Calzature e borse, Expo Riva Schuh ha l'anima fashion

Oltre 13 mila visitatori per la manifestazione di Riva del Garda che con la pellettria e Gardabags ha innovato il format guardando anche al consumatore digitale e aprendo agli eventi per il pubblico

Calzature e borse, Expo Riva Schuh ha l'anima fashion

Circa 13.000 visitatori alla Fiera Diffusa di Riva del Garda, ovvero il network espositivo di Expo Riva Schuh, Gardabags e degli alberghi, che quest’anno ha creato un format innovativo per le aziende e i visitatori professionali italiani e internazionali del mondo della calzatura e della pelletteria impegnati negli incontri di affari.

Il progetto di Gardabags ha confermato l’apertura all’esigenza di un’offerta total look, sempre più importante per il mondo retail, registrando infatti una significativa crescita delle presenze. La sinergia con Expo Riva Schuh ha rafforzato il format della manifestazione, la promozione e la comunicazione per valorizzare la proposta delle aziende del comparto borse e accessori. Particolarmente apprezzati il talk show “La borsa dei desideri”, con la style coach e icona televisiva Carla Gozzi, la giornalista di costume e moda La7 e Book Moda Cinzia Malvini e Carla Costa, responsabile dell’Area Fiere di Riva del Garda Fierecongressi, e l’evento “Share your bag”, che ha coinvolto circa duecento appassionate di moda ispirate dai consigli di Carla Gozzi.

Dal punto di vista delle tendenze, le collezioni di calzature per l’autunno e l’inverno 2019- 2020 rivelano un mood western rielaborato con elementi fashion, come materiali laccati ed elementi metallici. Per la donna prevale uno stile vintage con tacchi dalle linee decise e dalle forme possenti e tanti riferimenti alla moda degli anni Ottanta e Novanta; l’uomo invece si è fatto più audace e osa suole dalle forme insolite e con colori accesi. Un mood giocoso per le collezioni per il bambino, con la novità della chunky sneaker dedicata anche alle giovanissime.
Dal mondo delle borse di Gardabags, la principale tendenza è l’animalier, presente soprattutto nei modelli per il giorno e il tempo libero: per la sera, invece, la grande protagonista è la clutch rigida, che diventa un vero e proprio gioiello da mostrare, grazie ai dettagli sparkling e alle lavorazioni con pietre preziose.

“Crediamo fermamente in questa manifestazione e nel suo potenziale di hub internazionale della calzatura e della pelletteria - commenta il presidente di Riva del Garda Fierecongressi Roberto Pellegrini - per questo stiamo lavorando a una selezione dell’offerta sempre più accurata, completata anche dal comparto borse con Gardabags, a servizi innovativi e al rinnovamento degli spazi espositivi". Sono stati 1.469 gli espositori di Expo Riva Schuh, tra questi, 1.207 le imprese straniere, per un totale di 39 Paesi rappresentati, tra cui alcune realtà emergenti come Tunisia, Turchia e Lituania. Tra i visitatori anche 40 delegati provenienti da Francia, Polonia, Nord Europa, Romania, Russia, Ucraina, Ungheria e Croazia, in fiera grazie alla collaborazione con Ice (Italian Trade Agency) e ministero dello Sviluppo Economico).

“Expo Riva Schuh è capace di adattarsi ai cambiamenti del mercato in maniera rapida - afferma Giovanni Laezza, direttore generale di Riva del Garda Fierecongressi -. La nostra flessibilità ci ha portato a rispondere con efficacia anche alla rivoluzione digitale, che abbiamo voluto analizzare durante l’evento inaugurale. E-commerce, social commerce e influencers non hanno indebolito il ruolo delle manifestazioni fieristiche: la sfida è quella di cambiare pelle, di diventare un momento dove tutto questo vortice digitale si concretizza nelle nuove collezioni sempre più a misura di consumatore digitale, nello scambio tra produzione e distribuzione e nel confronto con un mondo retail sempre più rapido nel rispondere alle suggestioni dei social network”.
Flessibilità e attenzione al mercato sono state le parole chiave di Expo Riva Schuh, che si pone come punto di riferimento anche al di là del momento espositivo. L’evento fieristico non è più solo un fornitore di spazi, ma anche e soprattutto di servizi: tra i possibili sviluppi futuri, l’offerta di pacchetti di formazione per aziende e professionisti.

“Abbiamo voluto fare di Gardabags uno spazio di business e moda – spiega ancora Carla Costa, responsabile dell’Area Fiere di Riva del Garda Fierecongressi - con l’aiuto della style coach Carla Gozzi che, insieme alla giornalista di moda Cinzia Malvini, ci ha guidato in un viaggio tra icone e sogno per scoprire la “Borsa dei desideri”. Con Carla abbiamo voluto anche aprire in via eccezionale la fiera al pubblico in occasione di “Share your bag”: per un evento fieristico allo stesso tempo internazionale e così legato al territorio come il nostro, è stato importante creare un momento di incontro con le fashion addicted per mostrare come stia crescendo l’attenzione della manifestazione per il contenuto moda e la ricerca”.
L’appuntamento con le proposte di Expo Riva Schuh e Gardabags è dal 15 al 18 giugno 2019.

Commenti