Oscar di Bilancio, assegnati i riconoscimenti di Ferpi

Eni, Unipol, Hera e ancora Sabaf, Fideuram, Aism e Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo sono le imprese premiate: al centro la trasparenza e la maggiore integrazione tra informazioni finanziarie e non finanziarie

Eni, Unipol, Hera e ancora Sabaf, Fideuram, Aism e Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo sono le imprese premiate con l’Oscar di Bilancio 2018, il riconoscimento di Ferpi, la Federazione Relazioni Pubbliche Italiana, istituito con Borsa Italiana e Università Bocconi, assegnato in un’affollata Aula Magna dell'ateneo milanese. Assegnati anche premi speciali a Hera, per l'innovazione nella rendicontazione e Pirelli, per l'innovazione della comunicazione. "Integrated reporting", in collaborazione con il "Network Italiano per il Business Reporting" e IIRC, è andato a Stafer e Unipol gruppo.

L’Oscar di Bilancio dal 1954 premia le imprese più virtuose nelle attività di reporting e nella cura dei rapporti con gli stakeholder e quest’anno i finalisti tra circa 120 candidature di imprese e enti sono stati scelti dalla giuria presieduta dal professor Gianmario Verona, rettore dell'Università Bocconi, che annovera i rappresentanti delle più importanti associazioni di settore, tra cui Aiaf, Aiia, Andaf, Assogestioni, Anima per il Sociale nei Valori d'Impresa, Fondazione Sodalitas, Nedcommunity, Ordine dei Dottori dommercialisti e degli Esperti contabili di Milano.

"Ferpi è una realtà associativa dinamica, che si rinnova e cresce, confermando la qualità delle proprie piattaforme, dei progetti e degli eventi proposti, come l'Oscar di Bilancio, che va oltre l'evento di premiazione perché costituisce una piattaforma che consente la condivisione di best practice e la divulgazione di cultura sulla rendicontazione - ha sottolineato Pier Donato Vercellone, presidente Ferpi -. La qualità e la notorietà delle imprese e degli enti finalisti - ha aggiunto - evidenziano che siamo sul giusto percorso e che dobbiamo continuare ad impegnarci per diffondere valori, per fortificare le relazioni basate sulla fiducia, raccontare il futuro, stimolare la responsabilità sociale, costruire e consolidare credibilità e reputazione".

L'edizione 2018 dell'Oscar di Bilancio conferma un forte impegno verso la trasparenza e una maggiore integrazione tra informazioni finanziarie e non finanziarie. "Le 45 candidature per il premio speciale Innovazione nel reporting fanno emergere un quadro ancora più incoraggiante per la rendicontazione in Italia - ha commentato Joakim Lundquist, segretario generale del premio -. Le aziende e le organizzazioni italiane hanno dimostrato una forte capacità di andare oltre la rendicontazione statica. Le soluzioni segnalate sono esempi di innovazioni in grado di rendere il reporting uno strumento più efficace per raccontare l'azienda, misurare la performance e raggiungere più stakeholder".

GRANDI IMPRESE QUOTATE
ENI - Si distingue nel panorama delle grandi imprese dando vita ad un ecosistema di reporting integrato, che permette di avere una visione completa dell’azienda in tutti i suoi aspetti finanziari e non finanziari. Oltre all’alta qualità della disclosure, in particolare della corporate governance e della sostenibilità, si riconosce un’ottima capacità di comunicazione visuale. Inoltre, il motore di ricerca “Ask now” è un esempio unico di innovazione applicata alla comunicazione online
MEDIE IMPRESE QUOTATE
HERA - Strategia, obiettivi ben indicati e corredati dalle azioni. Completezza sui temi di sostenibilità. Impatto comunicativo ottimo. Completezza del bilancio sia per la parte economica/finanziaria che per gli altri temi trattati. I dati sono poi corredati da una “narrativa” efficace.

PICCOLE IMPRESE QUOTATE
SABAF - Il bilancio SABAF è integrato e si distingue per la capacità di rappresentare in modo efficace e completo i dati economici dell’andamento aziendale unitamente alla descrizione del programma e della filosofia dell’azienda. Il dashboad iniziale risulta estremamente efficace e ben indirizza la lettura del documento consentendo di apprezzare le informazioni in modo sintetico e chiaro, anche grazie all’ausilio di grafici e tabelle per l’aggregazione di dati non solo di natura economica. Rilevante anche la presenza di tabelle di raffronto dati su un arco temporale triennale, che rafforza la comprensione dei dati aziendali ed il relativo trend. Innovativa ed originale la scelta di orientare la grafica del documento al concetto di “crescita” che accompagna la lettura del concetto rappresentato nei dati aziendali.

IMPRESE FINANZIARIE
UNIPOL Gruppo - Il Gruppo ha presentato il bilancio integrato 2017, che costituisce un fattore di chiara differenziazione qualitativa rispetto ai competitor. Il documento è connotato da una forte enfasi sui temi della sostenibilità e della governance, senza trascurare una chiara narrazione della strategia e del modello di business e un’ampia informativa sull’andamento economico-finanziario e sulla copertura dei rischi. Molto chiara e completa la matrice di materialità. Assai curata anche la qualità della comunicazione, con presentazione dei dati, anche nel documento di informativa non finanziaria, efficace e graficamente gradevole. Tra le best practices si segnalano l’esplicitazione del risultato rettificato e la presentazione di un glossario economico/finanziario e sulla sostenibilità.

IMPRESE NON QUOTATE
FIDERAUM– Intesa Sanpaolo Private Banking Spa - Il report permette lettura semplice e completa con ricchezza di contenuti e trasparenza. Comprende un’ampia analisi per indici di natura eco-fin ed indicatori di natura sociale, la Strategia del Gruppo ed un ampio spazio dedicato agli stakeholder e all’approfondimento sul processo di analisi della materialità. Trovano ampio spazio il tema della gestione ed organizzazione del capitale umano; l’attività di innovazione (anche digital) ed è adeguatamente trattata la Governance. Contiene chiara presentazione del modello di business; eccellente grafica con utilizzo delle infografiche; chiara e completa esposizione dei dati economici e non finanziari.

FONDAZIONI EROGATRICI
Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo - Complessivamente il bilancio è ben articolato con un’informativa economico finanziaria ricca ed approfondita; significativo l’approccio di rendicontazione core more per rendere maggiormente accessibili le informazioni principali, rinviando in modo chiaro le ulteriori informazioni ad altri report di dettaglio; la rendicontazione degli interventi di prossimità seppur sintetica coglie gli elementi qualificanti dei progetti e i principali risultati attesi; il bilancio è inserito in un contesto di situazioni economiche pluriennali e quindi ne consente la valutazione dell’evoluzione nel tempo e nel diverso contesto.

NON PROFIT
AISM – Associazione Italiana Sclerosi Multipla - La rendicontazione di AISM si contraddistingue, sia nella parte finanziaria che nel bilancio sociale, per la chiarezza espositiva, l’adozione di standard di settore all’avanguardia, la completezza e analiticità delle informazioni, anche per indici di prestazione, la comparazione dei risultati con riferimento al budget per l’anno di riferimento e per l’esercizio successivo, nell’ambito di un piano strategico pluriennale. I documenti presentano una grafica e una narrazione che risulta puntuale, e particolarmente descrittiva. Il tutto in un contesto di presidi e di regole di corporate governance strutturato.

PREMIO SPECIALE: INTEGRATED REPORTING
UNIPOL Gruppo presenta un report completo dal punto di vista delle informazioni e accurato nel soddisfare le indicazioni del framework IIRC, in particolare per quanto riguarda il processo di creazione di valore e come l’ambiente esterno non solo determini rischi ma anche crei opportunità. Il report è chiaro e facilmente fruibile grazie alla capacità riassuntiva di testi in numerose infografiche, che rende semplice comprendere concetti complessi.

STAFER ha prodotto un documento completo, sintetico e facilmente fruibile con elementi di rendicontazione originali e non consueti per una PMI. L’approccio integrato emerge dall’uso di strumenti finanziario-economici anche in ambito di sostenibilità, ad esempio la mappa strategica e il processo di creazione di valore. Particolarmente apprezzata l’analisi di materialità “tridimensionale”.

PREMIO SPECIALE: INNOVAZIONE NEL REPORTING
HERA - Vince il premio speciale innovazione nella categoria rendicontazione poichè ha sviluppato un modello di valore condiviso chiaro ed efficace, capace di raccontare l’impatto concreto del Gruppo sul territorio. L’intreccio tra sostenibilità e business emerge anche dai report tematici prodotti dal Gruppo, che trasmettono numeri chiave e iniziative a favore della comunità con semplicità, grazie anche all'ottimo utilizzo degli elementi grafici.
PIRELLI - Vince il premio speciale innovazione nella categoria comunicazione grazie all'iniziativa “Data Meets Passion”, un progetto ad alto valore creativo che coniuga innovazione digitale e sostenibilità. L’iniziativa racconta, attraverso un’interpretazione grafica di eccellenza e video di qualità, storie di artigiani 4.0 “made in Italy” che hanno messo a frutto le potenzialità della tecnologia nelle loro arti.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.