Nuovo record per il debito pubblico: a marzo era di 2260 miliardi

Bankitalia fa i conti in tasca alle amministrazioni pubbliche: a marzo hanno raggiunto un debito pubblico di 2260,30 miliardi di euro

Il debito pubblico italiano segna un nuovo record. Lo rileva la Banca d'Italia nel fascicolo "Finanza pubblica, fabbisogno e debito".

A marzo, infatti, il debito delle amministrazioni pubbliche è arrivato a 2.260,3 miliardi di euro, in aumento di 20,1 miliardi rispetto al mese precedente. L'incremento, spiega via Nazionale, è dovuto al fabbisogno mensile delle amministrazioni pubbliche (23,4 miliardi), parzialmente compensato dalla diminuzione delle disponibilità liquide del Tesoro (per 2,2 miliardi, a 54,6; erano pari a 70 miliardi alla fine di marzo 2016) e dall'effetto complessivo degli scarti e dei premi all'emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all'inflazione e della variazione del tasso di cambio (1,1 miliardi).

Con riferimento ai sottosettori, in particolare, il debito delle amministrazioni centrali è aumentato di 20,3 miliardi, quello degli enti locali è diminuito di 0,2 miliardi; il debito degli Enti di previdenza è rimasto pressoché invariato.

Le entrate tributarie - quelle proveniente cioè dalle tasse - contabilizzate nel bilancio dello Stato sono state invece pari a 28,6 miliardi (27,8 nello stesso mese del 2016). Più nel dettaglio, nel primo trimestre del 2017 le entrate sono state pari a 92 miliardi, in crescita del 2,7% rispetto al corrispondente periodo del 2016.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Norberth

Lun, 15/05/2017 - 11:46

Ma in questo Paese ancora esiste chi crede alla fiaba del Debito? Davvero incredibile!! Allora anche "i profughi" fuggono davvero dalle guerre. Molto più credibile.... L'Euro è una moneta farlocca e priva di sovranità, una moneta-usura dalla quale dobbiamo liberarci al più presto. Altro che Debito !!!

swiller

Lun, 15/05/2017 - 11:46

Politici ladri e criminali.

cgf

Lun, 15/05/2017 - 11:57

Grazie Renzi e meno male che hai fallito anche con le promesse/mancette elettorali.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 15/05/2017 - 11:57

tutti i pdioti e sinistroidi zitti--ahh già sarà colpa di Berlusconi...Ciaparatt!!!

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Lun, 15/05/2017 - 12:15

Se gli italiani non hanno il coraggio di eliminare tutti i politici, i sindacati e una magistratura infettata, continueranno a subire ogni e qualsiasi angheria.

VittorioMar

Lun, 15/05/2017 - 12:23

....EVVIVA !... SIAMO IL PAESE DEI RECORD.....NEGATIVI !!!

Libertà75

Lun, 15/05/2017 - 12:24

@norberth, non perori la causa che il debito non esiste, altrimenti qui viene riempito di insulti. Bisogna restare nei temi caldi ai non informati, e quindi non ci resta che dire che il PD peggiora solo i conti del Paese.

Silvio B Parodi

Lun, 15/05/2017 - 12:33

dov'e' quel deficente che scrisse che il debito e'stato fatto da Berlusconi? invece Berlusconi DISSE: bisogna tagliare la spesa pubblica del 20%, ma i sindacati e le P.A. insorsero, e gia' il cav voleva spezzare il magna magna delle amministrazioni pubbliche in mano al PD e ai sindacati.

Fjr

Lun, 15/05/2017 - 12:41

Il debito c'era anche prima ma era in lirette oggi ,che è in euro è drammatico ormai sull'uscita dal tunnel non vediamo la luce perché l'hanno murata con gli italiani dentro

rebella123

Lun, 15/05/2017 - 12:45

TRA poco il debito verra' azzerato grazie ai capitali che le RISORSE stanno versando e poi finalmente gli italiani non dovranno piu pagare tasse IL PAESE DEI BALOCCHI tra poco sara' l'Italia e gli italiani al mare o in montagna in hotel e con le tasche piene lasciamo lavorare il P.D.ed il sogno si avvera

GVO

Lun, 15/05/2017 - 12:46

caro swiller prenditela con gli elettori che li votano....

jaguar

Lun, 15/05/2017 - 12:57

Grazie Renzi, a chi ti ha votato, e a chi continuerà a votare questo PD incapace. Ma sicuramente i compagni attribuiranno la responsabilità di questa voragine ai governi Berlusconi, non ricordando che ormai sono passati quasi sei anni.

LucaRA

Lun, 15/05/2017 - 13:23

Ah il debito non esiste? e quei due euro che avete investito tramite la vostra banca/assicurazione/poste dove pensate che siano? Ah già, voi siete più furbi degli altri, i soldi li tenete in cantina.

Duka

Lun, 15/05/2017 - 13:30

Fino a quando l'economia sarà gestita da komunisti non potrà che peggiorare.

vinvince

Lun, 15/05/2017 - 13:41

In Italia si stava discretamente... poi sono arrivati i rossi al potere !!! Tasse ... falsità ... debiti ... votate pd gente !!! Votate pd !!!

Ritratto di hernando45

Anonimo (non verificato)

curatola

Lun, 15/05/2017 - 13:45

una volta svalutavamo la lira ora spendiamo eu che non abbamo ed eu che ci presta l'europa e con quelli di Draghi (finchè dura il Qe)le banche comprano la carta straccia ovvero i titoli di Stato. Avanti popolo alla riscossa M5S trionferà!

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 15/05/2017 - 13:45

Facciamo 2.259 miliardi????? Un milione datelo a me che risano i miei debiti!

unosolo

Lun, 15/05/2017 - 14:30

avvisate il governo e tutti i suoi portavoce e porta borse che è ora di dire la verità senza peli e senza sotterfugi , ladri non si può dire per non essere querelati ma che altro nome si potrebbe dare a chi mente e galleggia ?

Ritratto di TreeOfLife

TreeOfLife

Lun, 15/05/2017 - 14:37

se rimaniamo nell'Euro resteremo minatori nei tunnel...

PEPPINO255

Lun, 15/05/2017 - 14:38

E' l'unica cosa che ha avuto una variazione ... col segno positivo ! Uno stato che da vent'anni non fa investimenti "utili" al paese, come ha fatto a portare il debito pubblico a questi livelli ? Bisogna convenire che i nostri sedicenti politici-economisti sono capaci solo a far debiti...!!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 15/05/2017 - 14:47

ANONIMO RIPROVOOO!!! Il debito pubblico continua ad aumentare malgrado le entrate fiscali aumentate. Quindi significa che anche se gli Italiani pagano piu tasse, i LORO S/governanti continuano IMPERTERRITI a spendere piu di quello che incassano. Fino a quando??? Fino a quando l'Europa per NON farci FALLIRE,ci eroghera un PRESTITO PONTE (come ha fatto con la Grecia 2 anni fa)a quali condizioni però!!!! Taglio degli stipendi TUTTI,TAGLIO delle pensioni TUTTE (meno quelle dei politici) SCOMMETTIAMO!!!

onurb

Lun, 15/05/2017 - 14:52

Le entrate fiscali aumentano e pure il debito pubblico. Ciò significa che lo stato continua ad aumentare le spese, anziché diminuirle. Prima o poi qualcuno dovrà dichiarare il fallimento.

onurb

Lun, 15/05/2017 - 14:55

Libertà75. Quindi anche secondo lei il debito pubblico non esiste. In verità non è il solo a crederlo: è in buona compagnia con i politici che si comportano come se veramente non ci fosse.

giovanni235

Lun, 15/05/2017 - 14:57

Perché preoccuparsi?? Ho sentito io in televisione un cialtrone di nome Padoàn dire che il debito sarebbe iniziato a scendere nel 2016 (duemilasedici).Aspettiamo prima di criticare che si arrivi al 2016 (duemilasedici).Un po' di pazienza o no??? Può anche darsi che Padoàn non sia poi così cialtrone.

dallebandenere

Lun, 15/05/2017 - 14:57

Il Pubblico Impiego è una voragine senza fondo che richiede sempre nuove tasse.In RAI ci si lamenta del tetto agli stipendi di 240.000 euro.Un Giudice Costituzionale (solo uno) arriva a guadagnarne anche il doppio.I forestali siciliani sono 30.000.il Quirinale è una reggia rinascimentale.Le Municipalizzate disseminate come sanguisughe sul suolo nazionale sono migliaia e nessuno riuscirà mai a chiuderle.I falsi invalidi sono centinaia di migliaia.Come volete che vada l'andamento del debito pubblico?

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 15/05/2017 - 15:05

ANONIMO RIPROVOOO E TRE!!! Dunque pur se le entrate fiscali sono aumentate, il debito pubblico, continua ad aumentare, cio significa che i nostri S/governanti continuano imperterriti a spendere allegramente piu di quello che incassano, fino a quando???? Fino a quando l'Europa (per non farci fallire) interverrà con un "prestito PONTE",come quello fatto 2 anni fa alla Grecia. A quali condizioni pero??? A) Taglio degli STIPENDI TUTTI. B) Taglio delle PENSIONI TUTTE, meno quelle dei politici!!! Scommettiamo??? PUBBLICHIAMO???

giovanni235

Lun, 15/05/2017 - 15:05

Basterebbe inviare ad ogni italiano,neonati compresi,una cartella Equitalia di 37.000 euro da pagare in sei COMODE rate ed il debito italiano si riduce a zero.Comode nel senso che si possono pagare distesi sul divano o a letto,o al mare o in montagna,purchè siano comode rate.Quando mai ci troveremo a pagare qualcosa così comodamente???

Libertà75

Lun, 15/05/2017 - 16:45

@bruno, guardi che in realtà la cosa è molto più semplice e complicata di come la rende lei. Il debito per la maggior parte non è altro che manovra monetaria espansiva. (Lo Stato si impegna a prelevare in futuro quella ricchezza che oggi ha speso, è chiaro che se ieri si spendeva ed oggi si risparmia vuol dire che ieri si cresceva e oggi si decresce). Ma il debito non esiste, è solo una promessa di cancellazione ricchezza. Si potrebbe stampare sufficiente cartamoneta per coprirlo. Il problema è come non trasformare la stampa in inflazione, i metodi sono diversi (il più noto è il tempo, quindi la diluizione non rende percebile il fenomeno; ma ne esistono altri come l'aumento delle tasse o la costruzione di fondi d'investimento sicuri e remunerativi). In sostanza, oggi ci chiedono di ripianare debiti che non si possono ripianare solo per costringere le popolazioni ricche a comprimersi. Saluti

swiller

Mar, 16/05/2017 - 23:42

E CONTINUANO A RUBARE CRIMINALI INFAMI.

Duka

Sab, 20/05/2017 - 07:25

Ma volete mettere abbiamo da 7 anni il GOVERNO DEI GENI-