Domani il via Freire rinuncia

Il Giro perde un altro pezzo prezioso a due giorni dal via: Oscar Freire, tre volte campione del mondo, è stato costretto a rinunciare alla corsa rosa per per i problemi respiratori relativi ad una sinusite e sarà sostituito nella Rabobank dall’olandese Steven Kruijswijk. Freire sarebbe stato alla sua prima partecipazione al Giro d’Italia.
Ad Amsterdam invece tutto è pronto per la partenza della corsa rosa che scatterà domani dalla città olandese con un cronoprologo di 8,4 km sviluppato tutto in città. Dopo tre tappe olandesi che toccheranno anche Utrecht e Middelburg e un giorno di riposo, il Giro ripartirà da Savigliano, in Piemonte, con una cronosquadre.
Il 16 maggio la prima delle cinque tappe di montagna con arrivo al Terminillo, cui seguiranno quelle del 22 maggio (Ferrara-Asolo con la scalata del Monte Grappa) e 23 maggio (Mestre-Monte Zoncolan), prima delle tappone alpine conclusive del 28 (Brescia-Aprica con il Mortirolo) e del 29 maggio (Bormio-Tonale con la Forcola, il Fuscagno e il Gavia).
Arrivo a Verona il 30 maggio con la cronometro conclusiva di 15 chilometri.

Commenti