Pensioni, ecco i mini-aumenti del 2020

L’incremento dello 0,4% andrà in porto solo per le pensioni fino a 1.539,03 euro lordi mensili. Ecco tutti i valori

L’Inps ha ufficializzato i valori sulla rivalutazione definitiva delle pensioni erogate nel 2019, oltre a quelli inerenti la rivalutazione sulle prestazioni assistenziali e di accompagnamento del 2020.

Come ha sottolineato Il Sole 24 Ore, la circolare esplicativa 147/2019, che ha di fatto affiancato il decreto del ministero dell’Economia e del Lavoro emesso lo scorso 15 dicembre, adotta un indice di valutazione pari allo 0,4%. Il totale adeguamento all’inflazione è previsto solo per quelle pensioni il cui importo ammonta fino a tre volte il minimo del 2019. Quest’ultimo valore, a partire dal prossimo gennaio, passerà da 513,01 euro lordi a 516,07 euro.

I mini-aumenti

Siamo di fronte a dei veri e propri “mini-aumenti”, visto e considerato che l’incremento dello 0,4% andrà in porto solo per le pensioni fino a 1.539,03 euro lordi mensili. Mano a mano che il valore dell’importo aumenta, l’adeguamento si andrà riducendo fino a dimezzarsi. Bisogna ricordare che la citata circolar dell’Inps non prende in considerazione le novità sul meccanismo di rivalutazione contenute nella legge di bilancio 2020.

In ogni caso, come anticipato, il ritocco è davvero irrisorio. L’anno prossimo dovrebbe scattare un adeguamento al 100% dell’inflazione anziché l’attuale 97%. In base a questo, le pensioni aumenteranno dello 0,400% e non dello 0,388%. I beneficiari difficilmente si accorgeranno del “regalo” proveniente dall’alto.

Come sottolinea il portale quifinanza.it, oltre al 100% della rivalutazione per i trattamenti pensionistici dal valore pari o inferiore a tre volte il minimo del 2020 avremo a che fare con il 97% della rivalutazione (ovvero lo 0,36%) per le pensioni “dal valore pari o inferiore a quattro volte il minimo del 2020”. Il 77% (0,308%) per quelli pari o inferiore a cinque volte, il 52% (0,188%) per sei volte, il 47% (0,188%) per otto volte, il 45% (0,18%) per nove volte è il 40% (0,16%) per nove.

Gli importi soglia delle pensioni d’oro

Sono stati aggiornati anche gli importi soglia sulle cosiddette pensioni d’oro. Considerando l’articolo 1 comma 261 della legge 145/2018, da un anno a questa parte è prevista una decurtazione progressiva per i trattamenti, “con almeno una quota calcolata tramite il sistema retributivo, e superiori a 100mila euro che nel 2020 diventano 100.160,00 euro”.

Per fare un esempio concreto, in base a quanto detto, nella forbice compresa tra i 100.160,00 euro e i 130.208,00 ci sarà un taglio del 15%. Per i valori superiori ai 130.208,00 ma inferiori a 200.320,00 la percentuale sale al 25%. Da 200.320,00 a 350.560,00 si passa al 30%. Da qui fino a 500.800,00 euro passiamo al 35%, mentre per tutte le altre fasce superiori scatterà un taglio pari al 40%.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

leopard73

Ven, 13/12/2019 - 20:10

VERGOGNATEVI SCHIFOSI politicanti di MMMMMM.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 13/12/2019 - 20:15

Ma non vi vergognate? Un "aumento" al massimo di 6 (sei!) euro al mese,lordi? È possibile scialare,dal 2020 caviale e champagne. Vfc.

ilbelga

Ven, 13/12/2019 - 20:21

Spiegatemi per favore come posso fare per rinunciare a questo obolo che definisco "caritatevole offesa alla dignità del pensionato". Lo lascio volentieri ai poveri che non ce la fanno a mangiare un piatto di spaghetti al giorno. e poi dicono che abbiamo rovinato il futuro ai giovani. Mah va a Fan---o va.

Klotz1960

Ven, 13/12/2019 - 20:28

Nei Paesi civil gli importi vengono indicati netti, per quanto possibile, non lordi. Gli importi lordi servono solo a presentare somme piu' alte solo formalmente.

Ritratto di ex finiano

ex finiano

Ven, 13/12/2019 - 21:00

Si tagliassero i loro stipendi e tutti i privilegi......gagliof....

bernardo47

Ven, 13/12/2019 - 22:14

vediamo se lunedi sulla materia, arriva qualche emendamento.....

stefi84

Ven, 13/12/2019 - 23:13

Infatti gli importi andrebbero presentati netti, coi lordi si fanno appare come decenti o buone pensioni misere o solo passabili.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Sab, 14/12/2019 - 00:53

Klotz1960 - Appunto. Basta poi guardare un pò più giù il totale dei calcoli pensionistici, paragonando le cifre alla pensione di qualche mese prima, per scoprire che l'aumento può provocare ilarità irrefrenabili seguite da incazzature tipo "Piove? Governo ladro".. Nihil sub sole novi

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Sab, 14/12/2019 - 08:23

Ennesima pagliacciata di questo governo comunista.

Chiara Mente

Sab, 14/12/2019 - 10:20

E meno male che, per i sindacati, questo dovrebbe essere il Governo amico dei pensionati. Pensate un po' voi che presa per i fondelli sono questi aumenti di alcuni centesimi al mese e regolatevi di conseguenza.

bernardo47

Sab, 14/12/2019 - 10:56

Chiara Mente,i pensionati sono da giorni in piazza davanti a Montecitorio a protestare.....lei dove era?

flip

Sab, 14/12/2019 - 16:43

Avete mai notqto quanto si beccano i sindacati sulla nostra pensione' moltiplicate l'importo che vi trattendono per il numero dei pensionati il totale è qualche miliardo