Coronavirus, Tremonti smaschera l'Europa: "Ecco perché e come ci umilia"

Giulio Tremonti ha parlato degli aiuti concessi da Bruxelles ai Paesi membri per far fronte all'emergenza coronavirus: “Sono tratti dal bilancio dell'Unione e quindi pagati da noi"

Altro che manna dal cielo, la flessibilità concessa da Bruxelles all'Italia è una mossa che umilia tanto l'Unione Europea quanto il nostro Paese. È questa l'idea che si è fatto Giulio Tremonti in merito alle polemiche degli ultimi giorni sulla gestione economica dell'emergenza provocata dal nuovo coronavirus.

Nel corso di una lunga intervista rilasciata al quotidiano La Verità, l'ex ministro ha subito sottolineato un aspetto da prendere in considerazione: il fatto che l'Europa abbia sì competenze esclusive su alcune materie ma che ne abbia tante altre concorrenti con quelle dei singoli Paesi membri. Il catalogo è lungo e comprende anche la sanità, un tema di particolare importanza in questi giorni delicatissimi.

A questo proposito l'Europa, ha puntualizzato Tremonti, non dovrebbe essere ridotta a una “dialettica tra competenze sovrane degli Stati e competenze esclusive dell'Unione”. Questo perché “la struttura costituzionale europea è molto più vasta e articolata, ci sono anche le competenze intermedie, che seppure concorrenti non sono meno competenze di quelle esclusive, cambia solo la forma politica e tecnica nella quale possono ma anche devono essere esercitate”.

Tremonti ha quindi puntato il dito contro un diffuso “sovranismo sanitario”, reso possibile per via dell'assenza di coordinamento dell'Europache pure è scritto nel Trattato ed è necessario per il bene comune”. E per coordinamento si intende “indicare le cose da fare ma sanzionare e reprimere le cose da non fare”. In altre parole, ogni Paese ha agito in modo diverso per far fronte all'epidemia – poi divenuta pandemia – di Covid-19.

Tra contraddizioni e concessioni

Sarebbe stato necessario e sufficiente – ha aggiunto il presidente di Aspen Institute - leggere il titolo XIV del Trattato europeo: monitoraggio dei fenomeni, analisi dell' azione dei singoli Stati, evitare che essi, nella loro azione, violassero i principi dell' Unione, esercitare quello che un tempo era il suo vero potere, cioè il soft power. Se anche non avesse il potere di imporre ai singoli Stati standard sanitari, come minimo aveva il dovere di omogeneizzare le informazioni, non tollerando tecniche informative anarchiche asimmetriche come quelle attuate, diverse da Paese a Paese”.

Tornando all'economia, Tremonti è cauto nell'elogiare i famosi 25 miliardi offerti da Bruxelles: “Per quanto è noto sono 25 miliardi destinati ai 27 Stati dell'Unione e tra l' altro tratti dal bilancio dell'Unione e quindi pagati di tasca nostra”.

Per quanto riguarda la concessione all'Italia di far salire il deficit fino al 3%, per l'ex ministro ha poco senso parlare di “concessione” visto che i trattati europei e la nostra Costituzione sono chiarissimi: gli scostamenti di bilancio causati da eventi eccezionali “sono possibili e basta”.

Parlare di flessibilità che ci sarebbe concessa dall'Europa anche su spese di questa seconda classe – ha concluso Tremonti - è svelare nel rapporto con l' Europa la sindrome del portiere di notte. È una sindrome che umilia tanto un governo nazionale quanto l' Europa stessa che invece dovrebbe avere la sua base storica e politica nella logica della solidarietà, non sulla rigidità dei parametri manipolati nell'interesse delle banche, come è stato nel caso della Grecia e contro l' Italia”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 16/03/2020 - 10:24

ma se Salvini e la Meloni non vogliono restare in Europa la colpa è vostra non della Europa.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Lun, 16/03/2020 - 10:28

“Parlare di flessibilità che ci sarebbe concessa dall'Europa anche su spese di questa seconda classe – ha concluso Tremonti - è svelare nel rapporto con l' Europa la sindrome del portiere di notte. È una sindrome che umilia tanto un governo nazionale quanto l' Europa stessa che invece dovrebbe avere la sua base storica e politica nella logica della solidarietà, non sulla rigidità dei parametri manipolati nell'interesse delle banche, come è stato nel caso della Grecia e contro l' Italia”. Condivido.

Ritratto di Flex

Flex

Lun, 16/03/2020 - 10:30

La riflessione di Tremonti dovrebbero farla anche il resto dei Parlamentari Europei e non solo. Tremonti poteva essere un gran Ministro delle Finanze se solo non avesse chinato il capo a Berlusconi ma avesse preteso piu rispetto per la sua attività.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Lun, 16/03/2020 - 10:33

vallo a dire a Salvini e alla Meloni il perchè vi umilia

Ritratto di Nahum

Nahum

Lun, 16/03/2020 - 10:34

DEtto il altre parole, Tremonti critica il sovranismo altrui e il fatto che l'UE non ha veri poteri ed é debole come l'hanno voluta gli stati membri. Quantoalla questione del bilancio é inconsistente, tutti i fondi europei vengono dal bilancio UE che é essenzialmente ma non integralmente finanziato dai paesi membri.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 16/03/2020 - 10:37

@franco-a-trier_DE - anche tu fai come i comunsiti, che danno sempre la colpa agli altri?

machimo

Lun, 16/03/2020 - 10:40

Italexit è l’unica soluzione. Che facciamo la? Siamo solo bravi per pagare e ad incassare ci pensano gli altri...

gianf54

Lun, 16/03/2020 - 10:48

Ha perfettamente ragione. Bisognerebbe ripensare, quando tutto sarà (si spera) passato con meno danni possibili, alla nostra permanenza nel "cappio" Europa. La dice lunga, in tal senso, il sistema-aiuti all'Italia, in questa circostanza, da parte di Bruxelles. Bisogna prima mandare a casa Mattarella, genuflesso all'Europa, e poi indire un referendum tipo "brexit", ma che venga davvero validato nei risultati. Uscirà fuori, secondo me, che gli Italiani ne hanno piene e strapiene le tasche della "gogna" Europa. Recuperiamo la nostra dignità....

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 16/03/2020 - 10:48

#franco-a-trier_DE- 10:24 Dell'Europa dei mangia krauti e kartoffeln non sappiamo proprio che farcene. A noi piace il pesto. Quello di cui tu, da troppo tempo, sei in astinenza. Se vedemu!

jaguar

Lun, 16/03/2020 - 10:54

È alquanto strana questa Europa, noi italiani ne sappiamo qualcosa, non serviva certamente il virus per capirlo. Comunque Italexit al più presto.

Mborsa

Lun, 16/03/2020 - 10:57

Tremonti dovrebbe dire chiaramente che i 25 mld stanziati dalla Ue non arriveranno all'Italia, perchè alla fine andranno ripartiti sulla base delle popolazioni colpite e in Italia arriverà meno della quota della nostra contribuzione. La "concessione" di aumentare il deficit è una sciocchezza: i 25 o più mld (a consuntivo) dovremo pagarli noi, faranno aumentare il debito pubblico e i relativi interessi, e alla fine se i nostri partners Ue non dovessero gradire la nostra politica, ci costringeranno al consolidamento del debito. Ripeteranno la ricetta greca, usando il Mes!

dredd

Lun, 16/03/2020 - 11:09

Ma la Bonino non dice nulla? Europa più o più Europa cose del genere

Cicaladorata

Lun, 16/03/2020 - 11:10

A leggere le registrazioni di Varoufakis, sulle trattative Europa/Troika/Grecia, si capisce quanto siano violenti (è il termine + gentile, onde non finire nel penale), questi Governanti europei. Tremonti si rivela un ottimo economista che potrebbe proteggere gli italiani ed i loro risparmi da questi...Se l'Europa è solo questa miseria che ne esce da Varoufakis e Tremonti, la sinistra italiana ed i M5S che la difendono passano da nemici del popolo italiano. Con questi Governanti europei, come NON si può NON credere al ministro cinese che dice che il coronavirus è stato importato in Cina da altra potenza, considerato che i cinesi si stavano sostituendo agli USA ed alla Germania come fornitori di lavoro, ordini importanti??

oracolodidelfo

Lun, 16/03/2020 - 11:11

franco-a-trier_DE 10,24 - cosa ci stiamo a fare in Europa? Sottolineo che la Cina, siccome abbiamo salvato la vita a due cinesi, mandato 30.000 mascherine quando erano in piena emergenza, ha inviato in Italia 9 medici, 140.000 mascherine. ventilatori polmonari, materiali respiratori, elettrocardiografi, altro materiale sanitario per 9 ton, unitamente a pediatri, rianimatori, infermieri ed altro personale sanitario. La solita Europa, con a capo la Germania, ha bloccato l'export di quello che era anche nostro. Eccheccavolo!

bernardo47

Lun, 16/03/2020 - 11:15

Tremonti è stato per anni ministro del tesoro e era nei gruppi di lavoro ue........perché non ci ha tutelati come avrebbe dovuto?

marantpao

Lun, 16/03/2020 - 11:24

Sugnor Franco, della sua anti italianita' ne abbiamo abbastanza. Don Abbondio era anche, come Lei Vaso di terracotta con i vasi di ferro e di ferro con i vasi di terracotta. portroppo l'Europa e' guidata da cittadini come Lei che dell'astio e dell'invidia fanno piu' uso che della propria intelligenza. cordialmente lascia l'italia agl'italiani e si goda la sua bella Trier. Citta' romana.

demokratos

Lun, 16/03/2020 - 11:31

Francamente alcune sparate di funzionari e ministri europei fanno cadere le braccia e anche qualcos'altro. Pochi giorni fa il ministro della sanità svedese a qualcuno che gli chiedeva se non fosse il caso di adottare le stesse azioni che ha adottato l'Italia,ha risposto che la sanità svedese è migliore di quella italiana, aggiungendo "...noi siamo più bravi...". Scrivo in inglese al ministro: The Swedish health system is one of the worst in Europe. Doctors are poorly trained and hospitals are few and often poorly equipped. Strange since Sweden is one of the most industrialized nations on the continent and has a rather small population compared to its territory. I think the defect is in the handle, that is, in the political apparatus. I have heard many Swedes complaining about their healthcare system, which is uncommon given the nature of the Swedes who are usually not inclined to complain. A real shame for this beautiful nation.

maxfan74

Lun, 16/03/2020 - 11:31

L'unione Europea è fallita, questa goccia ha fatto traboccare il vaso. Spero che l'Italia si liberi di questo rottame europeo quanto prima.

Ritratto di pinox

pinox

Lun, 16/03/2020 - 11:38

IL loro obiettivo e quells do farci pagare IL debito pubblico, cosa Che non fa nessuna nazione AL mondo in quanto tutti I paesirinnovano I priori titoli do state alla scadenza. L Unico mood per migliorare ik rapport deficit pil e far saltire IL pil, MA questo non puo Certo verificarsi con le politiche do austerity tanto care alla ue....in poche parole rimarremo impantanati Fino a quando dimostreremo senza motive paura e sottomissione ai nostri finti partners, perChe se Andiamo a fondo ci tireremo dietro anche tutti gli altri.....francia e Germania coomprese.

marinaio

Lun, 16/03/2020 - 11:47

Demokratos, a parte che NON scrivere in italiano è segno di cattiva educazione, ma tu credi davvero che il ministro svedese legge il tuo post? Ci sei o ci fai?

lavieenrose

Lun, 16/03/2020 - 11:54

ma con gualtieri dove volete andare? Come nerone suonava la lira mentre roma bruciava questo suona le serenate alla merkel e agli altri con la chitarra

ginobernard

Lun, 16/03/2020 - 11:54

ma a voi ... un rapporto debito su PIL del 135% ... vi sembra una cosa normale ? ma lo sapete che la Germania è a solo il 57% ? noi siamo molto ma molto più simili alla Grecia ma ci comportiamo come se fossimo la Germania ... e qualcuno ha deciso di non aiutarci più Dobbiamo decidere ... o stiamo alle regole o ci fanno fuori Siamo noi che abbiamo preso impegni che non riusciamo a rispettare

oracolodidelfo

Lun, 16/03/2020 - 11:55

Temo che uno dei "meriti" del Coronavirus sia quello di aver fatto comprendere che la Globalizzazione (forma subdola del moderno colonialismo) è sonoramente bocciata da ......sè stessa! Unitamente ai carrozzoni costosi, autoreferenziali, se non dannosi della FAO, OMS, FMI, ONU, UE, BCE, ecc. A fine epidemia, è necessaria una poderosa "redde rationem" di coloro che ne sono stati e sono ai vertici, senza se e senza ma.

flgio

Lun, 16/03/2020 - 11:58

Nei momenti drammatici della storia e questo lo può diventare, la soluzione per gli stati "piccoli" ma con interessi geo-politci e industriali rilevanti come l'Italia occorre scegliere il partner alleato più sicuro finanche all'estremo rimedio dell'annessione a Protettorato. USA, Russia, Cina. Altri nel mondo non ne conosco. La UE non esiste.

Ritratto di ConteRaffaelloMascetti

ConteRaffaelloM...

