Due turisti ciechi cadono in mare a Gabicce: uno annega, grave l’altro

DRAMMA Erano appena arrivati per le vacanze, fatale la passeggiata sul molo

Due turisti ciechi cadono in mare a Gabicce: uno annega, grave l’altro

Un passo falso. Un momento di distrazione, e la vacanza di due turisti lombardi nelle Marche è finita in tragedia. Uno è morto, l’altro è grave. Una tragedia nella tragedia, perché i due amici erano entrambi non vedenti.
Erano arrivati da poche ore a Gabicce Mare (in provincia di Pesaro), ieri, e stavano facendo una passeggiata sul porto canale. Era la prima destinazione di quel loro periodo di riposo: prima di ogni altra cosa avevano preferito andare a pranzo, e poi fare una camminata tranquilla là, vicino al mare.
Poi, secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, tutto è precipitato in pochi istanti, per un momento di distrazione. Mentre camminavano lungo il molo uno dei due, Giampietro Frigerio, ha messo male il bastone da cieco al quale si appoggiava: non si è reso conto che stava per oltrepassare la banchina ed è precipitato in acqua, seguito a ruota dall’amico che gli stava vicino.
Tutto è avvenuto proprio di fronte alla sede della Guardia costiera, e quindi i soccorsi sono stati immediati: per il turista milanese però non c’era già più nulla da fare. Giampietro Frigerio, milanese di 53 anni è morto, l’altro Massimo Marni, 52 anni, di Bergamo, è stato tratto in salvo appena in tempo. Le sue condizioni sono apparse subito molto preoccupanti, poi l’allarme è in parte rientrato quando è stato trasportato nell’ospedale di Cattolica (Rimini), dove si trova ricoverato in condizioni serie.
Sul posto, per i soccorsi, sono subito intervenuti gli uomini della Capitaneria di porto, i carabinieri e i mezzi del 118. Nell’hotel nel quale i due amici avevano preso alloggio ieri sera c’erano ancora le loro valigie da disfare.

Commenti