Cultura e società

L'erede di Hermès adotta il giardiniere e vuole lasciargli 10 miliardi. L'opposizione di una Ong

Sembra una storia di Natale quella del giardiniere dell'erede di Hermès, Nicolas Puech, che alla sua morte riceverà il suo patrimonio che si aggira intorno ai 10 miliardi

L'erede di Hermès adotta il giardiniere e vuole lasciargli 10 miliardi. L'opposizione di una Ong

Ascolta ora: "L'erede di Hermès adotta il giardiniere e vuole lasciargli 10 miliardi. L'opposizione di una Ong"

L'erede di Hermès adotta il giardiniere e vuole lasciargli 10 miliardi. L'opposizione di una Ong

00:00 / 00:00
100 %

Nonostante l'intento sia "nobile", sarà una guerra senza esclusioni di colpi quella che avverrà alla morte di Nicolas Puech, ultimo discendente del fondatore della casa di moda francese Hermès che vuole lasciare in eredità al suo tuttofare, che attualmente si occupa della sua residenza a La Fouly, un piccolo comune del Canton Vallese, che si aggirerebbe intorno ai 10 miliardi. Puech, single e senza figli, per farlo ha deciso di "adottare" il suo domestico, un 51enne marocchino, così da poterlo inserire nel testamento.

La notizia è stata diffusa dal Tribune de Genève e come era immaginabile ha provocato enormi reazioni, vista l'ingente quantità di denaro, e sono già iniziate le battaglie legali con l'associazione Isocrate, un'Ong svizzera fondata dallo stesso Puech che era la precedente destinataria dell'ingente testamento.

Cosa è successo

L'Ong intende impugnare il testamento e per voce di Nicolas Borsinger, segretario della fondazione che si occupa di contrastare le fake news e la spettacolarizzazione delle notizie, ha raccontato che si è trattata di: "Un annullamento improvviso e unilaterale di un patto successorio, da ritenersi nullo e infondato". Praticamente Il segretario della fondazione riterrebbe troppo repentina la decisione di cambiare erede.

La previsione quindi è che alla morte del facoltose imprenditore francese scatterà un'aspra guerra per il patrimonio che potrebbe durare anni. In base alle leggi elvetiche, sarà infatti difficile per Puech, cambiare l'assetto ereditario senza l'assenso dell'associazione Isocrate, ma allo stesso modo l'escamotage usato, quello di adottare il tuttofare, potrebbe rendere assai complicata l'impugnazione. La prima ipotesi, quella di circonvenzione di incapaci non reggerebbe visto lo stretto legame tra il tuttofare e l'erede, inoltre lo stato di salute di Puech sarebbe "ottimo e certificato" nonostante gli 80 anni d'età, quindi la sua "reale volontà" sarebbe proprio quella di lasciare tutto al... "tuttofare".

Di quanti soldi parliamo

Puech possiede il 5,7% del capitale azionario della casa di moda, oltre a tutto il patrimonio immobiliare, e la cifra si affirerebbe intorno ai 10 miliardi di dollari. Inoltre già in passato il facoltoso rampollo aveva regalato al suo tuttofare un immobile di lusso a Marrakech del valore di un milione e mezzo di franchi, e di una villa a Montreux da 4 milioni. Ma a Puech non è bastato: l'uomo vuole che sia il 51enne il suo unico erede con cui avrebbe stretto, sempre secondo i gossip che arrivano dalla svizzera, un legame molto forte durante il periodo del lockdown.

Commenti