"Crash Art", a Sanremo l'installazione di Alexander Jakhnagiev

Davanti all'Ariston è stata collocata un'installazione interattiva dedicata ai temi della sicurezza stradale: lo scopo è coinvolgere e sensibilizzare soprattutto i più giovani

"Crash Art", a Sanremo l'installazione di Alexander Jakhnagiev

Arte a Sanremo: il Festival della canzone italiana è infatti l'occasione per promuovere anche iniziative culturali come quella di "Crash art", un "evento provocatorio tra arte e canzoni" ideato dall'artista Alexander Jakhnagiev. Si tratta di un'installazione collocata proprio di fronte al teatro Ariston, che rappresenta due auto nel momento dello scontro, ridipinte con colori vivaci da Jakhnagiev e dagli alunni di una scolaresca: l'evento è stato promosso da Isoradio e realizzato in collaborazione con l'Automobile Club d'Italia nell'ambito di un programma sulla sicurezza stradale.

L'iniziativa si propone infatti di portare l'attenzione sui temi della prevenzione degli incidenti attraverso la colorazione delle lamiere ormai inservibili con colori nuovi e sgargianti, e si rivolge in particolare ai giovani e ai neopatentati. Durante tutto il periodo di svolgimento del Festival, diversi artisti e cantanti si alterneranno sotto l'installazione con dirette, servizi news, internet e naturalmente collegamenti in diretta con Isoradio.

Alexander Jakhnagiev da anni risiede e lavora a Roma, da dove ha già organizzato e realizzato diverse iniziative di notevole impatto sociale: nel 2002 la sua installazione luminosa "La pace ferita" ha illuminato la facciata della Basilica di San Francesco ad Assisi, mentre nel 2006 ha firmato un progetto interattivo dal titolo "Sottosuoli", in cui alcuni clochards della capitale venivano fatti sdraiare su dei teli per poterne disegnare la sagoma, poi esposta nella metropolitana di Roma. Dell'anno successivo è "Parabole a colori", un progetto che prevedeva la ridipintura delle parabole televisive per combattere l'inquinamento visivo dei tetti; al 2008 risale invece "Schiavitù", un percorso interattivo con le prostitute destinato alla sensibilizzazione sui temi della tratta delle giovani. Una delle sue opere è stata anche riprodotta sul biglietto 2007 della lotteria nazionale Italia.

Commenti