La Germania vuole l'euro-tassa sulle transazioni finanziarie

La Germania propone una tassa europea sulle transazioni finanziarie da introdurre in 10 Paesi. Nella lista c'è anche l'Italia

Non bastava il governo giallorosso. Adesso pure la Germania vuole tassarci. da Berlino arriva una proposta all'Ue che ha il sapore dell'ennesima fregatura per milioni di contribuenti italiani: una tassa europea su tutte le transazioni finanziarie. A proporla di fatto è il ministro del Tesoro tedesco Olaf Scholz che ha già in mente un piano per introdurre questa nuova "euro-tassa". Secondo quanto rivela la "Sueddeutsche Zeitung", Sholz avrebbe resentato agli omologhi degli altri Stati membri dell’Ue una proposta per l’adozione di un’imposta europea sulle transazioni finanziarie, chiedendo che venga approvata in via definitiva per entrare in vigore nel 2021. La tempistica è abbastanza strana: Berlino ha fretta e non vuole perdere tempo sull'introduzione di una nuova stangata fiscale. E da Berlino è arrivato anche un elenco di Paesi in cui questa imposta europea dovrebbe prendere piede: Germania, Italia, Francia, Belgio, Austria, Grecia, Spagna, Portogallo, Slovenia e Slovacchia.

In Italia una tassa sulle transazioni esiste già, ma di fatto con una nuova imposta europea il rischio è che l'imposta possa crescere e possa anche riguardare alcuni settori ancora risparmiati dalla batosta fiscale. Lo schema previsto da Berlino prevede una imposta dello 0,2 per cento sul valore di ogni operazione. Sempre Scholz ha precisato che l'aliquota verrebbe applicata esclusivamente alle azioni di società che hanno un valore superiore a un miliardo di euro. In Germania, sono 145 le aziende che rientrano in tale categoria, cifra che sale a 500 aziende se si considerano i dieci Stati membri dell’Ue in cui secondo Scholz andrebbe inizialmente introdotta l’imposta europea sulle transazioni finanziarie. Di fatto però dall'imposta resterebbero fuori tutte le offerte pubbliche iniziali, le cosidette Ipo, e ogni Paese membro dell'Ue potrebbe decidere poi autonomamente i fondi azionari e i prodotti per la pensione privata e integrativa. Secondo Scholz, dall’imposta europea sulle transazioni finanziarie la Germania ricaverebbe entrate per circa 1,5 miliardi di euro all’anno, che in buona parte verrebbero utilizzati per finanziare la pensione di base. Insomma da Berlino arriva la proposta di una Tobin tax europea che però potrebbe riservare amare sorprese per i risparmiatori italiani.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

titina

Mar, 10/12/2019 - 09:17

Stanno legalizzando "il pizzo"

DRAGONI

Mar, 10/12/2019 - 09:26

SONO LA PUNTA DELLA LANCIA DEI CATTOCOMUNISTI ITALIANI E COME TALI NON GLI SONO MAI SUFFICIENTI I FONDI PER ALIMENTARE IL LORO STATUS DI SUPER RAZZA POLITICA EUROPEA.

schiacciarayban

Mar, 10/12/2019 - 09:29

0,2% sulle transazioni che interessano società con un valore superiore a 1 miliardo, praticamente il nulla, ma il titolo è La Germania vuole l'euro-tassa sulle transazioni. Tutto fa brodo per il ministro della paura. Questo giornale sta rasentando il ridicolo.

Erminio_Catena

Mar, 10/12/2019 - 09:38

Mah, qui la Germania ha poco da grattare, perche' in Italia, grazie al duo Monti-Renzi la tassazione sulle rendite finanziarie e' passata dal 12% al 26% in pochi anni. Con Renzi che uso' la tassa per finanziare l'obolo degli 80 euro (no comment). Semmai, si intravede il solito tentativo tedesco di sabotare i BTP italiani che godono di una tassazione agevolata al 12.5%. Qualsiasi cosa va bene, pur di scoraggiare gli italiani dal comprare BTP per poter speculare sullo spread. Qualche genio nel governo italiano disposto ad accontentare i tedeschi per distruggere il risparmio degli italiani lo troveranno di sicuro. Magari dopo l'approvazione del MES. Una fregatura alla volta, sono al governo per quello, del resto.

