Borsa, Milano scivola sulla Cina: male la moda

Scivola Piazza Affari assieme alle borse europee sui timori legati alla situazione della Cina

Borsa, Milano scivola sulla Cina: male la moda

Scivola Piazza Affari assieme alle borse europee sui timori legati alla situazione della Cina. Il Ftse Mib perde il 2,5%. Sotto pressione i titoli legati all’economia cinese come quelli del lusso e le auto. Yoox cede il 4%, Fca il 3,81%, Luxottica il 3,6% e Moncler il 3,6%. In avvio di seduta i listini del Vecchio continente hanno aperto in calo, in scia all'ulteriore indebolimento dello yuan dopo la svalutazione di quasi il 2% di ieri. La banca centrale cinese, la People's Bank of China, ha fissato il tasso di riferimento odierno intorno al quale la valuta può oscillare (di un più o meno 2%) a 6,3306 contro il dollaro, in calo dell'1,62% rispetto ai 6,2298 di ieri.

L'istituto aveva già ridotto ieri dell'1,9% il tasso di riferimento, facendo registrare il maggiore ribasso in 20 anni e scatenando vendite soprattutto sui comparti del lusso e dell'auto europei e statunitensi, maggiormente esposti alla Cina. In questo scenario a a Francorforte il Dax cede l'1,56% muovendosi in area 11118 punti, mentre a Parigi il Cac40 perde l'1,46% a 5024 punti e a Londra il Ftse 100 segna un calo di 1 punto percentuale.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti