Autogrill sbarca all'aeroporto di Rotterdam

La compagnia leader nei servizi di ristorazione per chi viaggia entro il 2018 aprirà 4 nuovi punti di ristoro nel aereoporto olandese

Autogrill, tramite HMSHost International, entra nell'aeroporto di Rotterdam, "The Hauge", con una manovra da 55 milioni di euro.

La compagnia italiana di food & beverage ha rilevato quattro esercizi all'interno della struttura areoportuale che diventeranno quattro diversi punti di ristoro: Kiosko, per il cibo da asporto, La Place, celebre per i suoi sandwich e spremute preparati al momento, un punto Starbucks e un Metropolitan Bar & Kitchen, ristorante a servizio completo.

ll passaggio sarà transitorio, Autogrill subentrerà nella gestione dei 4 esercizi dal'1ottobre 2016, le attività però proseguiranno per i prossimi 18 mesi con i concept già esistenti, fino a che nel 2018 verrà realizzato un intero restayling.

Così il Gruppo Autogrill, primo operatore al mondo nei servizi di ristorazione per chi viaggia, scommette sul l'hub aereoportuale di Rotterdam, che negli ultimi anni sta conoscendo una rapida crescita: “Forti di una solida presenza nell’aeroporto di Amsterdam-Schiphol - ha dichiarato Walter Seib, CEO di HMSHost International - abbiamo fatto ingresso l’anno scorso nel canale delle stazioni ferroviarie, e ora siamo ansiosi di avviare le operations anche a Rotterdam The Hague. L’aeroporto, che ambisce a diventare il migliore hub regionale in Olanda e tra i primi del suo genere in Europa, è in un’importante fase di sviluppo, che prevede l’incremento del numero di destinazioni servite e un totale rinnovo dell’area di terra, rinnovo di cui HMSHost sarà uno dei principali protagonisti”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.