La grande botta sulle pensioni. Ecco chi perde fino a 170 euro

Si è aperto un 2021 amaro per i pensionati. Con i nuovi coefficienti si rischia la stangata sul rateo. Calcoli fascia per fascia

Si è appena aperto un anno davvero amaro per i pensionati. Dopo un 2020 magro, il 2021 riserva brutte sorprese. Conti alla mano, diversi pensionati dovranno fare i conti con uno scippo sull'assegno che su base annuale può toccare anche i 170 euro. Ad alzare il velo su questo nuovo scippo che sta per consumarsi è stata la Uil. A determinare l'ammanco sul rateo è il riferimento al coefficiente di trasformazione su cui si basa il sistema contributivo integrale. Il coefficiente viene cambiato con l'adeguamento alla speranza di vita. E stando ai calcoli della Uil all'orizzonte si profila un taglio tra i 100 e i 170 euro per il rateo mensile per tutti quei pensionati che godranno di una pensione calcolata integralmente con il sistema contributivo. Ed ecco dunque le cifre: la stangata si aggira su una riduzione dello 0,33 per cento e dello 0,72 per cento sui valori dei coefficienti.

La stangata sull'assegno: i calcoli

I pensionati che subiranno la botta sono ad esempio coloro che scelgono l'uscita con opzione donna. Con un'uscita dal mondo del lavoro a 67 anni, si rischia un taglio di 101 euro. In questo modo l'importo totale (con una pensione di 1500 euro lordi) che per il 2020 era di 19.614 euro, passerebbe a 19.513. Con l'aumentare dell'importo mensile lievita anche la quota "scippo". Infatti con un assegno di circa 2000 euro lordi mensili si registra una stangata di 136 euro sull'importo complessivo previsto per il 2021 se rapportato a quello del 2020. Andando avanti con i calcoli, come sottolinea la Uil, con un assegno di 2500 euro lordi mancherebbero all'appello su base annuale circa 170 euro. Il tutto considerando sempre un addio al lavoro a 67 anni nel 2021. Cambiamenti anche per chi va via con un'età più bassa.

La botta sull'uscita anticipata

Chi lascia il posto di lavoro a 62 anni nel 2021 perderà circa 70 euro lordi rispetto al 2020 con un assegno di 1500 euro al mese. Si sale a 94 euro per un assegno di 2000 euro lordi e 117 per un assegno da 2500 euro lordi al mese. Insomma la revisione dei coefficienti andrà a penalizzare una truppa di pensionati che dovrà lasciare per strada una fetta importante del proprio rateo. In tutto questo i pensionati devono comunque fare i conti con gli assegni già bloccati per la rivalutazione calmierata che dovrebbe andare in soffitta dall'1 gennaio del 2022. Il governo aveva tentato una proroga del blocco fino all'1 gennaio 2023, ma dopo le polemiche e le proteste dei sindacati è arrivata la retromarcia. Non si può escludere però un'ulteriore proroga a fine 2021 con la nuova manovra. Le tasche dei pensionati in questi anni sono state utilizzate come bancomat. E a quanto pare l'eterno scippo non è ancora finito...

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Massimo Bernieri

Lun, 11/01/2021 - 15:21

I sindacati i progressisti intellettuali vari ecc tutti a protestare per i migranti ma per questo tutti zitti.

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 11/01/2021 - 15:21

ben fatto. i pensionati guadagnao troppo e fanno la bella vita. servono i soldi per mantenere finti naufraghi che scappano da guerre mai esistite

spiderbatbug

Lun, 11/01/2021 - 15:21

Al di là di ogni altra considerazione, dovrebbe essere chiaro, anche nei titoli, quello che riguarda i [già] pensionati e quello che aspetta chi in pensionde deve ancora o sta per andare.

scurzone

Lun, 11/01/2021 - 15:31

Come solito si scrive un articolo sibillino: il taglio riguarda i pensionandi, non i pensionati. Dipende dall'aumento dell'aspettativa di vita. Col covid l'aspettativa di vita calerà, per cui, saremo piu' felici.

Mborsa

Lun, 11/01/2021 - 15:32

Il sistema non è in equilibrio e continuerà a non esserlo per la diminuzione dei contribuenti e la sostanziale riduzione delle retribuzioni. La solidarietà intergenerazionale e interclassi non basta più: troppi fanno finta di lavorare e contribuire, mentre il datore di lavoro e lo stato fanno finta di pagare retribuzioni e pensioni!

Absolutely

Lun, 11/01/2021 - 15:36

Vengono in Italia profughi tunisini, praticamente una barzelletta, in Tunisia si sta meglio che in Italia e noi tartassiamo i pensionati

Ritratto di neizmjernelopteligaša

neizmjernelopte...

Lun, 11/01/2021 - 15:39

L'effetto di "quota cento" grandissima idea di quei geni legaioli...

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Lun, 11/01/2021 - 15:47

Ci mancava la quotidiana botta/batosta/stangata...

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Lun, 11/01/2021 - 16:07

scurzone - 15:31 Dove sarebbe il sibillino: basta leggere tutto l'articolo per rendersi conto che il riferimento è ai pensionandi non ai precedenti già in pensione.

flip

Lun, 11/01/2021 - 16:25

Peccato che i pensionati non possano fare scioperi, ma però, sanno come e per chi votare.

Giorgio1952

Lun, 11/01/2021 - 16:27

Solito articolo di cattiva informazione, non si tagliano le pensioni ma quelle di chi andrà in pensione nel 2021, udite udite con “scippo” fino a 170 euro l’anno!!! “Conti alla mano, diversi pensionati dovranno fare i conti con uno scippo sull'assegno che su base annuale può toccare anche i 170 euro”. Altra perla della testata che stigmatizza l’uscita dal lavoro alla soglia dei 70anni “ Chi lascia il posto di lavoro a 62 anni nel 2021 perderà circa 70 euro lordi rispetto al 2020 con un assegno di 1500 euro al mese. Si sale a 94 euro per un assegno di 2000 euro lordi e 117 per un assegno da 2500 euro lordi al mese”, perché a 67 anni si va in pensione di vecchiaia ma attualmente con la pensione anticipata si può andare in pensione a 62 anni con 42 anni e 10 mesi di contributi. La “botta” o “scippo” che dir si voglia si riduce a poco più di 10 euro al mese, 10 caffè o 6/7 quotidiani o un paio di pacchetti di sigarette.

flip

Lun, 11/01/2021 - 16:29

solo pensionati INPS o anche quelli di altri enti assistenziali???????

Marzo-2020

Lun, 11/01/2021 - 16:30

Loro almeno hanno entrate sicure, io invece devo mendicare nei bonus a fondo perduto. Se poi questi campano cent'anni siamo a posto...

marzo94

Lun, 11/01/2021 - 16:36

Vien da ridere (per non piangere), l'unica cosa fatta dal Capitone è quella boiata pazzesca di quota 100, che nessuno vuole, e lui ci ha pure costruito su la campagna elettorale. E per ottenerla ha dato via libera al furto di cittadinanza, per cui baldi giovani vengono pagati con stipendio intero per stare sul divano o lavorare in nero o nerissimo. E poi perde il 15% nei sondaggi in un anno!

Ritratto di Spiderman59

Spiderman59

Lun, 11/01/2021 - 16:37

Se quanto si legge non è gradito, i soliti tre quattro sinistrinfausti, potrebbero eventualmente addolcire la giornata, senza peraltro impoverirsi con l'acquisto di edulcoranti, migrando e quindi planando su pagine più consone anche per ricchezza zuccherina del tipo: repubblichetta, coriolone serale, malfatto quotidiano, la zampa.

Ritratto di faman

faman

Lun, 11/01/2021 - 16:45

botta, stangata, scippo sulle pensioni, il solito titolone fuorviante che sembra riguardi tutte le pensioni ma si riferisce a coloro che dovranno andare in pensione e si tratterà comunque di importi mensili minimi. Importante e scatenare la canea.

Ritratto di gianni-2

gianni-2

Lun, 11/01/2021 - 17:00

Tagliano sui pensionati e lavoratori x mantenere persone giovani sdraiate sui divani e palestrati neri questa è la politica sgangherata dei Grulloni e della sinistra,,,

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 11/01/2021 - 17:07

Il governo delle sinistre taglia ancora le pensioni, ei giornali di regime non ne parlano. Io voto da sempre a destra e ho spedito il titolo dell'articolo a miei conoscenti pensionati che votano rosso o grilletto. Sono sicuro che, dopo aver letto ----"La grande botta sulle pensioni. Ecco chi perde fino a 170 euro" voteranno sovranista ---. I tagli bruciano a tutti: rossi, neri, verdi, azzurri o bianchi che siano. Se tutti facessero come me sarebbero milioni di voti in più. E' la verità e la chiarezza dell'informazione che porta voti, non le sparate ideologiche.

homohabilis

Lun, 11/01/2021 - 17:15

Proprio giornalai sempre uguali, con il solo fine di paventare la catastrofe imminente, davvero c'è qualcuno che ci crede?

Ritratto di neizmjernelopteligaša

neizmjernelopte...

Lun, 11/01/2021 - 17:24

Spiderman59 carini i suoi versetti, ma pensi...non mi convinto, rimango qui per farle rodere il fegato.Saluti

Ritratto di faman

faman

Lun, 11/01/2021 - 17:36

perSilvio46-Lun, 11/01/2021 - 17:07: guardi che i suoi conoscenti pensionati se ne fregano dell'articolo, dal momento che riguarda chi andrà in pensione. Ma lei lo ha letto l'articolo? se si, lo ha capito?

necken

Lun, 11/01/2021 - 18:01

se tutti pensionati conoscessero la quota pensione ricavata dai propri contributi rispetto alla quota retributiva starebbero tutti più tranquilli in particolare i pensionati di vecchia data

Ritratto di TORRENERA

TORRENERA

Lun, 11/01/2021 - 18:19

Gentili amici della redazione, vi prego di non sfruttare l'analfabetismo funzionale della maggior parte dei lettori per terrorizzarli con titoli a effetto, ma che in realtà non rappresentano minimamente la realtà. Sapete bene che molti non sono in grado di interpretare il testo scritto pertanto sono costretti a dedurre dal titolo. Cordialmente la V/s Torrenera.

Ritratto di Spiderman59

Spiderman59

Lun, 11/01/2021 - 19:13

Dalla risposta sfasata denoto che è lei a rodersi fegato, milza e la già infiammata cistifellea, suggerirei biochetasi, saluti cordiali neizzzzzz

Ritratto di neizmjernelopteligaša

neizmjernelopte...

Lun, 11/01/2021 - 19:16

@TORRENERA come non condividere?? Ma come ben sa, i titoli fruttano un mare di click...

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 11/01/2021 - 19:19

@neizmjernelopte... - comunista contaballe, quota 100 l'avete chiusa da un anno. Forse volevi dire rdc? Prima l'avete insultato, ora lo osannate il reddito di nullafacenza? Quella è la spesa vera, non l'altra. Ma sempre voi komunisti dite balle più grosse di quelle che aveet.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 11/01/2021 - 19:20

@marzo94 - vaòe per te quanto a scritto in risposta a @cir. Ma capirete mai una volta?

scurzone

Mar, 12/01/2021 - 10:33

Leonida, si tranquillizzi, con quota 100 su va in pensione pure quest'anno. Dal 2022 si sta studiando un'altra diavoleria per indebitare l'INPS. Il RDC è stato votato dalla Lega, la cosa peggiore che un partito che si definisce di destra possa aver fatto.

Giorgio1952

Mar, 12/01/2021 - 11:41

scurzone lasci perdere Leonida55 sono parole al vento, chi non la pensa come lui è comunista ma lui non sa neppure quello che scrive visto che il 2021 è l'ultimo anno di Quota 100, una misura triennale sperimentale introdotta nel 2019 dal governo M5S-Lega. Si potrà dunque andare ancora in pensione a 62 anni con 38 di contributi, un regalo per 200/250 mila persone un terzo dei quali dipendenti pubblici, insegnanti e medici in particolare che hanno messo in crisi scuola e ospedali.

flip

Mer, 13/01/2021 - 11:11

HOMOABILIS???? I GIORNALAI SONO QUELLI CHE VENDONO I GIORNALI........i GIORNALISTI SONO QUELLI CHE SCRIVONO ARTICOLI SUI GIORNALI.........

flip

Mer, 13/01/2021 - 14:54

giangol. Sai cosa significa il vocabolo "guadgno???????che usi solo per riempirti la bocca e basta???????