E i tedeschi cantano «O kohle mio»

Allegri e divertiti, i 140 lettori della Bild sorteggiati dal quotidiano tedesco per una gita della fortuna per tentare di vincere il Superenalotto, sono entrati ieri nel terminal di Malpensa. Indossavano cappellini rossi e magliette rosse con la scritta «O Kohle mio», un gioco di parole che in tedesco evoca il suono di O sole mio, ma in questo caso significa ’O soldi miei. Come sottotitolo nelle magliette della Bild c’era scritto «Ci freghiamo il jackpot italiano».
I 140 lettori della Bild sono stati in fila alla ricevitoria per le giocate. Con loro anche il comico Matze Knop che imitando il calciatore Luca Toni ha annunciato «Se vinco, mi compro un sacco di scarpe. Italiane. E da calcio, naturalmente. Io e Luca Toni insieme naturalmente».
Diverse le storie dei «turisti del Superenalotto». C’è Georg Slopek, 59 anni, disoccupato da circa un mese. «Se vincessi - dice - come prima cosa ne sarei molto contento. Poi mi assicurerei che gli altri abbiano di più di quello che ho avuto io». Non sa ancora cosa farebbe Anita, casalinga di 38 anni: «Deciderò se vinco, ma se oggi non esce il jackpot non credo tornerò in Italia. Sono qui - dice - solo per gustarmi la giornata, è divertente». Più «rivoluzionario» Costantin Maier che,in caso di vittoria, «mi comprerei - annuncia - la maggioranza dell’Inter e lo riporterei alla Champions, gli farei battere il Chelsea, magari comprerei anche Kakà».

Commenti