Il web diviso sul figlio di Nichi Vendola

Chi condanna, chi esulta e chi ci scherza su ("...ma Tobia che nome è?"): sta dividendo il web la notizia della paternità dell’ex presidente della Regione Puglia e leader di Sel, Nichi Vendola, il quale, attraverso la maternità in surrogato negli Usa, da parte di una donna caloforniana, ha avuto un figlio, Tobia Antonio, con il suo compagno canadese Ed Testa che ne sarebbe il padre biologico

Il web diviso sul figlio di Nichi Vendola

Chi condanna, chi esulta e chi ci scherza su ("...ma Tobia che nome è?"): sta dividendo il web la notizia della paternità dell’ex presidente della Regione Puglia e leader di Sel, Nichi Vendola, il quale, attraverso la maternità in surrogato negli Usa, da parte di una donna caloforniana, ha avuto un figlio, Tobia Antonio, con il suo compagno canadese Ed Testa che ne sarebbe il padre biologico. Su Twitter l’hastag ’#Vendolà è di tendenza da tre ore. E i commenti sono i più disparati. C’è chi scrive "Ciao, sono Vendola, volevo un regalo e ho comprato un bambino"; e chi aggiunge: "ma una volta i comunisti non li mangiavano bambini? Ora li comprano". E ancora: "Ma ci rendiamo conto? Generare con i soldi un bambino da una sconosciuta solo per dire sono papà. Egoismo assoluto".

Sono in tanti, però, a essere felici per lui: "Tanti auguri ai neo genitori ed al piccolo"; "Moralisti da social smettetela, Nichi sarà un padre dolcissimo"; e ancora: "Le bestialità che scrivete su Vendola mi fanno capire perchè questo Paese è in rovina, basta!". Infine, non mancano gli ironici. Come chi, prendendo di mira l’eloquio ’vendoliano, scrive: "L’unico problema per il figlio di Vendola è che la ninna nanna durerà 3 ore".

Per altri, invece, il fatto che "Vendola e il compagno siano diventati papà dimostra che nulla è impossibile, tranne avere una sinistra unita". E infine chi proprio non si fa un ragione per il nome scelto: "Nessuno ha inquadrato il vero problema della questione: ma perchè lo ha chiamato Tobiaaaa?".

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Pubblica un commento
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette. Qui le norme di comportamento per esteso.
ilGiornale.it Logo Ricarica