Il ct Lippi e i veterani: «Continuerò a convocarli»

«Sono contento per questi ragazzi. E i veterani? Continuerò a portarli in squadra». La soddisfazione azzurra è tutta nelle parole di Marcello Lippi. «C’è tanta qualità tecnica. Abbiamo fatto due splendidi gol, ma potevamo farne anche quattro o cinque». Il ct difende la sua nazionale: «Non eravamo al massimo della condizione perché negli altri campionati sono più avanti di noi, ma abbiamo assolutamente controllato la partita». E sul futuro taglia corto: «Con un pareggio a Dublino siamo qualificati. Se disgraziatamente avessimo problemi in Irlanda, avremmo la partita contro Cipro tre giorni dopo».
A proposito di veterani, Cannavaro è soddisfatto della prova a Torino: «Abbiamo fatto un passo in avanti. L’importante era vincere e dare di nuovo la sensazione di squadra. Abbiamo saputo difendere e ripartire per attaccare: e si è visto un bel gioco». Lo juventino risponde alle critiche: «Sono tre anni che ci dicono che bisogna cambiare tutto e che siamo dei rammolliti, ma ancora una volta abbiamo dimostrato il contrario». Il difensore azzurro protegge il tecnico: «È un allenatore che studia sempre gli avversari». Sulla linea verde aggiunge: «I giovani servono tantissimo e bisogna farli crescere in fretta: il calcio italiano ha bisogno di loro». E su Pirlo dice: «È un giocatore straordinario, perché sa giocare in qualsiasi posizione: da trequartista e davanti alla difesa».
Daniele De Rossi poi conferma che l’intesa con il fantasista del Milan è ottima: «Penso che possiamo giocare bene insieme, io mi trovo benissimo con lui».