Ecco chi sono i grandi fondi che scommettono sul crollo e incassano milioni

Bridgewater, Aqr Capital Management e Marshall Wace: ecco chi ha scommesso al ribasso sull'Italia e ora sta guadagnando sulla crisi in Piazza Affari

Ecco chi sono i grandi fondi che scommettono sul crollo e incassano milioni

"La festa è appena iniziata", la definisce così un operatore alla Stampa la reazione dei mercati, soprattutto i fondi speculativi, alla situazione politica italiana. Dopo il naufragio del governo Conte, i mercati hanno reagito male. Milano è in rosso e si è portata dietro tutta l'Europa. Lo spread ha sfondato quota 300 punti. In molti temono un "attacco speculativo" sul Belpaese che potrebbe mettere in difficoltà la terza economia dell'Europa. Ma c'è qualcuno che, mentre il presidente Mattarella decide di dire "no" a Savona per rassicurare i mercati, sta stappando champagne per i gudagni che sta accumulando in borsa.

Sono i grandi fondi speculativi che, nei giorni scorsi, hanno scommesso su un calo dell'Italia. E che ora stanno raccogliendo i frutti. Tra loro c'è Bridgewater (160 miliardi di dollari gestiti) che già a febbraio aveva investito 3 miliardi di euro in titoli a grande capitalizzazione in Piazza Affari. In sostanza, se i titoli predono valore, loro ci guadagnano. Ed è quello che sta accadendo.

Ma da marzo, soprattutto dopo la pubblicazione della prima bozza del contratto tra Lega e Cinque Stelle, molti altri hanno seguito la strada di Bridgewater che stanno facendo le loro scommesse "con una netta predilezione - scrive la Stampa - per i titoli bancari e finanziari, più esposti alla tempesta sui titoli di Stato e sullo spread italiano per via dei Btp detenuti in portafoglio".

Vediamo chi sono. Marshall Wace, per esempio, può vantare 30 miliardi di fondi in gestione. La settimana scorsa, scrive la Stampa citando la Consob, "ha aperto una serie di posizioni per circa 500/600 milioni scommettendo al ribasso su un paniere di titoli italiani con una netta prevalenza di bancari e finanziari". Ha fatto lo stesso anche il fondo Aqr Capital Management, scommettendo al ribasso di Azimut, Banco Bpm, Bper Banca, Leonardo, Ferrari, Saipem, Tenaris, Ubi Banca e Unipol.

Commenti