Lun, 16/03/2020 - 12:03

Non capisco una cosa, quando Tremonti critica i 25 miliardi perche' sono tratti "di tasca nostra". Ma Tremonti pensa che l'UE possa tirare fuori soldi "di tasca sua", e dove li prende, dal nulla? L'UE ha un bilancio fatto dai soldi che le danno gli stati per cui non ha veramente nessun senso questa critica. Condivido invece la critica sulla mancanza totale di solidarieta' e coordinamento ma questo e' banale.

rokko

Lun, 16/03/2020 - 12:05

Tremonti ormai è diventato vecchio. Cosa significa che "i 25 miliardi sono presi dal bilancio UE, cioè pagati anche da noi" ? Si aspetta forse che i soldi crescano nei campi agricoli della UE ? E' ovvio che vengono da noi ! E poi, basta con questa polemica stupida con la UE, il punto vero è che, UE o non UE, noi abbiamo pochi margini di manovra perchè il debito non è tanto sostenibile. La Merkel ora si può permettere di stanziare 500 mld e passa per il coronavirus, noi stiamo a ragionare di 20/25 miliardi, e l'Europa non c'entra, prendiamocela con noi stessi.

marinaio

Lun, 16/03/2020 - 12:14

Vince50_19,hai ricopiato l'articolo e poi hai scritto "condivido". Ma che commento è. Bastava solo scrivere "condivido" e sarebbe stata la stessa cosa.

Ritratto di ConteRaffaelloMascetti

ConteRaffaelloM...

Lun, 16/03/2020 - 12:16

Rokko hai fatto il mio stesso commento, adesso arriva quel signore che dice io sono El Kid e dira' che siamo la stessa persona.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Lun, 16/03/2020 - 12:22

@rokko E perché dobbiamo prendercela con noi stessi e non con chi ha abolito la sovranità monetaria (e quindi fiscale) del paese tra 1982 e 2002? Al massimo dovremmo avercela con noi stessi per non averlo impedito.

bernardo47

Lun, 16/03/2020 - 12:25

rokko..tremonti e' diventato vecchio? credo che abbia circa 72 anni; a quella eta' si e' giovanotti ....mentre a 40/45, si e' ancora poppanti....ha visto trump o i due contendenti democratici in usa, e cosi' via.Eta' porta conoscenza, esperienza e capacita' superiori alla media. Ha visto i nostri migliori clinici? cerchi di vivere e bene e a lungo anche Lei.

Ritratto di Parsifal1

Parsifal1

Lun, 16/03/2020 - 12:45

Certo che i politici lombardi in questa situazione mi hanno proprio deluso, dare la colpa al governo di non aver chiuso Bergamo quando potevano farlo benissimo loro come stanno facendo adesso al sud ad esempio a Salerno o prima mettendo in quarantena chi arrivava dal nord. Poi anche la storia della fuga verso il sud, con la notizia diffusa in anticipo e pochi controlli.

Masci gina

Lun, 16/03/2020 - 12:53

Ricordo ai tanti smemorati che quando Tremonti era Ministro dell'Economia del Governo Berlusconi era il primo a fare le lezioncine che gli venivano impartite dall'Europa scontrandosi con Berlusconi. Nel novembre 2011 andarono deserte due aste di titoli pubblici e gia' si paventava l'impossibilita' di pagare le tredicesime di dicembre. Senza l'Europa e, quindi, senza la BCE chi li sottoscrive i titoli con i quali lo stato aumenta il proprio debito? Fareste credito a un soggetto che e' sull'orlo del fallimento? SE l'Italia uscisse dall'euro, il giorno dopo ci ritroveremmo con i bancomat vuoti come e' gia' successo alla Grecia. L'Italia puo' fare la voce grossa solo quando tornera' a camminare con le proprie gambe, altro che TRemonti.

Ritratto di Trinky

Trinky

Lun, 16/03/2020 - 12:53

franco-a-trier_DE...ci avete obbligati ad entrare in UE senza nemmeno chiederci se eravamo d'accordo! Adesso che la vostra UE si dimostra di essere quella banda di disonesti che è sempre stata vieni a scaricare le colpe su noi? Ma Prodi a che partito di ciualtroni appartiene, alla Lega o a FdI?

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Lun, 16/03/2020 - 13:03

Ribadisco un concetto già espresso: «Penso sia arrivato il momento di dire meglio soli che male accompagnati nella disUE. Quanto meno smetteremo di essere la pattumiera della disUE gallo-alemanna.

Iacobellig

Lun, 16/03/2020 - 13:07

La UE non serve avendo come obiettivo privare della sovranità gli Stati aderenti. Scopo perché gli stessi Stati abbiamo meno peso. Non firmare il MES e uscire, staremo meglio con governo adeguato. Il carrozzone europeo non può essere “mantenuto” dai cittadini degli Stati aderenti, è già troppo che abbiamo!

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Lun, 16/03/2020 - 13:11

Tremonti chi? Quello che era socialista e scriveva sul Manifesto, poi diventava liberale e tagliava le aliquote IRPEF più alte, e ora passa il suo tempo tra Davos e Washington? Uno dei principali responsabili della trasformazione della nazione italiana in una provincia dell'UE?

nopolcorrect

Lun, 16/03/2020 - 13:16

L'Europa Unita è stata creata affinché Francia e Germania unite dominino quell'Europa che da sole non sono state in grado di dominare. Ci conviene restare? Restiamo. Non ci conviene? Usciamone.

jaguar

Lun, 16/03/2020 - 13:21

La famosa Europa senza frontiere, poi arriva una epidemia e le frontiere magicamente si chiudono. Si spera che una volta passata l'emergenza rimangano chiuse. Dimenticavo, essendo stati i primi a essere contagiati, noi non abbiamo chiuso niente, ci hanno pensato i solidali partner europei.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Lun, 16/03/2020 - 13:31

marinaio - 12:14 In ultima analisi .. Si, ha ragione: il suo commento, perfettamente in tema, è certamente migliore del mio. Complimenti

DRAGONI

Lun, 16/03/2020 - 13:40

Divino Giulio II°.Grazie

caren

Lun, 16/03/2020 - 13:50

Mister franco-a-trier, si mormora in giro, che Salvini e Meloni siano all'opposizione. Ad ogni modo, meglio essere padroni in casa propria, che scodinzolare a qualcun altro per avere la pappa.

Albius50

Lun, 16/03/2020 - 13:53

GINO BERNARD Il DEBITO PUBBLICO è ITALIANO e non della UE, comunque quando sei in strada prova a vedere quante auto sono ITALIANE e ti accorgerai che il tuo amico PRODI dal 1992 ha svenduto tutta l'industria italiana.

investigator13

Lun, 16/03/2020 - 14:02

flex ancora con l'antiberlusconismo? Tremonti non si è chinato a Berlusconi e tanto meno all'Ue Tremonti proprio perchè un ministro talentuoso delle Finanze che gli riconosci si è dimesso a certe richieste dell'Ue, la nota riforma delle pensioni. E' da qui che poi anche Berlusconi è stato costretto a dimettersi. L'Ue voleva uno che mettesse mani alle pensioni dando l'incarico a Monti. Così è stato

maurizio50

Lun, 16/03/2020 - 14:12

Le ultime vicende riconfermano una cosa che da tempo conosciamo: l'Unione Europea, così come è messa, non è altro che il bacino di sviluppo economico di Francia e Germania che si sono condivise interesse economico e ambizione di comando di tutta Europa. Al di là delle entusiastiche dichiarazioni di qualche filo tedesco, io non ho certo voglia che l'Italia continui a fare lo strapuntino dei due paesi guida. Quindi, forti anche dell'ultima esperienza vissuta, spero vivamente che dopo l'uscita dall'UE della Gran Bretagna, si possa fare la stessa cosa anche da parte dell'Italia.Con tanti saluti agli irriducibili malati di europeismo che oggi significa solo essere servitori di Francia e Germania!!!!

Abit

Lun, 16/03/2020 - 14:17

Tremonti aveva (all’epoca) ed ha perfettamente ragione Una UE così meglio rifondarla a partire dalla base. Sono impiegate molte persone non all’altezza dei compiti loro affidati. Uno scandalo!

killkoms

Lun, 16/03/2020 - 14:19

dove sono gli europidi?

investigator13

Lun, 16/03/2020 - 14:23

Masci gina…. se usciamo dall'€ il giorno dopo ci ritroveremmo con i bancomat vuoti… magari succedesse li riempiremo subito con la ns lira, e con la lira in corso e gli euro spariti perchè la BCE se li è ripresi sparisce pure il fantomatico debito. meglio di così... Noi dovremmo solo fare i calcoli per i danni all'economia ns, che c'ha procurato l'€ e magari pretendere il risarcimento, perchè di danni ne ha fatti l'€; c'ha dimezzato il potere d'acquisto che avevamo con la lira prima della moneta unica. Punto importante perchè allora la ns economia viaggiava con una £ alla volta e non due a due come succede l'€

investigator13

Lun, 16/03/2020 - 14:27

aba lascia perdere, che rifondarla, ognuno per se come è stato per secoli e secoli. La costruzione dell'Europa è formata da tanti Stati ognuno per conto proprio.

