Autogrill, i ricavi del primo trimestre. Trend in miglioramento nel mese di aprile

Il Consiglio di Amministrazione ha approvato i risultati consolidati al 31 marzo 2021

Autogrill, i ricavi del primo trimestre. Trend in miglioramento nel mese di aprile

Il Consiglio di amministrazione di Autogrill ha approvato i risultati consolidati al 31 marzo 2021. Come riporta la nota diffusa dalla società, "si evidenzia che il resoconto intermedio di gestione del Gruppo al 31 marzo 2021 è stato approvato dal Consiglio di Amministrazione esclusivamente in connessione con il prospettato aumento di capitale sociale in opzione che l’assemblea degli azionisti della Società del 25 febbraio u.s. ha delegato al Consiglio ai sensi dell’art. 2443 cod. civ.". Nei prossimi mesi è previsto un ritorno alla politica di comunicazione adottata a partire dall'esercizio 2017. La società, inoltre, informa che "qualora le condizioni dei mercati lo permettano, e subordinatamente alla pubblicazione di un prospetto informativo e al rilascio delle necessarie autorizzazioni da parte delle autorità competenti, l’aumento di capitale possa essere completato entro il primo semestre 2021."

Nella nota stampa diffusa da Autogrill si comunicano ricavi di 370,6 milioni di euro in relazione al primo trimestre di esercizio, in calo del 59,3% e free cash flow a -119,7 milioni di euro. Risultati in linea con le aspettative della società, che non riflettono il trend in crescita evidenziato nel mese di aprile. Dai risultati emerge come sia il canale autostradale quello maggiormente resiliente rispetto agli altri, come ampiamente previsto e dimostrato nei precedenti risultati.

L'aggiornamento sui ricavi, considerato nella finestra temporale tra il 1 gennaio e il 25 aprile 2021 evidenzia un calo del 40% a cambi costanti rispetto allo stesso periodo di riferimento dell'anno precedente. Come si evince dalla nota stampa, la performance è "guidata dal mix di canale e dal progredire della pandemia e della somministrazione dei vaccini in ciascuna area geografica". Nonostante la situazione globale sia ancora critica, Autogrill evidenzia un trend in miglioramento dall'inizio dell'anno.

Nella nota si sottolinea che "la razionalizzazione della presenza del Gruppo in tutte le aree geografiche è stata parzialmente compensata dalle nuove aperture negli aeroporti in Nord America", in particolare negli scali di Salt Lake City e Las Vegas. Influisce anche la cessione del business in concessione in Spagna per - 12,8 milioni di euro. così come la bisestilità dell'anno 2020, con un impatto negativo di 5 milioni di euro.

Nel mercato internazionale, Autogrill ha fatto segnae ricavi pari a 27 milioni di euro nel primo trimestre 2021, in calo del 81,8% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Al 31 marzo 2021 era aperto il 49% dei punti vendita totali. In Europa ci sono stati ricavi pari a 168 milioni di euro nel primo trimestre 2021, in calo del 39,9% a cambi correnti rispetto allo stesso periodo del 2020. Al 31 marzo 2021 era aperto il 78% dei punti vendita totali aperti, di cui: 88% in Italia; 62% altri Paesi europei.

Commenti