Pronti a far cassa con le tasse "Rinviare? Ci servono i soldi"

Il premier boccia una rimodulazione secca dell'Iva: "Comporta un ammanco di svariati miliardi, così mi pare improbabile"

Oggi il Consiglio dei ministri dovrebbe approvare il decreto Ristori bis per stanziare nuovi aiuti per commercianti, partite Iva e ristoratori, modulandoli in base alle restrizioni regionali previste dal nuovo Dpcm. Il governo vuole così estendere i ristori a tutti quei comparti che sono rimasti fuori dagli aiuti precedenti (ambulanti, pizzerie e wedding) e integrare gli indennizzi per le attività che saranno ulteriormente colpite dalle rigide norme. In tal senso è arrivato l'annuncio del premier Giuseppe Conte: "Ci siamo resi conto che i ristori già liquidati, i contributi a fondo perduto, erano modesti. Li abbiamo moltiplicati. Serve liquidità, ce ne rendiamo perfettamente conto". La linea è quella di un urgente bisogno di liquidità, da calcolare sui fatturati: "Per esempio un piccolo ristorante che con il precedente lockdown aveva ricevuto 2.600 euro ne avrà 5.200".

Intervenuto al Food Festival del Corriere della Sera, il presidente del Consiglio ha fatto sapere che nel nuovo decreto che entrerà nelle prossime ore in Cdm è stato creato un fondo con delle risorse per garantire "stanziamenti immediati" qualora dovessero esserci variazioni da una fascia all'altra, tra zone gialle, arancioni e rosse. "Capisco il senso di ingiustizia degli imprenditori, ma non fermiamoci solo ai protocolli", è l'invito del capo della maggioranza giallorossa. Che ha ribadito come, nonostante siano stati stanziati miliardi per la scuola, i trasporti e le università, "la pandemia è arrivata e adesso dobbiamo adottare delle misure diversamente graduate per uscirne".

"Non abbiamo i miliardi"

Nel dl Ristori bis dovrebbe esserci la cancellazione della seconda rata Imu, il credito di imposta al 60% sugli affitti di settembre, ottobre, novembre, dicembre, la decontribuzione per i dipendenti e il rinvio dei versamenti per chi ha gli Isa. I conti però non tornano: la manovra 2021 è tutta in salita. Conte ha comunque bocciato l'ipotesi di una rimodulazione sull'Iva per portarla fino al 4%: "Comporta un ammanco di svariati miliardi. Così secca mi pare improbabile, ogni punto d'Iva costa miliardi e non li abbiamo". Piuttosto vede una rimodulazione dell'Iva nell'ambito di una complessa riforma fiscale. Ma ora l'intento è quello di creare "una cintura di sicurezza da parte dello Stato per stringere i denti in queste settimane".

"Servono entrate..."

Si parla anche della possibilità di sospendere a dicembre il versamento degli acconti 2021. Sono in corso tutte le valutazioni con il Ministero dell'Economia e delle Finanze: "Si tratta di soldi importanti e dobbiamo entrare nell'ottica che lo Stato è un'azienda, che riceve entrate e quando genera flussi di casse può generare uscite, non tiene i soldi per se". È stato fatto uno scostamento di bilancio di 20 miliardi, andando in deficit proprio per sostenere le misure per fronteggiare i danni provocati dall'emergenza Coronavirus. "Ma differire tutti i flussi di cassa significa anche compromettere i flussi in uscita", ha specificato.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Jon

Ven, 06/11/2020 - 12:18

I Soldi servono a NOI..!! Caro Conte se non ci fai lavorare dove li pigliamo?? Tu devi chiederli in prestito alla UE, mentre con la nostra moneta potevamo stamare il necessario, come fanno i Paesi piu' Furbi..!! Stampa anche tu ..non hai soluzioni..!!

orvior

Ven, 06/11/2020 - 12:19

Allarme!Allarme

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Ven, 06/11/2020 - 12:20

Anche a noi servono soldi.

stefano.f

Ven, 06/11/2020 - 12:22

Non c'è un solo paese nel mondo,in europa ,nel quale siano stati sospesi i versamenti relativi a qualunque tipo di imposta da febbraio ad oggi. Peraltro questi continui rinvii ,di mese in mese,NON RISOLVONO NULLA ,sono rinvii che poi si accumulano con tutto il resto.Quindi peggiorano la situazione certamente non la migliorano e non la risolvono.

Ritratto di venividi

venividi

Ven, 06/11/2020 - 12:25

Io direi di fare - finalmente . un po' economia sbattendo fuori tutte le risorse, specialmente quelle con il Covid,. Fatelo e vedrete quanti soldi avrete a disposizione invece di ammorbarci con le vostre richiedeste, Usate unh po0 ilk cervello!

cegs49

Ven, 06/11/2020 - 12:32

Il problema è che chiedono soldi per la spesa corrente dopo aver scialacquato in bonus si monopattini e biciclette (il lkoro sogno èdi ridurci tutti come cinesi ai tempi di Mao)

magnum357

Ven, 06/11/2020 - 12:37

Non ci sono soldi ? Per forza, dopo aver buttato via miliardi per finti profughi, banchi a rotelle, monopattini stranieri e biciclette, bonus a gogo, adesso hai la faccia di tromba per dire che il barile è vuoto ? Dimettiti, incapace !!!!!!!!!!!!!

cgf

Ven, 06/11/2020 - 12:38

Si facciano poche illusioni da chi ha già pagato il 40% sui dati 2019 e si è ritrovato con molto meno fatturato, ma costi inalterati, uguale minor utile. Costoro faranno molto bene i conti prima di pagare il restante 60% entro il 30 novembre, in ogni caso ci sono ancora tre settimane ed è quasi certo che avremo un altro lockdown totale entro il 30 novembre, data su cui vogliono temporeggiare (e speculare) e magari chiudere dopo, a loro poco importa che il Natale in Italia vale 20 miliardi.

cgf

Ven, 06/11/2020 - 12:43

@stefano.f Ven, 06/11/2020 - 12:22 In quale mondo vive, Marte? Guardi la Germania, RIBASSATO L'IVA e non solo loro ACCREDITI DIRETTI SU C/C di contributi a FONDO PERDUTO!! Visto che le casse sono vuote, cosa vuole dire non serve nulla rinviare? Preferibile che le aziende chiudano? A quel punto il divieto di licenziare decade, se l'azienda chiude i dipendenti restano a casa e ci sono 6 mesi per pagare stipendi e TFR, nel frattempo? Altro reddito di cittadinanza, altre risorse in meno per sanità, servizi e pandemia. Lei mai rischiato nulla di suo, vero? si vede.

leopard73

Ven, 06/11/2020 - 12:50

Caro Presidente cambia mestiere non sei all'altezza della SITUAZIONE!!!

arkkan

Ven, 06/11/2020 - 12:50

"Ma differire tutti i flussi di cassa significa anche compromettere i flussi in uscita". Bene, questo vale anche per il contribuente: se non mi permetti di lavorare, non avrò flussi di cassa in entrata, quindi mi spieghi dove prendo i soldi per pagare le imposte (flusso in uscita)? Peraltro credo che solo in Italia si debbano versare "acconti" per le imposte su un eventuale e non certo reddito futuro.

barbarablu

Ven, 06/11/2020 - 12:51

caro conte io non sto fatturando quindi non ti pago nulla. a giugno quando depositerò il bilancio verserò quanto dovuto, sempre che non decida di portare prima i libri in tribunale.

leopard73

Ven, 06/11/2020 - 12:53

Se hai bisogno di SOLDI perche le casse sono vuote fai lavorare tutte le RISORSE che ogni giorno sbarcano in SICILIA!!!!

cgf

Ven, 06/11/2020 - 12:55

Se invece di dare bonus in monopattini, li avessero dati per la PS5 oggi non avremo problemi a tenere a casa le persone la sera (:sarcasmo:)

Enne58

Ven, 06/11/2020 - 12:57

Bisogna entrare nell' ottica che lo stato è come un'azienda???? Entrateci voi nell'ottica, un'azienda incassa se VENDE buoni prodotti a buoni prezzi, se cerca di vendere fuffa chiude. Ecco per voi buona la seconda, solo che non chiedete perché OBBLIGATE a comprare fuffa

lisanna

Ven, 06/11/2020 - 12:57

FLUSSI DI DENARO ,SE SI SFORZAVA UN PO' DI PIU' AVREBBE REALIZZATO CHE I FLUSSI FUTURI IN ENTRATA SARANNO SEMPRE MENO:SENZA ALGORITMO CAPISCO CHE MENO SI LAVORA , MENO SI PAGANO TASSE, IVA, ACCISE, CONTRIBUTI AI COMUNI. PIU' CASSA INTEGRAZIONE=MENO CONTRIBUTI INPS. SE INVECE SOMMO TUTTI I SOLDI SPRECATI IN BONUS VARI E REDDITI DI NULLAFACENZA,PIU' STIPENDI PER I ...COME SI CHIAMANO QUELLI CHE AVREBBERO DOVUTO CERCARE I LAVORI PER I REDDITI AI NULLAFACENTI?....MAGARI ORA CI SAREBBERO PIU' SOLDI PER I "RISTORI"

Ritratto di theRedPill

theRedPill

Ven, 06/11/2020 - 13:00

Prima blocca le attività commerciali poi si rende conto che gli introiti (rubati) dell'IVA sono diminuiti; nel frattempo continuiamo a accettare clandestini a 35 € al giorno (direttamente nelle casse del PD) e buttare soldi in RdC, monopattini e amenità varie. Il PdC non è adeguato al compito.

Ritratto di Loudness

Loudness

Ven, 06/11/2020 - 13:07

Hai bisogno di soldi? Stampali come fanno tutti gli altri!

Ritratto di Smax

Smax

Ven, 06/11/2020 - 13:08

Questi sono pazzi. Bloccano tutto e vogliono i soldi.

Ritratto di bandog

bandog

Ven, 06/11/2020 - 13:08

....AZZZZZ l'azzaeccagarbugli capisce i senso d'ingiustizia ma come il famigerato sceriffo di Nottingham si appresta, dopo aver imposto la chiusura delle attività a depredare gli imprenditori con il plauso dei grullo pidioti sinistrati!!complimenti...

Ritratto di enzo451

enzo451

Ven, 06/11/2020 - 13:09

Questa è la collaborazione chiesta da Mattarella? Presidente sarà forse il caso che riveda la situazione, oppure no? ........

antoniopochesci

Ven, 06/11/2020 - 13:16

Francamente mi sento in imbarazzo e provo un certo pudore a commentare soprattutto le conseguenze nefaste e devastanti della pandemia sull'economia. Ormai, superati di fatto i vecchi steccati ideologici e le categorie obsolete Destra-Sinistra, proprie dell'Ottocento, si prospetta un nuovo sconvolgente scenario che sta spaccando in due l'Italia: i cittadini, ipergarantiti dello stipendio fisso, quelli che definisco le panze piene del 27, ed i lavoratori autonomi, le partite IVA, i commercianti, ecc. falcidiati dalla crisi. Non è un caso che qualcuno parla di Parassiti e Produttori. Come il filosofo Massimo Cacciari che - lui di sinistra - ha il coraggio e l'onestà intellettuale di gettare un sasso nello stagno della sinistra bigotta e conformista che ormai ha soppiantato e snaturato quella sinistra libertaria, laica, antidommatica in cui da ragazzi ci siamo formati

cgf

Ven, 06/11/2020 - 13:19

@Arkkan Pagare in anticipo le tasse sull'anno in corso non è una pratica tutta italiana, iniziò a farla pagare nel XIX secolo il Regno Unito, poi Svizzera, India, USA, Francia, Giappone, Nuova Zelanda. Nel XX secolo Spagna, Indonesia, Norvegia, Australia, Russia, Canada, Finlandia, Polonia e molti altri Paesi. Nel XXI secolo, per l'esattezza 2007 anche l'Uruguay. Pagare in anticipo non vale solo per le aziende, ma anche per i salariati. Esiste una grossa differenza, innanzitutto la responsabilità ed onestà del sistema, durante il mio anno sabbatico in UK arrivarono altri italiani a lavorare nel locale a fianco, a dire il vero tornarono perché già avevano lavorato in UK, dopo nemmeno un mese si trovarono accreditato quanto pagato in più anni prima con interessi e senza aver fatto richiesta

pardinant

Ven, 06/11/2020 - 13:20

Vi servono soldi? Voi non "conoscete miseria!". Avevo la certezza che prima o poi si sarebbe arrivati al nocciolo della questione, avete sperperato le poche risorse che avevamo nell'assistenza a soggetti di importazione e in inutili banchini, bici e monopattini, se non per assurde opere pubbliche come piste ciclabili per non perdere il finanziamento Europeo che poi sono risorse nostre che ci tornano, tutto utilissimo ma da realizzare in momenti felici ma non di crisi nera come questi. Non avete limitato in alcun modo il costo di questa gestione del Paese con politici pluripagati in eterno e dirigenti qualsiasi con stipendi superiori a quello del Presidente degli Stati Uniti o un Presidente che costa come un Re. Spero solo che il Popolo prima di essere ridotto in miseria sappia rispondervi nel modo dovuto senza tenere conto di colori, correnti e imbonitori vari.