Sabino GALLO

Lun, 16/03/2020 - 14:41

Tutto chiaro! Da anni si è capito e scritto che l' "Europa EU " non funziona, perché NON PUO' FUNZIONARE ! I Paesi "più furbi" utilizzano la sua organizzazione, per trarne maggiori vantaggi ! Ora bisogna "darsi una mossa" ! E l'Italia "può e deve farla”, con determinazione! Continua

giovanni235

Lun, 16/03/2020 - 15:02

Moriremo si,ma moriremo ricchi.Terzi al mondo per riserve auree,dopo USA e Germania,ci teniamo strette 2451,8 tonnellate di oro,mal calcolati 100 miliardi di euro.Duemilaquattrocentocinquantuno tonnellate e otto quintali e andiamo elimosinando in Europa qualche mld in più.Facciamo schifo a noi stessi,il governo deve far schifo a se stesso.Che bello.però,morire ricchi!!!!

giovanni235

Lun, 16/03/2020 - 15:06

Nessuno ha capito che Germania e Francia hanno ancora il dente avvelenato per via della seconda guerra mondiale???Specialmemte la Germania:partiti due volte da alleati (1914-1939) e finiti due volte da avversari.Chi di questi due può amare l'Italia???

torremba

Lun, 16/03/2020 - 15:30

Tremonti, ma che stai dicendo? Qui si blatera di un sistema sanitario europeo e noi ne abbiamo 20 (regionali) in Italia, C'è stato bisogno (e non basta...) di proclamare lo stato di emergenza per avere un minimo di uniformità... Non più tardi di 2 sett fa il governo ha impugnato il provvedimento di chiusura delle scuole della regione Marche... I 25 mld p quelli che saranno, ah Tremonti, non sono nostri o dell'Ue, sono presi a debito dal mercato!!!

maxfan74

Lun, 16/03/2020 - 15:43

Leccheranno l'Italia fintanto che un Governo debole come il nostro sarà ai loro ordini, dopodiché ci mangeranno chiedendo la ristrutturazione del debito e la vigilanza della Troika. l'Europa è nata per farsi del male e non per aiutarsi. Questi giorni hanno dato l'esempio.

andy15

Lun, 16/03/2020 - 16:09

#oracolodidelfo: il commento piu' adatto e saggio al momento e' il suo, che sottoscrivo in toto.

Giorgio1952

Lun, 16/03/2020 - 16:38

“Sono tratti dal bilancio dell'Unione e quindi pagati da noi", scusate ma non ci vuole un economista per capirlo, dove li dovrebbe prendere i soldi la Unione Europea?

widmer.v.r

Lun, 16/03/2020 - 16:47

il debito della germania non lo si conosce proprio; i debiti dei lander non li mettono in conto; la banca più grande è praticamente fallita (derivati in pancia pari a circa 12-13 volte il PIL tedesco).. stanno peggio dell'italia e infatti ogni azione loro (in europa) mira a spogliare l'italia come ha già fatto con la grecia (mors tua, vita mea).

rokko

Lun, 16/03/2020 - 16:57

ConteRaffaelloM, mi dispiace per aver quasi duplicato il suo commento, l'ho fatto senza accorgermene.

rokko

Lun, 16/03/2020 - 16:58

Quintus_Sertorius, se avessimo ancora la sovranità monetaria, e quindi la lira, oggi avremmo delle bellissime banconote da due milioni di lire per proteggerci il volto al posto delle mascherine. Tanto varrebbero.

rokko

Lun, 16/03/2020 - 16:59

bernardo47, in modo del tutto evidente io mi riferivo alla capacità di ragionare, non all'età fisica.

oracolodidelfo

Lun, 16/03/2020 - 17:26

rokko 16,58 - invece abbiamo l'Euro e pertanto non abbiamo nè le banconote nè le mascherine......

rino34

Lun, 16/03/2020 - 17:35

sì continuate a sognare, Meloni e Salvini sono già pronti a raccogliere le firme per la italexit. Ci crederò quando accadrà veramente...e a chi loda Tremonti e scarica le colpe su Berlusconi dico che ha la memoria corta. Il governo Berlusconi cadde non perchè c'era lo spread a 500, ma perchè B non aveva + una maggioranza solida a causa dei finiani. E ricordo che B aveva minacciato in sede Europea di mettere il veto sul fiscal compact, e litigò con il Tremonti perchè voleva un taglio deciso delle tasse, il resto è speculazione e un piano a cui parteciparono molti per far cadere B.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Lun, 16/03/2020 - 18:37

