Chanel, rinnovabili e boutique. Alessandra Demichelis: “Se puoi sognarlo puoi farlo”

L'avvocato penalista torinese che ha dato vita al progetto Dc Legal Show racconta a Il Giornale.it il suo rapporto con i soldi e gli investimenti. L'avvocato ammette: “I miei genitori sono il mio bene rifugio”

Alessandra Demichelis

Avvocato torinese e founder di "Dc Legal Show", il canale Instagram dove "Lo show legale diventa reale". Così recita il sottotitolo del canale social fondato da Alessandra Demichelis assieme alla collega Federica Cau, che però ha abbandonato il canale. Che l'idea di raccontare per immagini il dietro le quinte del mondo legale, e non solo, avesse una componente di rischio lo dimostra la recente notizia di cronaca che ha visto l'avvocato ricevere una sospensione di quindici mesi dalla professione da parte del consiglio distrettuale di disciplina. Sulla questione però l’avvocato non si arrende e ha affermato: “Darò battaglia fino in Cassazione”. Quindi si prepara a combattere, e la grinta non le manca come ha già dimostrato nei panni di concorrente nell'ultima edizione di Pechino Express 2023, andato in onda su Sky, terminata nei giorni scorsi con la vittoria degli Italo-Americani Joe Bastianich e Andrea Belfiore. Al ilGiornale.it. Alessandra Demichelis ha deciso di raccontare per la rubrica "Investimenti stellari" il suo rapporto con il denaro confermadoci il suo carattere battagliero anche sulle questioni economiche, infatti si descrive come una persona forte e determinata con la capacità di “ottenere sempre quello che vuole” anche negli affari.

Alessandra Demichelis

Il suo rapporto con l'economia

Alla domanda: “È appassionata di Borsa e temi finanziari?”, l’avvocato risponde: “Grazie agli ambienti che frequento ho “assorbito” quelle che sono le nozioni fondamentali e che mi fanno comprendere la differenza tra azioni e obbligazioni. Niente di più”. Alessandra Demichelis, racconta, è laureata in Giurisprudenza, tuttavia ha sostenuto diversi esami con matrice economica come “Economia politica”, “Statistica” e “Diritto bancario” prendendo rispettivamente 29, 30 e lode e 30. Per quanto riguarda i propri affari l’avvocato parla di “questione di fiducia”, dice: “Non prenderei mai una decisione senza il consiglio e consenso di mio padre. Mi fido certamente più di lui che di me stessa. Al commercialista affido esclusivamente le pratiche per gli impegni fiscali.”

Il segreto del successo

Abbiamo chiesto alla Demichelis se il successo fosse arrivato inatteso o era certa che sarebbe arrivata dove si trova adesso e lei ha esordito dicendo: “Quando mi sono laureata mi sono fatta un tatuaggio: “Se puoi sognarlo, puoi farlo”. Ecco, questo è il mio “mantra”, ed è così che mi approccio a tutto ciò che faccio. Sono abituata a sognare in grande e, sicuramente anche grazie alle opportunità che ho sempre avuto sin da piccola e a come mi è stato insegnato ad affrontare la vita e le sfide che ci si propongono, tendenzialmente, ottengo sempre ciò che voglio.” A questo proposito, la domanda nasce spontanea: “Avvocato, crede che il denaro sia sinonimo di successo?”, lei ribatte: “Sarebbe da ipocrita negarlo. Per carità, c’è chi potrebbe sostenere che dipende da cosa si intenda per “successo”, ma non è il mio caso. Se hai successo è perché fai bene il tuo lavoro, qualsiasi esso sia, e se fai bene il tuo lavoro guadagni”.

Il valore del denaro

L’infanzia è spesso decisiva per l’approccio che abbiamo in età adulta in merito a certe tematiche, a questo proposito ne abbiamo parlato con la founder di Dc Legal Show, la quale scherzando ha raccontato che in età infantile il suo approccio con il denaro si è sviluppato esclusivamente attraverso il gioco da tavolo "Monopoli". E alla domanda se i soldi fanno la felicità la Demichelis afferma: “I soldi sono fondamentali. Come per tutti d’altronde. Per favore, evitiamo luoghi comuni come “i soldi non fanno la felicità”. Con questo non sto, ovviamente, sostenendo che siano tutto. Famiglia, salute, amicizie sono altrettanto importanti, ma semplicemente che con i soldi le persone sono indubbiamente più felici.”

Il suo rapporto con i soldi, dice, è riassumibile in un mantra: “Prendo solo se posso”. L’avvocato se ha la possibilità spende e si gode il denaro, in caso contrario, evita le spese e, addirittura, dice: “Neanche guardo cose che non posso permettermi, magari anche solo in quel momento, di guardare.” Le chiediamo se ha mai la sensazione di non avere abbastanza soldi e lei risponde: “Sono una persona che ama e sa godersi la vita. Vedo sempre e in qualsiasi circostanza il bicchiere mezzo pieno, tuttavia…”“Tuttavia?”- Le chiediamo- “Tuttavia sì, quando trovo il tempo di fermarmi a pensare… beh, diciamo che il bicchiere mi sembra totalmente vuoto”.

Meglio le rinnovabili delle cripto valute

“Purtroppo, il saper risparmiare non è una mia dote”. A questo punto le chiediamo se si senta più avara o generosa e lei ribatte: “Assolutamente più generosa. Avara non so neanche cosa voglia dire, non so se per mia sfortuna o fortuna”. Una curiosità in merito al primo stipendio dell’avvocato riguarda il fatto di essersi comprata una “splendida”, così lei l’ha definita, borsa di Chanel. Per quanto riguarda gli investimenti, Demichelis non si è pentita degli investimenti fatti in passato, oggi investirebbe in fonti rinnovabili. Le criptovalute non le concepisce e, da esperta legale, ritiene che siano strumenti al limite della legalità.

Chiediamo all’intervistata se ama fare shopping e se preferisce la formula in negozio o online, lei risponde: "Amo! Assolutamente sì.

Rigorosamente in boutique! Detesto lo shopping online, probabilmente è dovuto al fatto che non sono abbastanza tecnologica”. In conclusione dell’intervista alla domanda: “Ha un suo bene rifugio?”, Alessandra Demichelis risponde dicendo: “Sicuramente i miei genitori.”

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica