Domani i centri sociali in corteo da Piramide per ricordare Biagetti

Partirà domani sera alle 17 da Piramide e si chiuderà a piazza Campo dei Fiori la manifestazione in ricordo della morte di Renato Biagetti, l’ingegnere 26enne ucciso domenica all'alba a Focene. Il corteo è stato indetto da un’assemblea che si è costituita mercoledì nel centro sociale Acroba. «Vogliamo porre l’accento sul clima di intimidazione che c'è da oltre un anno in città - ha ricordato Luca del coordinamento di Lotta per la Casa -. A Roma abbiamo assistito a una escalation di aggressioni che colpisce non solo chi milita nel centrosinistra, ma anche chi frequenta gli spazi del centrosinistra». Durante la conferenza, alla quale hanno preso parte molti ragazzi dei centri sociali di Roma, Dario, il fratello di Renato Biagetti, e alcuni esponenti politici, è stato ribadito che «si vuole smontare l’idea di una lite finita tragicamente - ha detto ancora Luca -. Non c'è stata nessun diverbio, i due sono usciti dalla macchina con i coltelli in mano come hanno testimoniato i presenti. È stata un’aggressione politica coperta dalla destra istituzionale di Roma. Bisogna subito fare qualcosa e il sindaco deve capire, prima che il clima degeneri, che si deve intervenire perché una persona è morta». Il corteo attraverserà via Marmorata, viale Trastevere, piazza Mastai, piazza Sonnino, piazza Santa Maria in Trastevere, piazza Trilussa e dopo aver attraversato ponte Sisto terminerà in piazza Campo dei Fiori dove sono previsti alcuni interventi.