Violenta le nipoti minorenni per anni. Condannato "nonno orco"

Un uomo di 69 anni, residente a Rimini ma originario del Sud America, è stato condannato a 8 anni di reclusione per aver abusato delle nipoti minorenni per vent'anni

Violenta le nipoti per anni. Così, un "nonno orco", 69enne, residente a Riccione ma originario del Sud America, è stato condannato ad 8 anni di reclusione per il reato di violenza sessuale aggravata e perpetuata nei confronti di minori.

Per anni, troppi, ha abusato delle sue nipoti. Dapprima, avrebbe molestato le 3 bambine di sua sorella poi, sarebbe stato il turno delle bimbe di suo figlio. In totale, di vittime accertate, ne avrebbe mietuto ben 5. Una storia di orrore e depravazione cominciata almeno 20 fa ma venuta alla luce soltanto nel 2018, quando una delle martiri ha avuto il coraggio di denunciare le molestie. Gli abusi si sono consumati tra il Sud America e l'Italia con frequenza costante nel tempo. A farne le spese, tutte ragazzine di età compresa tra i 6 e i 17 anni, sue consanguinee.

A fornire la prima drammatica testimonianza è stata la nipote, ad oggi 29enne ma all'epoca dei fatti poco più che una bambina, che ha sporto denuncia ai carabinieri della Compagnia di Riccione. Successivamente, il racconto della giovane donna ha ricevuto conferma nella confessione riferita dalle cugine più piccole ai militari dell'Arma. Data l'incontrovertibilità delle deposizioni, nel dicembre del 2018, il Gip del Tribunale di Rimini, su richiesta del pubblico ministero Davide Ercolani, ha dato esecuzione a un 'ordinanza di custodia cautelare per il "nonno orco".

Stando a quanto si apprende dal sito d'informazione altarimini.it, dopo un anno di attività investigative, eseguite dai carabinieri della Compagnia di Riccione, il giudice incaricato del caso ha condannato il 69enne alla pena di 8 anni di reclusione più 2 in misura di sicurezza. La prova schiacciante, determinante ai fini processuali, sarebbe stata una registrazione audio in cui l'uomo avrebbe vuotato il sacco degli orrori commessi.