@rokko Quindi dalla svalutazione della lira, avvenuta in seguito alla sospensione di Bretton Woods (1971), alla crisi petrolifera (1973), all'ingresso nello SME (1979) e alla privatizzazione della Banca d'Italia (1981), segue la necessità di rinunciare allo status di Stato indipendente e sovrano? Lei è il classico colonizzato che è fiero di essere dominato perché conscio di essere incapace di governarsi da solo. Mi dispiace per la sua mancaza di autostima.

rokko

Mar, 17/03/2020 - 10:42

oracolodidelfo, le banconote io le ho, mi spiace per te se non le hai. Riguardo le mascherine, l'euro è molto potente: non solo fa sì che non ce le abbiamo noi, ma che non ce le abbiano nemmeno Stati Uniti, GB, ecc. ecc. paesi che l'euro non ce l'hanno.

rokko

Mar, 17/03/2020 - 10:52

Quintus_Sertorius, credo che il dominato sia lei, ma purtroppo per lei in una forma dalla quale non si guarisce: quella del colonizzato nel cervello, del quale chissà cosa ha preso possesso. Dio solo sa cosa c'entra ciò che ha scritto lei con il mio commento.

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Mar, 17/03/2020 - 11:28

@rino34 (Lun, 16/03/2020 - 17:35) – Condivido appieno il suo commento. Salvo una cosa: non si tratta di «memoria corta». È memoria troppo lunga delle infinite sfumature di rosso infilatesi, sotto falso nome, in tutti i gruppi politici dell’attuale maggioranza. Non hanno ancora metabolizzato la batosta data da Berlusconi alla «gioiosa macchia da guerra» di Occhetto, quando «mani (sinistre) pulite» aveva decimato i suoi possibili avversari. È qualcosa di simile alla memoria lunga dei tedeschi per il nostro risorgimento... Si tratta anche di voglia matta di mettersi al posto di B da parte dei suoi sedicenti alleati. Da Casini, passando per Fini, Toti... fino allo stesso Salvini.

oracolodidelfo

Mar, 17/03/2020 - 11:31

rokko 10,42 - sono io che mi dispiaccio per lei anche se la sua replica disumana ed agghiacciante non lo meriterebbe.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mar, 17/03/2020 - 11:36

@rokko Parla italiano? Associa la lira all'inflazione senza prendere in considerazione i dati macroeconomici e gli eventi politici, pontificando sulla necessità dei cittadini italiani di appaltare la propria moneta e quindi la propria indipendenza all'estero. Il dollaro USA si è svalutato del 95% negli ultimi 50 anni: secondo la sua logica gli Stati Uniti dovrebbero passare all'euro. P.S. Anche l'euro si è svalutato del 50% dal 2002, che si fa, cambiamo moneta?

rokko

Mar, 17/03/2020 - 13:51

oracolodidelfo, mi creda, volevo solo scherzare, non certo essere "disumano ed agghiacciante". Tuttavia, poichè non do' mai nulla per scontato, sono andato a rileggere il commento ed effettivamente sono stato antipatico con lei. Me ne scuso, sono sincero, per quello che può valere dichiararlo in un commento. Saluti.

rokko

Mar, 17/03/2020 - 14:05

Quintus_Sertorius, è lei, non io, che parla di moneta svincolata dai dati macroeconomici e gli eventi politici, seguendo l'illusione, molto in voga oggi, che essere sovrani e liberi significhi poter fabbricare moneta. Comunque, provo a darle credito e sotterro io per primo l'ascia di guerra, dimenticandomi delle sue accuse di colonizzato ecc. e del suo "parla italiano". Lei scrive che il dollaro negli ultimi 50 anni si è svalutato del 95%, e l'euro del 50%. Domanda: rispetto a che cosa si sono svalutati ? La valuta cinese ? Quella giapponese ? Il sesterzio ? Il mio commento iniziale si riferiva al fatto che, proprio con i dati macroeconomici e politici italiani, di cui lei parla, la lira oggi in tutta probabilità avrebbe seguito lo stesso corso della lira turca, del peso argentino o della moneta venezuelana. La sovranità di cui parla lei come si incastra ?

