Donne in pensione a 65 anni, il Pdl: detrarre 18 mesi per ogni figlio avuto

La proposta della Colli: "Detrarre 18 mesi per ogni figlio che le donne hanno partorito nel corso della vita"

Donne in pensione a 65 anni, il Pdl: 
detrarre 18 mesi per ogni figlio avuto

Roma - Detrarre 18 mesi per ogni figlio che le donne hanno partorito nel corso della propria vita. Questa la proposta della senatrice Pdl Ombretta Colli, componente della commissione per le Pari Opportunità e vicepresidente della commissione di inchiesta sulle morti bianche. Insomma, adeguarsi alle direttive europee e al tempo stesso riconoscere alle mamme il "lavoro" svolto.

La proposta della Colli "Bisogna assolutamente adeguarsi alle direttive europee per non incorrere nel pagamento di onerose sanzioni", ha spiegato la senatrice Pdl che presenterà una proposta per far detrarre, alla prevista età di pensionamento a 65 anni, 18 mesi per ogni figlio che le donne hanno partorito nel corso della propria vita. "Le donne, pur essendo longeve, offrono gli anni più belli della propria esistenza fra gestazione e periodo post-parto - ha continuato la Colli - sarebbe una soluzione equa abbonare alle mamme un periodo di tempo che possa concederle un pò prima la meritata pensione". "Inoltre, se questo provvedimento fosse fattibile, potrebbe rivelarsi un buon incentivo per aumentare il tasso di natalità, attualmente incrementato soltanto dagli immigrati", ha concluso la senatrice.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti