Dove va il settore ce lo dice la nuova «Nautica in cifre»

Ecco i «ForumUcina»: appuntamenti, istituzionali e tecnici, con l'attualità

Francesca Nacini

Parte con il convegno inaugurale «Italia, Futuro. Il Salone che guarda al Paese. Il Paese che vede il futuro» (oggi alle 11, Teatro del Mare) il programma dei ForumUcina organizzati da Ucina Confindustria Nautica. Ed è tutta proiettata in avanti la serie di appuntamenti, istituzionali e tecnici, che anche in occasione di questo 56° Salone Nautico di Genova promette di guidare associati e visitatori nell'analisi di un comparto in flebile ma agognata ripresa. Parleranno di futuro gli incontri che si svolgeranno al Padiglione B, Sala Mezzanino, domani, 21 settembre: «Barca 4.0» alle 11 per immaginare insieme le imbarcazioni presto superconnesse, come oggi le autovetture, grazie all'Internet delle Cose; ed «Economia Circolare: Futuro Presente per la Nautica Innovativa e Sostenibile», alle 15, giornata di studio sull'innovazione tecnologica promossa da Ascomat Unimot.

Ma sará soprattutto la presentazione del rapporto La Nautica in Cifre, in calendario giovedí 22 alle 12, a raccontare dove stiamo andando e come.

Profondamente rinnovato, nella grafica e nei contenuti, grazie a una nuova partnership scientifica con Fondazione Edison, lo studio approfondirá l'analisi delle dinamiche dell'export e misurerà il peso che la filiera nautica ha sulle economie locali, con un focus sui territori specializzati nella produzione di unità da diporto.

Ad arricchire la pubblicazione sarà la lettura dei trend generali da parte del professor Marco Fortis, vice presidente della stessa Fondazione Edison e consigliere economico di Palazzo Chigi. E per la prima volta, dopo anni, finalmente si preannuncia una presentazione con incoraggianti segni positivi, tra i quali la conferma dell'Italia come leader mondiale nell'export delle unità da diporto entrobordo per il 2015 con una quota del 23,7%, e nella somma dei segmenti della filiera cantieristica con il 16,3% di quota export.

Il comfort a bordo invece sarà al centro del convegno sulle nuove tecnologie in materia di vibroacustica previsto sempre in Sala Mezzanino venerdí 23 alle 15. L'appuntamento sará preceduto alle 11 dalla Terza Conferenza sul Turismo Costiero e Marittimo, organizzata insieme con Federturismo, e incentrata sugli stimoli da dare alle economie rivierasche. A concludere il programma sará, nella medesima sala, l'ormai usuale incontro sulla normativa sabato 24 alle 11.30.