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mar, 17/03/2020 - 16:15

@rokko Accolgo l'idea di abbassare i toni. Dollaro ed euro si sono svalutati in termini di potere d'acquisto. Ad esempio, un chilo di pane o un metro quadrato di immobile richiedono quantità multiple di denaro rispetto a qualche decennio fa. Seguendo la logica da lei applicata alla lira ("avremmo delle banconote da due milioni"), la svalutazione era il male maggiore della sovranità monetaria. Mi limito a far notare che in un sistema fiat basato sul credito non esistono valute esenti dal meccanismo.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mar, 17/03/2020 - 16:30

Abbiamo una diversa idea di cosa sia valuta. Lei sembra credere che sia fondamentale il suo valore relativo, determinato come il costo di una materia prima dall'interazione gobale di domanda e offerta. Io credo che sia uno strumento finanziario e politico, non diverso dal diritto tributario e dalle leggi ordinarie. La valuta agevola lo scambio di prestazioni e merci: può essere utilizzata per contrarre o espandere il credito interno, creare investimenti statali senza dover chiedere il via libera a terzi, può essere svalutata o rivalutata in base alla congiuntura e alle necessità dell'import-export. Uno Stato indipendente può emettere moneta per finanziare un progetto che faccia crescere l'economia e assorba quindi l'inflazione creata dall'emissione stessa, etc. L'Italia degli anni 1945-1981 non ha forse diffuso prosperità e benessere tra i cittadini? Non ha trasformato milioni di contadini semianalfabeti in piccoloborghesi proprietari di casa con figli all'università?

rokko

Mer, 18/03/2020 - 10:20

Quintus_Sertorius, ciò che lei chiama "svalutazione della moneta" è in realtà l'effetto dell'inflazione. Poichè la moneta non ha un valore intrinseco, ma solo il valore che gli danno i mercati, è evidente che con il mio commento intendevo dire che se avessimo la lira con uno stipendio ci potremmo permettere sì e no una mascherina, ovviamente esagerando ma per dare l'idea della direzione che avremmo intrapreso. Non sono d'accordo con il secondo commento, uno stato è indipendente non quando può stampare moneta a volontà, ma quando la moneta viene "creata" nell'economia reale, attraverso la crescita economica. Se vogliamo essere indipendenti e sovrani, come dice lei, non ci resta che crescere, e saremo indipendenti e sovrani con euro, lire o sesterzi. Se viceversa sceglieremo di continuare sulla strada del declino economico, saremo sempre schiavi, euro, lire o sesterzi che siano.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mer, 18/03/2020 - 13:53

@rokko La moneta non è "creata" dalla crescita economica, ma "emessa" in base alle necessità di chi controlla la banca di emissione. Se è di proprietà dello Stato la moneta obbedirà a una logica politica, se è privata a una logica di profitto privato. La svalutazione non è "causata dall'inflazione": è la svalutazione che causa inflazione, di tipi diversi ("cost-push inflation", "demand-pull inflation", etc). In altre parole, la decisione di svalutare precede il fenomeno dell'inflazione. E indipendenza e sovranità non c'entrano nulla con la crescita economica, la crescita influisce sul credito, non lo status politico del paese. A lei mancano i fondamentali, il che spiega la sua adesione alle fantasiose teorie dei media di STato.

rokko

Mer, 18/03/2020 - 17:20

Quintus_Sertorius, ci risiamo con l'ascia di guerra. Va bene, lasciamo perdere, tanto è inutile discutere con chi ha la verità in tasca, preconcetta. Mi pare che lei non distingua tra la "creazione" e la "stampa" di moneta, ha il coraggio di affermare che indipendenza e sovranità non c'entrano con la crescita economica, ed ha pure il coraggio di dire a qualcun altro che gli mancano i fondamentali. La saluto.

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Mer, 18/03/2020 - 19:58

@rokko Nessuna ascia di guerra, ma se mi inverte causa ed effetto nella diade svalutazione-inflazione, come faccio a tacere? Le ripeto, lei è seguace di un concetto di moneta radicalmente diverso dal mio. Purtroppo, le possibilità di un compromesso tra le due posizioni sono scarse. Mi piacerebbe approfondire con della letteratura, ma questa sezione commenti non si presta troppo bene. Accontentiamoci della realizzazione che abbiamo opinioni diverse. Mi ha comunque fatto piacere dialogare con lei. Alla prossima.

rokko

Gio, 19/03/2020 - 11:20

Quintus_Sertorius, scrivere all'interlocutore che gli mancano le basi a mio parere non è un buon metodo per un confronto costruttivo. Tra l'altro, su un argomento accessorio rispetto al cuore della discussione, che era (se ricordo bene) la tematica se uno può essere sovrano e indipendente essendo indebitato fino al collo, o no. Inoltre, sempre a mio parere ovviamente, in una discussione non si deve per forza raggiungere un compromesso, l'importante è il rispetto reciproco, che in un confronto di persona di solito viene naturale, mentre purtroppo sulle piattaforme online è una barriera che viene subito abbassata. Detto questo, concordo con lei che questi argomenti non sono adatti per essere discussi su una piattaforma di commenti non realtime.