Una statua in onore di Andrea Camilleri nella sua Porto Empedocle

Nei prossimi mesi verrà lanciato un concorso di idee per la realizzazione di una statua in onore di Andrea Camilleri nella sua Porto Empedocle: l'annuncio nel corso di una manifestazione in ricordo dello scrittore nella cittadina siciliana

Una statua in onore di Andrea Camilleri nella sua Porto Empedocle

Il 6 settembre Andrea Camilleri avrebbe compiuto 94 anni e, nella giornata del suo primo compleanno dopo la sua scomparsa, nella sua Porto Empedocle si è voluto tributare un momento di ricordo dello scrittore “padre” del Commissario Montalbano.

E proprio durante il ricordo tributato in quella che, nei suoi romanzi, viene identificata come “Vigata”, è emersa l’idea di una statua per commemorare lo scrittore. In particolare, si pensa ad un monumento con lo stesso stile di quello realizzato a Lisbona in onore di Pessoa: Camilleri verrebbe raffigurato seduto in uno dei bar di via Roma, corso principale di Porto Empedocle, mentre è seduto in un tavolino.

Proprio in via Roma da alcuni anni è presente una statua raffigurante il commissario Montalbano, seppur con le sembianze immaginate dallo stesso Camilleri nei suoi romanzi e non con quelle dell’attore Luca Zingaretti che lo ha interpretato poi nell’omonima e fortunata fiction.

L’idea è stata annunciata dall’associazione “La strada degli scrittori” presieduta dal giornalista Felice Cavallaro, nel corso della serata dedicata a Camilleri presso il parco ferroviario di Porto Empedocle, teatro del ricordo dello scrittore nel giorno del suo compleanno.

“La statua di Pessoa è oggetto del pellegrinaggio di migliaia di turisti ogni anno – spiega Felice Cavallaro dal palco – ma a Porto Empedocle avremmo il caso, più unico che raro, di poter ammirare sulla stessa strada, a pochi metri di distanza, il popolare personaggio di tanti racconti nell'aspetto letterario originale, il suo autore e il saldo riferimento letterario di quest’ultimo”.

Nei prossimi mesi, conferma il sindaco della cittadina siciliana Ida Carmina, verrà effettuato un concorso di idee per individuare il modello di statua: molto probabilmente Camilleri verrà raffigurato come era solito vederlo nella sua Porto Empedocle, ossia mentre fuma una sigaretta seduto in un momento di relax.

Lo scrittore, sepolto a Roma dopo la morte avvenuta nello scorso mese di luglio, è sempre rimasto molto legato alla terra natia. Giunto al successo con il Commissario Montalbano, Camilleri è sempre stato un personaggio tanto complesso quanto controverso, specialmente nelle sue posizioni politiche. Ma, a livello generale, in tanti gli hanno sempre riconosciuto una grande lucidità intellettuale.

Adesso la sua Porto Empedocle vorrebbe ricordarlo anche alle prossime generazioni e far ricordare, ai turisti in visita all’ombra dei templi, le origini siciliane dello scrittore.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti