Il governo adesso confessa: ​"Aumenti su Iva e accise"

Il sottosegretario all'Economia, Baretta, rivela: "Tra un anno va rivista l'Iva". E scatta l'allarme anche per i carburanti

Il governo ha deciso di gettare la maschera. Dopo la manovra bluff del 2020 (cha ha già l'acre sapore delle tasse), già pensa a quella del 2021, l'anno in cui molto probabilmente arriverà la "sprangata" sull'Iva e sulle accise. A scoperchiare il vaso di Pandora è il sottosegretario dem all'Economia, Pier Paolo Baretta. In un'intervista al Corriere non usa giri di parole: "È impensabile affrontare la prossima legge di Bilancio, quella per il 2021, di nuovo sotto la spada di Damocle delle clausole di salvaguardia, cioè gli aumenti di Iva e accise per 20 miliardi, che rischiano di impegnare, come per il 2020, i tre quarti della manovra. Se vogliamo, come governo, recuperare margini per intervenire sull’economia, è bene cominciare a discuterne subito". Poi arriva la domanda chiave: "Sta dicendo che per il 2021 non ci sarà come al solito l’azzeramento degli aumenti di Iva e accise?". E qui Baretta non riesce più a nascondere quello che da tempo già sappiamo: i giallorossi aumenteranno ancora le tasse. E in questo quadro va sottolineata la risposta del sottosegretario che spiana la strada alle tasse: "Sappiamo che l’Iva e le tax expenditure, cioè gli sgravi, detrazioni e deduzioni, sono una giungla. Bene, è venuto il momento di addentrarsi in questa giungla e immaginare operazioni di rimodulazione per conseguire, per esempio, gli obiettivi che il governo si propone con la riforma del fisco. Voglio dire che non c’è solo il taglio del cuneo fiscale o la revisione delle aliquote Irpef di cui discutere, ma anche una eventuale rimodulazione dell’Iva a vantaggio del cosiddetto carrello della spesa, recuperando invece sul fronte dei beni voluttuari. Stessa cosa si può fare sulle tax expenditure. Ci sono più di 700 voci, parte delle quali retaggio del passato, mentre ci sono nuove esigenze da soddisfare: penso alla non autosufficienza e all’assegno unico per la famiglia, di cui si parla nel disegno di legge delega".

Insomma dietro la parolina "rimodulazione" c'è sostanzialmente la certezza di un aumento delle aliquote Iva e delle accise che molto probabilmente colpirà le tasche degli italiani a partire dal prossimo anno. Nel corso del 2020 verrà servito un antipasto a base di imposte sulle auto aziendali, plastic tax e altri mini-balzelli che di certo colpiranno il potere di acquisto delle famiglie con una stangata di più di 600 euro. Di certo l'esecutivo giallorosso vuole evitare spaccature sulle imposte come avvenuto nella discussione dell'ultima manovra. E allora si porta avanti col lavoro annunciando già l'ipotesi rincari a gennaio 2020. Infine, molto probabilmente, uscirà di scena anche Quota 100. Su questo punto Baretta è stato molto chiaro: "Questa misura terminerà alla fine del 2021 e non abbiamo alcuna intenzione di confermarla".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

flip

Lun, 06/01/2020 - 10:43

se tocchi l'Iva, crollano i consumi; E' come un cane che si morde la coda. Devi solo diminuire le spese ed i costi faraonici del governo. CI COSTATE TROPPO!! (il fabbisogno dello Stato per lo sviluppo , è un'altra cosa anche se QUI c'è molto da dire. (revisione dei costi in corso d'opera e relative mazzette)! tanto per citarne dolo due.

flip

Lun, 06/01/2020 - 10:57

le accise ancora paghiamo quelle del 1890. Ed i prezzi ed i costi aumentano....

Massimocubo53

Lun, 06/01/2020 - 13:04

Egregi Sig Sallusti e Sig Grilli , io non sò perchè il Governo di qualsiasi colore esso sia non AUMENTI l'IVA ed utilizzi i maggiori incassi diminuendo le aliquote IRPEF sugli scaglioni 0-15000 da 23% a 19% e 15001-28000 da 27% a 23% Il risparmio derivante dalla diminuita tassazione IRPEF per tali categorie sarebbe ovviamente assorbito dall'aumento dell'IVA ma per tutti gli EVASORI i costi aumenterebbero . Io sono pensionato . Con l'accredito del 3 Gennaio ho subito deduzioni IRPEF 908,41€ , Addizzionale Regionale 2019 67,93€ , Addizzionale Comunale 16,20€ e Contributo Ex-ONPI 0,01€ per un totale di 992,55€ Ho calcolato che la riduzione delle aliquote di 4 punti percentuali sui primi 28.000€ mi farebbe introitare ben 1.120€ in più che ovviamente spenderei come IVA aggiuntiva senza però incidere minimamente sui consumi del mio nucleo familiare . Cordiali Saluti

scurzone

Lun, 06/01/2020 - 15:22

Massimocubo53: Evidentemente esistono pensionati intelligenti, molti di piu' di quelli che qui postano. Sono pienamente d'accordo con lei: l'Iva è un'imposta che grava sui consumi, mentre l'altra sui redditi. Se si portano i primi due scaglioni ad aliquote piu' basse si fa un'operazione giusta socialmente ed economicamente.

aldoroma

Lun, 06/01/2020 - 15:25

Siete solo dei......venditori di fumo.... Peccato che c'è chi ancora ci crede in voi...speriamo di poter votare presto.... Per farvi scomparire per sempre

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 06/01/2020 - 15:25

Beato te caro Massimo 13e04. Io che sono pensionato residente all'estero da quasi 15 anni e regolarmente iscritto all'AIRE. Nel 2019 tra IRPEF e ADDIZIONALI (quelle di Roma e del Lazio le piu alte d'Italia) mi sono visto TRATTENERE quasi 20 Mila €uroo!!! Ed il mio scaglione e del 38%!!! E come se non bastasse a Gennaio la mia pensione NETTA e diminuita di ben 32 €uroo, sempre per l'effetto delle addizionali che a Roma e nel Lazio, sono DI NUOVO AUMENTATE!!! VIVA L'ITAGLIA!!! AUGH.

istituto

Lun, 06/01/2020 - 15:38

GLI ELETTORI INDECISI DEL 26 GENNAIO IN EMILIA E ROMAGNA E CALABRIA SI SAPPIANO REGOLARE IN MERITO CON IL VOTO A QUESTO PUNTO...

magnum357

Lun, 06/01/2020 - 15:41

Ma va, dai tutte le palle raccontate da giuseppi vengono a galla neh !!!!!!!!!!!!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 06/01/2020 - 16:22

Per me va bene aumentare il prezzo del carburante, ma il prossimo Governo invece di abbassarlo, meglio sarebbe eliminare il bollo auto. Almeno ci mettiamo alla pari di quelli che non pagano. Il carburante come fai a dribblarlo?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Lun, 06/01/2020 - 16:33

Tanto tutti quei soldi che il Governo prenderebbe di più, cosa pensate dove andrebbero! Altri bonus bebè, incentivi alle famiglie con un reddito minore diisee di 8mila euro, al mantenimento di altri clandestini,.....ed il debito pubblico continua a salire. Uno dice, vabbè vanno ai poveri. No, vanno ai fannulloni che preferiscono mettere al mondo figli senza lavorare e preferisce vivere di assistenza. In Inghilterra ed in altri Stati lo hanno capito, hanno ribassato le ore di lavoro, come vado dicendo da molto tempo. Solo metà del nostro tempo a lavorare è solo per mantenere la nostra famiglia, il resto è per mantenere tutti.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 06/01/2020 - 16:35

Massimocubo53 La informo innanzitutto che "so", indicativo presente, prima persona singolare del verbo sapere, si scrive senza accento. Detto questo, lei non ha considerato un piccolo particolare: l'aumento dell'iva ha effetti devastanti soprattutto sulle classi più deboli, e qui non c'entrano evasori o meno, ed è una ulteriore spinta all'evasione per chiunque possa effettuare transazioni con chi non può scaricare tale imposta (il cosiddetto "utente finale"). Quindi, come vede, ogni grande trovata come questa ha sempre due facce.

leopard73

Lun, 06/01/2020 - 16:50

Non ci hanno salvato come dicono loro dall'aumento dell'Iva Mà si hanno salvato la loro POLTRONA!! Questi sono i veri professionisti della politica come li chiamava il grande Berlusconi!!!!!

agosvac

Lun, 06/01/2020 - 17:07

La speranza è che entro un anno questo Governo balordo sia a casa!!!

Iago27

Lun, 06/01/2020 - 17:10

Io sono convinto che prima o poi, a piccoli passi, faremo la fine della Grecia. Le premesse ci sono tutte e la strada è intrapresa.

lorenzovan

Lun, 06/01/2020 - 17:14

cavolo..gia' iniziate ora in previsione del prossimo anno ?? normale..voi vi anticipate sempre sui lavori di casa...lolololo

Ritratto di mavalala

mavalala

Lun, 06/01/2020 - 17:17

E vai!!! È iniziata la campagna terroristica sull'IVA !! Come? Non vi spaventava l'aumento pur di avere Salvini al governo e ora spargete terrore su aumenti mai fatti e che mai si faranno!! Vi basate su ogni piccola parola che possa insinuare un qualsiasi dubbio e puntualmente "dimenticate" la relativa smentita quando questo non avviene. Rassegnatevi...il treno è partito e voi siete a terra con buona pace dei filo verdiani....

fergo01

Lun, 06/01/2020 - 17:40

SPETT. REDAZIONE, POTETE PER PIACERE SISTEMARE DEFINITIVAMENTE I VIDEO PUBBLICITARI? SI SPOSTANO E SI INGRANDISCONO IN CONTINUAZIONE NON PERMETTENDO LA LETTURA DEGLI ARTICOLI O LO SCRIVERE I COMMENTI AGLI STESSI. GRAZIE PER L'ATTENZIONE

Ernestinho

Lun, 06/01/2020 - 17:53

Ancora con questa storia. Ma non lo sanno che aumentando le tasse diminuiscono i consumi? E vogliono aumentare le accise mentre ci sono ancora quelle secolari! Ed intanto restiamo sempre in attesa dei rimborsi dalle compagnie per le bollette da mensili a settimanali!

Ritratto di faman

faman

Lun, 06/01/2020 - 18:04

siamo già al terrorismo finanziario sul 2021?

dare 54

Lun, 06/01/2020 - 18:12

sanno di non aver futuro, tanto vale ammettere. A beneficio e ravvedimento di quei pochi spiriti semplici che ancora credono in loro.

flip

Lun, 06/01/2020 - 18:19

L'Iva è un'imposta che tocca tutti i settori anche se per qualche articolo è esente o non eccessivamente gravosa ma è pur sempre una tassa che grava sui consumi e sulle prestazioni professionali ed altro. E' un balzello che grava direttamente anche sull'utile o guadagno dell'operatore (oltre le tasse sul reddito)! e quindi i prezzi al consumo salgono troppo!

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Lun, 06/01/2020 - 18:29

quesat patata bollente passara' al prossimo governo.al massimo a febbraio questo esecutivo sara' cancellata dalla storia politica,se non ricordato come uno dei peggiori governi

amicomuffo

Lun, 06/01/2020 - 18:47

parafrasando un famoso film di Alberto Sordi:"Tutti a casa!"...ma proprio tutti!!!

babilonia

Lun, 06/01/2020 - 18:59

Si spera vivamente che questo governo di veri balordi vada casa tra pochissimo tempo...

scorpione2

Lun, 06/01/2020 - 19:17

x hernando3cafe', per avere una trattenuta sulla pensione cosi alta vuol dire che prendi una pensione altrettanta alta e non venirmi a dire che questo governo ti tartassa,secondo me saranno circa 15 anni che sei in pensione.POI SEGUENDO I TUOI SCRITTI TI VANTI SEMPRE DI AVERE AUTO DI GROSSA CILINDRATA E CHE VIVI SULLE ANDE E CHE FAI LO SCIUR. HAHASTA LA VISTA SCIUR HERNANDO.

Ritratto di massacrato

massacrato

Lun, 06/01/2020 - 19:49

Troppi calcoli in funzione di pure presunzioni. Non imitiamo chi già purtroppo li sta mettendo in pratica. Anch'io, pensionato mediobasso, prendo meno oggi che non nel 2011... e non è che il costo della vita sia disceso. MA UNO STATO SERIO non si salva con l'assistenzialismo, bensì mettendo MENO TASSE A CHI PRODUCE, snellendo la fantaburocrtazia strapagata, non specando e non rubando: occorrono ONESTA', CAPACITA' e RISPETTO. Concludo: l'Italia, così come è, non può farcela.

jaguar

Lun, 06/01/2020 - 20:12

Aumenti su Iva e accise sono un problema che non riguarderà questo governo, tra qualche mese si cambia.

ziobeppe1951

Lun, 06/01/2020 - 20:54

sscccorpione2...19.17..devi essere uno di quelli che è andato in pensione con 15 anni 6 mesi 1 giorno, succedeva spesso per i tamarri.. naturalmente pantalone continua a pagare i mangiapane a tradimento..non mi dire che hai trovato pure l’escamotage per prendere il reddito di cittadinanza...lolololo

Capricorno29

Lun, 06/01/2020 - 21:10

Il primo di una lunga serie di aumenti ...vedrai statista dei miei stivali e avvocato Azzecca garbugli che bel 2020 sarà per gli italiani

stefi84

Lun, 06/01/2020 - 23:27

Tassa sulla plastica, diminuzione delle pensioni, in Emilia Romagna ci pensino su.

Gattagrigia

Mar, 07/01/2020 - 07:07

istituto, mi auguro che gli elettori della ER sappiano capire il contenuto di un articolo di giornale, anche di uno vuoto e fuorviante come questo redatto dal sig. Grilli, dove si parla di rimodulazioni e non di aumenti, di riordino dei bonus e di migliorare la distribuzione delle risorse. Il Giornale inizia con il terrorismo

Ernestinho

Mar, 07/01/2020 - 09:31

X "scorpione2" Non interessa a noi quando Hernando sia andato in pensione e quando prende. Interessa piuttosto il fatto che le tasse aumentino sempre, per tutti, e che nel Lazio le addizionali aumentino nonostante i disastri ivi esistenti!!

scurzone

Mar, 07/01/2020 - 10:18

Ma le tasse nel Lazio sono aumentate grazie al Governo precedente! Poi per sapere quando uno percepisce non si guarda mai la busta paga di Gennaio, ma quella di Marzo. Non lamentatevi troppo c'è molto di peggio.

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Mar, 07/01/2020 - 14:58

Egregio massimocubo, il problema e' che ad un aumento di IVA non corrispondera' necessariamente una diminuzione dell'IRPEF...

scurzone

Mar, 07/01/2020 - 16:51

Per tutti: le pensioni non sono diminuite per nessuno! Vengono tutte rivalutate, di molto poco, ma vengono rivalutate. Il problema è e rimane l'assistenza a tre milioni di persone disabili. Non si può sobillare gente, un po' ignorante, con articoli fuorvianti.

Ernestinho

Mar, 07/01/2020 - 19:47

x "scurzone" Guarda che c'era stata una rivalutazione ben più cospicua un paio d'anni fa ma non fu attuata, nonostante una sentenza della C.C., per motivi di "risparmio" infischiandosene della rivalutazione effettiva!

Ernestinho

Mar, 07/01/2020 - 19:48

Sempre x "scurzone" E tu l'aumento di pochi euro la chiami "rivalutazione"?

scurzone

Mar, 07/01/2020 - 21:51

Ernestinho: hai ragione, ma ho risposto a chi parlava di pensioni decurtate. Per la parte rimanente hai ragione, ma pure gli stipendi di chi lavora è stato fermo per tanti anni.

Ernestinho

Mer, 08/01/2020 - 11:27

X "scurzone" Mi fa piacere che la pensi esattamente come me!