La cultura della capitale è a portata di mouse

Istituti, biblioteche, accademie e ambasciate ospitati nei palazzi più belli della città e nei luoghi più suggestivi. Sono le istituzioni culturali estere che, a Roma, rappresentano un patrimonio unico al mondo. Per sapere cosa accade in questi luoghi, quali sono le attività promosse e in che modo accedere alle loro splendide sedi, c’è il sito www.culturainternazionale.it, che mette in rete 34 fra accademie e istituti di cultura stranieri e i progetti realizzati insieme con il Comune di Roma. Inserita nel progetto «Cultura Internazionale a Roma», l’iniziativa è stata voluta dall’assessorato alla Cultura Umberto Croppi.
Il sito «open source», dal punto di vista della struttura (ma al cui progetto in assessorato si lavorava da un anno, a titolo volontaristico) e quindi a costo zero, è realizzato in italiano e in inglese e aggiornato in tempo reale; offre ai naviganti il calendario degli eventi, informazioni su mostre, bandi per borse di studio, corsi di lingue, convegni, eventi, spettacoli teatrali, oltre - naturalmente - all’elenco delle sedi aderenti, il tutto raccolto nelle cinque sezioni «Il progetto», «Accademie e Istituti», «Progetti in Comune», «Attività e contatti». Ogni singola istituzione può autonomamente inserire contenuti aggiornati sulle proprie attività, entrando nel sito con un account personale, ed essere assistita dalla task force al lavoro presso l’assessorato.
L’obiettivo è di allungare la lista delle istituzioni che aderiscono al progetto: si calcola che, entro la prossima settimana, i 34 aderenti potranno già essere diventati una quarantina. Un consiglio: date un’occhiata alle note storiche che accompagnano la descrizione delle varie sedi (l’elenco si trova nella sezione «Accademie e Istituti»), oltre a fornire preziose informazioni consentono anche di scoprire angoli di una Roma poco conosciuta, ma dalla storia affascinante, o di riscoprire luoghi importanti guardandoli sotto un'altra angolazione, quella della cultura internazionale.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.