla lotteria e compra una moto: schianto fatale

Giuseppe Bravin che è morto dopo lo schianto con la sua moto comprata da poco grazie ad una vincita alla lotteria

A volte anche la fortuna sa essere crudele. Lo sanno bene i familiari di Giuseppe Bravin che è morto dopo lo schianto con la sua moto comprata da poco. Lui, operaio in attesa della pensione ha lasciato i suoi familiari a causa di un incidente, aveva 64 anni. Quella moto però l'aveva comprata con i soldi ottenuti dopo una fortunata vincita alla lotteria. Aveva realizzato il suo piccolo sogno proprio grazie a quel bacio della fortuna. Un sogno coltivato negli anni del duro lavoro da operaio.

A Polcenigo lo chiamavano il "Cepo" e lo conoscevano tutti. Poi subito dopo lo schianto la notizia ha subito fatto il giro del paese e amici e parenti erano increduli. Quella moto per lui era stato un traguardo, un modo per assaporare il vento della libertà su strada grazie anche alla spinta della fortuna. E invece la sua Honda Cbr si è schiantata portando via la vita di Giuseppe. La passione per le moto era un suo motivo di vita. Da sempre sognava quella moto e la guida su quelle strade immerse nella natura è stata fatale.

Commenti

cgf

Mer, 25/04/2018 - 18:44

l'Honda Cbr non è proprio per essere guidata [solo] in mezzo alla natura. R.I.P. Cepo.