Canone Rai, ancora pochi giorni per l'esonero: ecco cosa fare

C’è tempo sino al 30 giugno per chiedere l’esenzione per il secondo semestre

Canone Rai, ancora pochi giorni per l'esonero: ecco cosa fare

Uno sconto del 50% del costo complessivo del Canone Rai (pari a 90 euro) valido per alcune categorie di utenti. Entro il 30 giugno prossimo gli aventi diritto dovranno presentare per la domanda di esenzione del pagamento per il secondo semestre ottenendo, così, uno sconto di circa 45 euro rispetto all'importo anno dovuto.

Ma vediamo un po' meglio di cosa si tratta.

Cosa è il Canone Rai

Si tratta di una "tassa" che chiunque abbia un apparecchio televisivo nella propria abitazione deve pagare ed è valida per l'intero nucleo familiare nel caso in cui siano tutti anagraficamente residenti nella stessa casa.

Anche i residenti all'estero devono pagare il canone qualora abbiano un'abitazione in Italia con un apparecchio tv. Il costo complessivo del canone (che va' nelle casse dell'emittente pubblica) è di 90 euro suddivisi in 10 rate da 9 euro nelle bollette della luce del periodo da gennaio a ottobre di ogni.

L’addebito varia, logicamente, in funzione della frequenza di fatturazione della bolletta e dunque, l'importo sarà di 9 euro sulle bollette mensili e di 18 sulle bollette bimestrali.

Il pagamento del canone Rai (che prima della riforma costava 113) direttamente in bolletta elettrica era stato introdotto con la legge di stabilità del 2015 dall'allora governo Renzi, per contrastare l’evasione dell’imposta.

Chi è esonerato dal pagamento del Canone

Alcune categorie di utenti sono esonerati dal pagamento tra cui, come evidenziato dal sito dell'Agenzia delle entrate, gli ultrasettantacinquenni con reddito non superiore a determinate soglie (reddito annuo inferiore a 8 mila euro e nessun componente del nucleo con redditi propri), i diplomatici e militari stranieri e coloro che non detengono un apparecchio televisivo.

Inoltre, anche i cittadini intestatari di utenza elettrica ma che non hanno nella propria abitazione la tv, possono ottenere l’esenzione. In questi casi, però, è necessario compilare e inviare un modulo di Dichiarazione Sostitutiva in cui si comunica il diritto all’esenzione. Tale dichiarazione deve essere inviata entro:

  • il 31 gennaio 2022 per essere esentati per l’intero anno;
  • il 30 giugno 2022 per essere esentati per il secondo semestre 2022, da luglio a dicembre.

La dichiarazione ha validità per l’anno in corso e deve essere presentata tramite uno dei seguenti canali:

  • Applicazione web disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate;
  • PEC con firma digitale all’indirizzo cp22.sat@postacertificata.rai.it;
  • Raccomandata al seguente indirizzo: Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello Abbonamenti TV - Casella Postale 22 – 10121 Torino.

Commenti