Altoviti

Mar, 10/12/2019 - 09:46

Berlino deve tassare i tredeschi mica gli europei! Non siamo stati annessi dalla Merkel, la Ue non dev'essere il IV Reich!

leopard73

Mar, 10/12/2019 - 09:53

Una guerra fiscale continua avete rotto i maroni!!!!!!!!!

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 10/12/2019 - 10:07

Chiaro che tali idee geniali se messe in esecuzione andranno a colpire i retailers (i piccoli investitori, specie quelli che operano indipendenti sul mercato) dai quali già lo Stato ITA si prende il 26% sul "capital gain" (grazie a m.renzi che nel 2014 lo portò a tale livello dal precedente 12%) ogni qual volta che un investitore decide sia il caso di vendere per realizzare; c'è poi la faccenda della "tobin tax" già esecutiva (dal 2014 se non ricordo male) che preleva percentuale dello 0,2 sulla somma investita ogni qualvolta un investitore decida di acquistare... senza ricordare le commissioni in acquisto e in vendita pretesa dalla tua banca di supporto... ora si vorrebbe aggiungere a queste anche una nuova tassa a livello europeo... francamente si fa fatica a credere alle doti razionali di simili esponenti burocrati pagati per pensare ad escogitare nuove gabelle... evidentemente in europa c'è sempre più fame di soldi da tutti i contribuenti possibili...

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mar, 10/12/2019 - 10:19

schiacciarayban vedo come sempre che lei capisce tutto subito, questa tassa colpisce aziende che forniscono servizi e beni poi acquistati da tutti, se verranno tassate, aumenteranno il costo dei loro prodotti e questo andrà a ricadere inevitabilmente su chi compra, è un cane che si morde la coda, lo capisce ora o preferisce un disegnino? Ma è possibile che voi dem proprio non riuscite a ragionare con la vostra testa? Ogni commento evidenzia un intelletto superiore... rispetto a un sasso.

Cicaladorata

Mar, 10/12/2019 - 10:22

E' evidente che non sono inclusi nell'elenco dei tassati x transazioni finanziarie il LUSSEMBURGO, OLANDA, IRLANDA e essendo 28 gli Stati componenti l'Unione europea, solo 10 dovranno contribuire. Al Ministro Tedesco Sholz, quale Ministro italiano è corso ad offrigli la partecipazione dell'Italia al pagamento nuova tassa? Oppure questo Sholz si è divertito ad inserire la nostra Nazione già ostile col pensiero a questa unione europea? Cambio lira/euro, Bail-in, Dublino, Mes, Meff..??

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 10/12/2019 - 10:31

@ schiacciarayban 09:29 - Se IL GIORNALE "rasenta il ridicolo" (parole da suo intervento) che cosa ci fà qui un intelligente come lei? perchè non se ne va da altre parti ad illuminare le genti, che tanto bisogno hanno di essere edotti? Ci sono fior fiori di testate, media e blog allineati al "politicamente corretto" come catechizzati da LaRepubblica, Corriere d.Sera, LaStampa e con firme prestigiose quali Eugenio Scalfari(sic) cui appendersi dalle parole che fuoriescono dalla loro penna. Tutti questi sono diffusori di verità assolute per meglio convincere gli Italiani ad essere infinocchiati dalla UE. Da ridere.

schiacciarayban

Mar, 10/12/2019 - 10:58

Paolo Trevi - certo che ho capito, guardi che non sono mica scemo. Dico solo che si tratta praticamente del nulla, e fra l'altro è solo una ptoposta, ma qui appena si può si fa terrorismo pur di screditare l'Europa.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 10/12/2019 - 10:59

@ Cicaladorata 10:22 - Osservazione acuta, non avevo ancora fatto caso (se vero come descrive l'art. qui pubblicato) che "LUSSEMBURGO, OLANDA, IRLANDA" rimangono fuori dalla lista dei (fortunati) prescelti... ma guarda che caso...

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mar, 10/12/2019 - 11:03

Avanti colle tasse,forse se l'IVA arrivava non al 25 ma al 30% pagavamo meno che con queste microtasse su tutto.

bernardo47

Mar, 10/12/2019 - 11:05

Se servisse ad esempio a finanziare una pensione di base a carico della fiscalità generale,per incrementare la pensione contributiva dei nostri giovani, potrebbe essere cosa utile.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 10/12/2019 - 11:11

Erminio_Catena - 09:38 Condivido pienamente le sue osservazioni.

