Unicredit? Occhio ai nuovi costi del conto corrente

Aumentano anche i canoni con bonifici, carte di debito e credito. Riduzioni, invece, per chi accredita stipendio o pensione sopra i 750 euro al mese

Unicredit? Occhio ai nuovi costi del conto corrente

Più soldi hai sul conto corrente più paghi: non è certo una novità assoluta su ingenti somme oltre 100mila euro. La novità, però, è che oltre alle banche straniere, anche UniCredit sta cominciando ad adottare la politica dei rincari, e che rincari.

Così cambia UniCredit

Infatti, il canone mensile del gruppo bancario internazionale vedrà un +33% dal primo luglio. Il nuovo amministratore delegato, Andrea Orcel, vuole "sfoltire" i 1.745 miliardi di euro di depositi privati registrati a febbraio da Bankitalia: è l'effetto dei tassi negativi che hanno una sorta di effetto erosivo sui conti delle banche diventando difficilmente sostenibili sul lungo termine. Come riportato da Milanofinanza, al costo base bisogna anche aggiungere i moduli transazionali che sono di tre tipi: Silver, Gold e Platinum. Nel primo caso, il rilascio dei carnet di assegni (da 10) costerà 11 euro al mese invece di nove; con il Gold si passa da 12 a 16 euro e con il Platinum, tutto il pacchetto offerto che prevede una carta prepagata, due carte di credito e due carte di debito internazionali costerà 26 euro invece di 22. I moduli transazionali possono essere abbattuti di due euro al mese nel caso di chi accredita lo stipendio o la pensione (ma solo a partire da 750 euro al mese) o per i giovani sotto i 30 anni.

Rincari anche sui moduli di investimento

La banca ha predisposto un costo anche per i moduli di investimento, un fatto nuovo per il mercato bancario che in passato non faceva pagare questo tipo di commissioni. Sempre per quanto riguarda UniCredit, il modulo di investimento Gold ha un canone mensile di 5 euro e prevede lo sconto del 50% sulle spese di custodia, amministrazione e deposito titoli (costi semestrali), mentre sarà applicato uno sconto del 20% sulle commissioni di raccolta ordini e negoziazioni e sui titoli impartiti in Banca Multicanale via internet. Il Platinum, dal costo di 7 euro al mese, prevede il 100% su spese di custodia, amministrazione e deposito titoli, lo sconto del 30% sulle commissioni di raccolta ordini e negoziazioni, titoli impartiti in Banca Multicanale via internet, il Money Trading e l'invio estratto conto titoli cartaceo. Anche in questo caso c'è un bonus: quello Patrimonio è del 50% ed è riservato a chi dà in gestione una somma compresa tra 75mila e 150mila euro, mentre il bonus 100% viene assegnato a chi ha oltre 150mila euro.

In pratica, quindi, chi trasforma questa cifra in fondi o polizze, dovrà pagare soltanto il canone base mensile di 4 euro. Ultima notizia per chi decidesse di aprire un conto oggi è la promozione, valida fino a settembre, che azzera il costo di 3-4 euro del canone base, i bonifici Sepa ed i giroconti online sono gratis mentre il costo di emissione di una carta di debito internazionale My One Visa non viene addebitato.

Commenti