Ecco la Pennetta hard: "Sesso libero con Moya"

La campionessa brindisina a tutto campo in una intervista alle Iene. "Con Moya facevamo sesso libero. Haas è il più bello, ma a Safin darei una bottarella". La tennista più bella: "La Kournikova, ma non gioca più". E la Sharapova? "Meglio io"

Ecco la Pennetta hard: 
"Sesso libero con Moya"

Milano - Ha già fatto perdere la testa a molti uomini. E non solo perché gioca bene a tennis. Lei lo sa, se ne rende conto perfettamente. E un po' ci gioca. Così scopriamo una versione decisamente hot di Flavia Pennetta, la tennista numero 10 del ranking mondiale. Ha deciso di svelare questo suo lato decisamente erotico parlando ai microfoni delle Iene.

Sesso libero con Moya Camere rigorosamente in comune durante i tornei ai tempi della relazione con Carlos Moya, quanto al presente da single non disdegnerebbe una liason con Marat Safin. Alla domanda se è mai stata con un tennista, la Pennetta risponde senza problemi: "Si, Moya". Durante i tornei in giro per il mondo la stanza era "in comune" e all’astinenza preferivano decisamente il sesso "libero". L’azzurra della racchetta ammette di essere stata lasciata dal bel collega "perché si è innamorato di un’altra".

L'appello della single La Pennetta scherza e fa un appello: "Ragazzi io sono qua" e poi ammette che "tre o quattro" tennisti ci hanno provato. L’ultimo "un brasiliano", a cui ha detto "no. Perché non era il mio tipo". Sul più bello del circuito però non ha dubbi: "Tomi Haas". A lui una "bottarella" non la darebbe, "ma a Safin però sì".

Tenniste gay La tennista scherza sui versetti che fanno tante delle sue colleghe quando sono in campo, e dice di sperare di vincere presto un torneo dello slam. Senza freni parla anche dell’omosessualità nel mondo del tennis, dicendo che ce ne sono molte, ma nessuna ci ha mai provato con lei.

I luoghi dell'amore Dopo aver passato in rassegna pose da calendario, la Pennetta confessa i luoghi dell’amore: dice di averlo fatto in uno spogliatoio, e di aver preferito cemento ed erba alla terra rossa. Il posto più strano però l’aereo "una tratta lunga".

Il doping C’è spazio anche per parlare di doping: "Se esiste nel tennis? Credo di sì". E chi sniffa cocaina lo fa "per divertimento".

La più bella Non si sono dubbi per la Pennetta. La più bella del reame è la "Kournikova" anche se non gioca più. E la Sharapova? "Sono più bella io".