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mar, 10/12/2019 - 11:26

schiacciarayban se questa è la sua giustificazione mostra nuovamente di non aver capito nulla... proviamo con parole più semplici, tassano delle aziende, queste per non smenarci alzano i prezzi, per loro perdere qualche milione probabilmente non è un problema, ma per un cittadino con stipendio scarso, dover spendere anche soli 50/60 euro in più all'anno diventa sempre più difficile, perché sommati a nuove tasse e balzelli diventano cifre consistenti. Non credo che questo discorso le interessi, forse perché benestante e 50 euro li può usare per accendersi un sigaro, o forse perché continua a non arrivarci e non mi stupisce visti i suoi commenti, però non esiste solo lei, la sua risma di radical chic e i dem, ma anche i cittadini poveri o meno abbienti, vedrà che presto o tardi capirà, quando i suoi amati compagni avranno ridotto anche lei con le pezze al...

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mar, 10/12/2019 - 11:29

schiacciarayban l'europa non ha bisogno dei nostri commenti per essere screditata, impongono di tenerci i migranti, ci massacrano sui nostri prodotti, vogliono a tutti i costi ridurci come la Grecia, secondo lei siamo in un comunità che fa il bene comune di tutti gli stati o c'è qualcuno che pensa di fare solo i propri interessi? Scusi ma le legge le notizie o salta direttamente ai commenti per mostrare che come sempre non capisce di quello di cui si parla?

Cicaladorata

Mar, 10/12/2019 - 11:57

A Paolo Trevi: nel 2018-19 c'è stato un passaggio sottile che pochi addetti ai lavori hanno capito: Piccoli imprenditori italiani hanno iniziato a vendere in Cina, guarda caso, immediatamente, la Francia e Germania hanno cercato di proibire questo flusso commerciale aperto da Italia/Cina. La loro proibizione è durata il tempo necessario per inserirsi anche loro Francia/Germania, in contratti importanti e commerciali con la Cina. Quando anche loro hanno preso la fetta commerciale, hanno abbandonato le proibizioni contro Italia/Cina, della serie "noi italiani essere colonia franco/tedesca e noi venire x ultimi, prima loro ed a loro noi dovere chiedere autorizzazioni e concessioni".

polonio210

Mar, 10/12/2019 - 11:57

Caro SCHIACCIARAYBAN,ma poi perché schiacciarayban:sono occhiali bellissimi e li porto da almeno 50 anni.Comunque torniamo alla discussione:tu affermi che questo giornale fa del terrorismo,spero solo psicologico,per screditare l'Europa,ma dai, l'Europa si scredita benissimo da sola e non ha bisogno di nessun aiuto.Si è screditata con le famose misure per alcuni ortaggi o per la curvatura delle banane.Si sta screditando con i vari semafori colorati che penalizzerebbero i prodotti ed il cibo italiano.Si scredita appoggiando,foraggiandoli con soldi nostri,Hamas ed i terroristi,questi si veri,della galassia palestinese che tirano razzi sui civili israeliani.Si scredita con l'assoluta assenza in merito all'invasione in atto da parte di individui provenienti principalmente dal continente africano.Caro SCHIACCIARAYBAN potrei continuare a lungo ma,in effetti,non ne vedo il motivo in quanto non c'è peggior sordo di chi non vuole sentire.Ciao e stammi bene.

franky55

Mar, 10/12/2019 - 12:13

Ora avete capito perchè gli inglesi stanno portando via i tacchi da questa congrega che è diventata la UE, in compenso noi ci lasceremo le penne anche per loro,e per altri che lasceranno prossimamente!!!!!!!

agosvac

Mar, 10/12/2019 - 12:22

La Germania può proporre quello che vuole. Poi devono essere gli Stati Europei, non l'UE tedesca che è cosa totalmente diversa, ad accettare. Il problema dell'Italia è che non ha un Governo autonomo. Il Governo italiano è composto da delegati dell'UE tedesca che fanno tutto ciò che questa vuole. A questo punto, visto che il Presidente della Repubblica non ci permette di votare per avere un Governo voluto dagli italiani, resta solo la speranza che l'UE tedesca cada dall'esterno. L'idea non è peregrina perché questa UE tedesca si è resa invisa a tutte e tre le grandi potenze mondiali , per motivi diversi.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 10/12/2019 - 12:31

@ Franky 55 - sono principalmente DUE i punti che hanno indotto i British a propendere (nel referendum GIU2016) in maggioranza verso la BREXIT : 1) problema MIGRANTI CLANDESTINI che l'UE non è assolutamente riuscita a risolvere per mezzo di presa di posizione COMUNE (l'unica soluzione presa è stata quella di dire a Spagnoli, ITALIANI e Greci in quanto primi paesi d'accesso all'europa = FATE DA SOLI) agli Inglesi ha destato molto timore che una MIGRAZIONE INCONTROLLATA in Europa possa giungere fino ai loro confini, senza che possano dire "la loro" perchè prima vi è il potere decisionale UE ; 2) i britannici hanno fatto i conti in casa e, come SECONDO PAESE CONTRIBUENTE UE IN ASSOLUTO, dietro solo alla Germania, hanno pensato che "TUTTI QUESTI SOLDI VERSATI ANNUALMENTE all'UE, POSSIAMO FARNE USO MIGLIORE, TENENDOCELI". Nonostante forte campagna di stampa atta a mettere in risalto i pericoli di una uscita della UK dalla UE per i British, questa ultima è quella che meno ha da temere.

VittorioMar

Mar, 10/12/2019 - 12:36

..quanto ci costa questa Germania/UE...da quando E' AVVENUTA la RIUNIFICAZIONE !!..e come sempre si deve dare RAGIONE a "BELZEBU'"...!!! W la SVIZZERA!...W la GB !!!..quando si tratta di PAGARE sempre in PRIMA FILA...quando si tratta di RICEVERE...DESTINATARIO SCONOSCIUTO !!!

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 10/12/2019 - 12:40

2nd @ Paolo_Trevi 11:29 - Le caratteristiche negative dell'UE che lei ha così ben riassunto ("impongono di tenerci i migranti, ci massacrano sui nostri prodotti, vogliono a tutti i costi ridurci come la Grecia") sono così EVIDENTI che non occorre essere particolarmente saggi per comprenderle; evidentemente, una parte di Italiani ragiona, parla e scrive per come essi sono opportunamente "pilotati" dal partito politico di appartenenza, che votano e in cui [ancora] credono. Io a volte mi chiedo cosa dovrà ancora essere perpetrato agli Italiani (in fatto di TASSE e CONTRIBUTI da pagare, perchè alla fine È QUESTO IL VERO PUNTO CRITICO di discussione) affinchè questi aprano gli occhi per rendersi conto di quello che viene architettato alle loro spalle, e soprattutto alle spalle dei loro figli e nipoti.

schiacciarayban

Mar, 10/12/2019 - 12:59

Paolo Trevi- Lei fa finta di non capire, sto solo dicendo che una tassa dello 0,2%, per di più si tratta solo di una proposta e solo su alcune aziende, non avrà alcuna ripercussione sui prezzi al consumo, quindi come sempre si fa un polverone per nulla, pur di dare contro all'Europa.

modena1964

Mar, 10/12/2019 - 13:19

Caro schiacciarayban, allora faccimo come ieri sulla media aritmetica della tassazione?, secondo lei e' nella media europea mentre il calcolo dimostra che e' 10 punti sopra!!! ,ma allora lei non capisce...

Ritratto di Nahum

Nahum

Mar, 10/12/2019 - 13:57

Quante imprecisioni nel testo del fu quotidiano di Indro Montanelli. 1) la germania non vuole tassare nesusno. ma ha deciso di imporre questa tassa per finanziare un aumento delle pensioni ij patria 2) Il ministro Scholz propone che la medesima tassa sia estesa ad altri paesi europei che si erano mostrati interessati in precedenza 3) la tassa riguarda solo la compravendita di AZIONI per le aziende aventi un valore di più di un miliardo di euro 4) vista la dimensione del tessuto économico italiano tali aziende sono veramente poche decine 5) pochi risparmiatori in Italia e altrove fanno trading diretto sulle azioni delle grandi società Alla luce di quanto precede possiamo dire che le conclusioni citate nell'articolo sono errate e fuorvianti in quanto l'impatto prevedibile per gli investitori italiani non istituzionali é molto ma molto limitato e sempre che la norma passi (e spetta l nostro parlamento approvarla)

Cicaladorata

Mar, 10/12/2019 - 14:11

X Nahum: meglio che la norma NON venga approvata x nessuno, neppure x le grandi aziende. La storia italiana ci insegna che, dal momento che una norma fiscale viene approvata, solo per un momento particolare o solo x una categoria, successivamente verrà manipolata continuamente ed estesa il + possibile a chiunque.

nerinaneri

Mar, 10/12/2019 - 14:39

franky55: chi sono gli altri che vogliono uscire? io so di altri che vogliono entrare (albania, macedonia, ukraina)...

carpa1

Mar, 10/12/2019 - 14:49

Per chi non lo sapesse, in Italia e negli altri paesi menzionati dal genio sinistro e tedesco, già si paga la Tobin Tax, esattamente quella che il suddetto genio vorrebbe trasferire pari pari nelle mani dell'ue; così, conoscendo i nostri furbetti saldamente imbullonati alle loro poltrone, potete star sicuri che ci ritroveremmo la tassa raddoppiata in men che non si dica (Italia+UE). Inoltre vi do una notizia che molti non conoscono: questa tassa la paga chi investe e non la paga chi fa trading giornaliero, in quanto recita "... pari allo 0,2% sul valore della transazione che si computa in base al saldo netto quotidiano per ciascuno strumento finanziario." Per cui se acquisti titoli da tenere in portafoglio la paghi, mentre se fai intraday trading (leggi: speculatori finanziari che comprano un titolo e lo rivendono in giornata) non la paghi (oltre a tutti gli altri sporchi giochini plus/minus e conguagli che finiscono sempre a favore del fisco).

Lugar

Mar, 10/12/2019 - 14:52

Ma Berlino è l'Europa? Oppure è in Europa come tutti gli altri.

schiacciarayban

Mar, 10/12/2019 - 16:17

Altre notizie da Ministero della Paura? Siamo alla vecchia strategia della tensione: vedi una paura e poi vai da chi ti capisce e sta al tuo fianco per risolvere il problema che in realtà non esiste (in questo caso Salvini). In realtà la paura viene creata apposta per poi dire come si è bravi a risolverla! Vecchia di 50 anni, ma evidentemente la gente ci casca ancora. Certo che fare politica così è proprio il minimo della vita....

il veniero

Mar, 10/12/2019 - 16:18

arrivano tardi la tassa/patrimoniale sugli utili ce la abbiamo di già ...in questo siamo i primi !

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 10/12/2019 - 16:19

@ nerina 14:39 : quelli che lei cita (albania, macedonia, ukraina) che ambiscono ad "entrare" in UE(sic) tutti paesi "tragattini" economicamente parlando... UK paese indiscutibilmente FORTE, con la propria divisa (Sterlina) e LA PROPRIA BANCA CENTRALE, FORTE ATTRATTORE FINANZIARIO di RISORSE ESTERE (la gigantesca montagna di soldi ARABI sono tutti presso la London Stock exchange e nell'immobiliare Londinese) non a caso vuole uscire dalla UE...

Ritratto di babbone

babbone

Mar, 10/12/2019 - 16:26

Restituite ciò che avete avuto per la riunificazione.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mar, 10/12/2019 - 16:38

perché i crucchi non si fanno i fatti loro.

VittorioMar

Mar, 10/12/2019 - 16:52

..W la SVIZZERA !...W la GB !!..senza i vincoli della UE,l'ITALIA e le sue condizioni di DEPOSITI BANCARI ,potrebbe tornare ad essere la 5° potenza e un nuovo "BOOM" Economico ma....ma quei Risparmi degli ITALIANI SERVONO alla UE TEDESCA !!...W il GIAPPONE e il suo DEBITO PUBBLICO..!!...come sarebbe SPLENDIDO ritrovarsi Sovrani in CASA PROPRIA!!

Ritratto di bimbo

bimbo

Mar, 10/12/2019 - 17:36

Mi sa che l'effetto del dopo muro di Berlino sta facendo i suoi danni collaterali.

ron

Mar, 10/12/2019 - 17:58

nel 36 ci fu l'embargo e Mussolini andò in mano ad un cravattaro con i baffetti e dovette pagare il pizzo la storia si ripete non hanno i baffetti ma siamo alla stessa stregua siamo in mano dei dittatori che ancora considerano gli italiani traditori dell'otto settembre.Poi promettono e danno poltrone importanti a qualche italiano e tutto si realizza. ma il problema sono quelli che vogliono stare in Europa perché 30 mila € senza produrre niente fanno gola da destra a sinistra. Meditate gente meditate

WmatteoSalvini

Mar, 10/12/2019 - 18:10

schiacciam.: proprio non ci arrivi !

Reip

Mar, 10/12/2019 - 18:42

Pagate pagate pagate.... Tranquilli tanto gli stadi non chiudono!

Giorgio5819

Mar, 10/12/2019 - 19:07

Ripeto... proviamo a fargli intendere che ce ne andiamo da questo baraccone di fasulli... vediamo come la prendono...

disturbatore

Mar, 10/12/2019 - 19:13

Conosco la crucconia da 40 anni , ma mai come negli ultimi 15 anni sta´facendo soffrire il resto dell´Europa. Questo derivato dell´est , faccia da madre senza figlia addolorata per ruolo e infantile per le maracchelle che combina , ha oramai ipotecato pagine intere sul libro europeo ancora da scrivere . La sua cura ipnotica sta´rendendo succube tutto il resto dell´Europa . In ogni decisione da prendere , o azione da fare la Merkel e´li´fisicamente oppure spiritualmente . Gli inglesi lo hanno capito e non vedono l´ora di uscire dalla gabbia. La Merkel sta´costruendo la sua Europa partendo da Berlino . Berlino e´la sua fortezza . Non vi meravigliate se un giorno dovesse arrivare la proposta di trasferire i Palazzi del potere da Bruxelles a Berlino . Da 15 anni usa la politica del bastone e della carota , mas lo fa´da donna , sempre sotto coperta , isolando le voci critiche , fino a quando gli europei staranno zitti ?

nerinaneri

Mar, 10/12/2019 - 19:23

aorlansky60: beh! stai migliorando, non hai tirato fuori la germania...

disturbatore

Mar, 10/12/2019 - 19:39

L´Europa non ha ancora trovato il coraggio di riconoscere che anche una donna ha le potanzialita´di baffetto , e forse vanno anche oltre . Da 15 anni conduce la vita politica con metodi che rasentano l´illegalita´eppure nessuno e´ancora riuscito a smascherarla e chi ci ha provato e´ stato dato in pasto alla gogna mediatica militarizzata . La Germania si muove all´unisono e si muove dal centro dell´Europa . Ogni battaglia che inizieranno la vorranno vincere , intorno a loro solo perdenti . Le Merkel ha lo stesso piglio di Adolfo , segue gli stessi obbiettivi ma e´donna ed alle donne gli si permette questo ed altro . Alla faccia della parita´

bernardo47

Mar, 10/12/2019 - 20:24

se trattasi di grandi imprese chiamate a pagare e servisse per una pensione di base per i nostri giovani a carico della fiscalita', sarebbe una cosa accettabile e i nostri ragazzi avrebbero poi diritto ad una pensione decente, derivata dalla somma di quella contributiva da lavoro e di questa aggiuntiva a carico di particolari imposizioni fiscali..

caren

Mar, 10/12/2019 - 20:55

schiaccia, a ridajie. Per mantenere basso il costo della vita, bisogna tenere basso il tenore della tassazione, ti risulta? nerinaneri, sempre la solita solfa stucchevole, e poi germania si scrive con la G maiuscola, ti risulta?

Ritratto di cokieIII

cokieIII

Mer, 11/12/2019 - 05:41

Scholz vuole la tassa sulle transazioni prima di tutto in Germania, pensando di usarla per il nuovo modello pensionistico che vogliono introdurre (Grundrente) per sviare l'attenzione dal fallimento del modello Harz4. Siccome questo causerebbe la fuga di aziende e capitali, ora si pensa bene di introdurlo a livello eu. Uscite dall'eu, subito!