Carlofranco

Ven, 06/11/2020 - 13:39

Ma perchè non parlano mai di tagli...e ce ne sono :nella pa(compresi pure loro ) ,visto che sono a casa,tagli alle "risorse ",eliminare pensioni di ricongiungimento (risorse )e le mega pensioni alla pa,spese per tutti i consulenti inutili(task force )etc.

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Ven, 06/11/2020 - 13:47

SERVONO MILIARDI? FATEVELI DARE DAI MIGRANTI, SONO O NON SNO RISORSE PER IL NOSTRO PAESE

Aegnor

Ven, 06/11/2020 - 13:57

Non abbiamo miliardi, o meglio, li dobbiamo spendere per i clandestini, gli italiani si arrangino

frabelli1

Ven, 06/11/2020 - 15:19

Ma questo governo dove pensa di trovarli i soldi, dai cassaintegrati? Dalle aziende chiuse che già pagano la cassa integrazione ai propri dipendenti o dalla pubblica amministrazione, ovvero persone che già pagano le tasse trattenute sulla busta paga? Dve li troverà? E pensi che il prossimo anno con il crollo dei fatturati, anche le tasse avranno minori entrate. Questo sarà il gioco dell’oca dove meno soldi in giro, meno soldi incasserà lo stato. Una visione più ampia questo governo non l’ha se non nei buonimonopattini o banchi a rotelle.

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Ven, 06/11/2020 - 15:20

Tra le categorie da beneficiare mi stupisco non siano inclusi i ladri di appartamento, in grave crisi durante il lockdown per la presenza degli occupanti nelle abitazioni. Anche i ladri di appartamento hanno dei bisogni, una famiglia da mantenere forse, per cui occorre pensare a loro non come a dei criminali da combattere ma come ad esseri umani da aiutare. Presto conte istituirà un fondo apposito per aiutare questa categoria insieme a quelle altre categorie penalizzate quali borseggiatori, prostitute e spacciatori. Tutti hanno diritto a vivere alle spalle di pantalone!

Ritratto di moshe

moshe

Ven, 06/11/2020 - 16:56

Conte, quando avrai ucciso tutte le imprese del nord, non rimarrà che svendere l'Italia al miglior offerente (vedi Grecia)

ilrompiballe

Ven, 06/11/2020 - 17:31

Hanno regalato e regalano soldi a destra e a manca e adesso si domandano dove andarli a trovare ? Ma è ovvio, nei conti correnti di chi se li è guadagnati e risparmiati per una vita e non se li è bevuti e mangiati in aperitivi,apericene, week end e altro. O no?

polonio210

Ven, 06/11/2020 - 18:16

Sono assolutamente certo che questo governo ha allo studio un prelievo forzoso,sui conti correnti degli italiani,come fu l'esproprio praticato da Amato nella notte di venerdì 10 Luglio 1992.Questo governo è alla canna del gas e l'unico modo per reperire dei soldi è rubarli,scusate prelevarli nottetempo,dalle tasche degli italiani.Salvate i vostri risparmi,correte in banca e ritirateli prima che sia troppo tardi.Questo governo ha devastato l'economia,ha devastato,con la paura,le menti degli italiani,ha devastato la Costituzione ed ora devasterà anche i vostri risparmi.Praticamente è come un cancro che divora il corpo in cui si è insediato.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Ven, 06/11/2020 - 18:56

Bella gestione, eh?

stefano.f

Sab, 07/11/2020 - 10:10

cgf: infatti,la Germania ha ridotto l'I.V.A e versato determinate somme sui conti ma nessun rinvio che non serve a nulla anzi peggiora. Quì solo rinvii che ovviamente vanno a terminare ,perchè di rinvii non si può vivere e andare avanti ,12500 circa cassa integrati senza avere ricevuto nulla ad oggi,bonus imprendibili e inutili per biciclette slitte e monopattini.Ma di soldi ad oggi nemmeno l'ombra o mance .Gli aiuti sono riconducibili a mance. Visto che le piacciono i paragoni con gli altri,in Spagna,in Francia,in Austria,in Belgio cosa hanno fatto?

Ritratto di duliano

duliano

Sab, 07/11/2020 - 10:53

Alla fine riusciranno a capire che se i commercianti, le partite iva, gli artigiani e i privati in generale non lavorano, non fatturano, i soldi delle tasse non arrivano? Se tu stato, mi obblighi a chiudere (e per molti sarà per sempre), l'iva, le imposte sul fatturato e tutti balzelli medievali, come pensi possano arrivare nelle tue casse?