Microsoft stecca con Windows 10: slitta l'obiettivo di un miliardo di utenti

A trainare il gruppo è la divisione del cloud: Azure infatti è cresciuto del 102%, raddoppiando rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso

Microsoft stecca con Windows 10: slitta l'obiettivo di un miliardo di utenti

Microsoft non sarà in grado di raggiungere il suo obiettivo di un miliardo di utenti di Windows 10 entro giugno 2018. L'azienda ha annunciato che "ci vorrà più tempo". "Siamo lieti dei nostri progressi fino ad oggi, ma a causa della focalizzazione della nostra attività hardware sul telefono, ci vorrà più tempo della fine di giugno 2018 per raggiungere il nostro obiettivo di un miliardo di dispositivi attivi al mese" ha detto Yusef Medhi.

Il colosso di Redmond però sorride dopo i risultati dell'ultimo trimestre. Microsoft, infatti, batte le stime del mercato e mette a segno un ottimo trimestrale con utili per azione a 69 centesimi contro attese per 58 centesimi.

A trainare il gruppo è la divisione del cloud: Azure infatti è cresciuto del 102%, raddoppiando rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. La buona performance ha fatto volare il titolo nel dopo mercato, con rialzi fino al 3%.

Nel quarto trimestre fiscale i ricavi si sono attestati a 22,6 miliardi di dollari, in discesa del 7,1% rispetto al 2015, ma comunque sopra le attese del mercato che si aspettava 22,1 miliardi di dollari.

Peggiori sono le prestazioni sull'anno fiscale che registra un calo per la prima volta dal 2009: ha infatti registrato un fatturato di 85,32 miliardi in ribasso dell'8,8% rispetto al precedente anno fiscale.

Le vendite sono scese a causa delle cattive performance di Windows che continua a cedere terreno.

Commenti