Due cortei e niente bus: sarà un venerdì nero

Si profila un venerdì nero per i trasporti nella capitale, in concomitanza con l’annunciato sciopero dei mezzi pubblici, Roma sarà interessata da due manifestazioni entrambe legate alla proclamazione dello sciopero generale programmato per venerdì. Il servizio di trasporto pubblico sarà interessato da una protesta di quattro ore, dalle 9.30 alle 13.30. In quel lasso non saranno garantite le corse di bus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Roma-Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo. La prima manifestazione, informa l’azienda dei trasporti pubblici, con partenza da piazzale Flaminio, avrà inizio alle 9 per poi concludersi in piazza Mazzini alle 13 circa; la seconda, vedrà il corteo partire alle 9,30 da piazza della Repubblica per giungere alle 14,30 circa in largo Bernardino da Feltre. Il corteo della Cgil percorrerà via Ludovico di Savoia, via Principessa Clotilde, via Ferdinando di Savoia, ponte Regina Margherita, piazza della Libertà, via e piazza Cola di Rienzo, via Attilio Regolo, piazza dei Quiriti, via Damiata, via Brofferio e piazza Mazzini. Durante il percorso, verranno deviati i bus delle linee 2bus, 2D, 19, 30, 70, 81, 88, 186, 224, 280, 490, 495, 590, 628, 913 e 926. Per quanto riguarda il corteo con partenza da piazza della Repubblica, l’itinerario seguito dai manifestanti vedrà percorrere via delle Terme di Diocleziano, via Amendola, via Cavour, largo Corrado Ricci, via dei Fori Imperiali, piazza Madonna di Loreto, piazza Venezia, via delle Botteghe Oscure, via Arenula, ponte Garibaldi, viale Trastevere e largo Bernardino da Feltre. Saranno deviate o limitate 51 linee di bus.

Caricamento...

Commenti

Caricamento...
Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento