L'asso del baseball vuole la Panini

La società del campione Usa Rodriguez in trattativa con il gruppo

L'asso del baseball vuole la Panini

Le figurine Panini, celebri per i calciatori, si danno al baseball. Non che stiano progettando una serie sui giocatori più famosi dell'imperscrutabile sport statunitense, ma uno dei maggiori campioni del «diamante», Alex Rodriguez, ritirato nel 2017, con la sua società Slam Corp ne sta valutando l'acquisizione. Del resto la società di investimento formata da Rodriguez, e dall'hedge fund Antara Capital ha raccolto 575 milioni di dollari attraverso la quotazione lo scorso febbraio. La due diligence su Panini è in corso ma l'acquisizione non è ancora sicura. Secondo Bloomberg, Panini verrebbe valutata 3 miliardi di dollari. Una valutazione superiore a quella stimata nella scorsa primavera, quando nell'ambito del «Project Cavalier», il progetto finalizzato alla vendita del gruppo lanciato dagli stessi soci, affiancati dall'advisor Lincoln International e finito nei dossier di società di private equity, indiscrezioni riportavano una valutazione compresa tra i 2 e i 3 miliardi (2,5 miliardi di euro). Il gruppo Panini è da tempo sul tavolo di fondi e investitori tanto che il dossier è stato già visionato da Advent, Eqt, Carlyle e Kkr ma fino a ora l'alta richiesta dei proprietari ha impedito alle trattative di andare in porto.

Il gruppo italiano, fondato a Modena nel 1961, può contare su un buon fatturato anche se variabile. Nel 2020, grazie alla pandemia, le cose sono andate bene: 800 milioni di ricavi con margine lordo di 230 milioni. Tra i suoi principali azionisti figurano l'ad Aldo Hugo Sallustro (italo-argentino, entrato in Panini nel 1992 rilevando l'azienda con un pool di investitori tra cui De Agostini) e le sorelle bolognesi Anna (presidente) e Teresa Baroni. Il gruppo sta lavorando in questi giorni a un nuovo prodotto editoriale dopo il successo degli azzurri.

E comunque, in vista degli Europei, l'azienda aveva già lanciato una collezione di card rigide, poi una serie di figurine adesive classiche a distribuzione europea e un cofanetto di instant card, per celebrare in tempo reale i gol, le foto di squadra e i momenti più significativi. Negli ultimi anni è cresciuta aprendo filiali in 125 Paesi tra Europa, Usa e America Latina. Oltre alle figurine, pubblica fumetti, riviste per ragazzi e manga e distributore di fumetti.

Commenti
Disclaimer
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
ilGiornale.it Logo Ricarica