Compro oro: in contanti solo fino a 500 euro

I compro oro dovranno adeguarsi alle nuove direttive del Tesoro per i pagamenti: ecco cosa cambia per chi deve incassare dopo aver venduto

Compro oro: in contanti solo fino a 500 euro

I compro oro dovranno adeguarsi alle nuove direttive del Tesoro per i pagamenti. Di fatto con le nuove indicazioni del Mef gli operatori del settore potranno erogare contanti fino a 499,99 euro. Qualora l'importo dovesse essere superiore, allora scatterebbe il pagamento con mezzi tracciabili come un assegno o una carta di credito. Il Tesoro qualche giorno fa è dovuto intervenire spiegando le procedure dopo le richieste degli operatori sulle modalità di erogazione del denaro per gli importi pari o superiori a 500 euro.

Il Tesoro in questo caso ha anche sottolineato che gli operatori dei compro oro devono essere iscritti nel registro appositamente dedicato. E proprio sull'albo dei compro oro il Mef sottoliena che devono essere iscritti anche i soggetti che prevedono di acquistare oggetti d'oro al fine di fonderli. Come ricorda Italia Oggi per tutti questi operatori restano in vigore tutti gli obblighi per la verifica delle clientela e soprattutto per la segnalazione delle operazioni sospette. Infine, sempre il Tesoro, ribadisce che ogni operazione legata a questo settore deve essere annotata su una scheda relativa ai movimenti del compro oro.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti