Economia

Dopo Poste e Sky, per Open Fiber c'è anche Voola

Arriva un nuovo operatore nella telefonia fissa. Tutti attendevano il debutto di Iliad, previsto comunque a breve, ma è arrivato quello di Voola

Dopo Poste e Sky, per Open Fiber c'è anche Voola

Arriva un nuovo operatore nella telefonia fissa. Tutti attendevano il debutto di Iliad, previsto comunque a breve, ma è arrivato quello di Voola, società che fa capo al gruppo Vetrya e che lancerà il servizio il 21 ottobre. Poi c'è Poste che ha già attivato il suo servizio di telefonia fissa. In comune tra questi operatori c'è una partnership con Open Fiber, che sostiene anche Sky Wifi, ossia il marchio di Sky Italia attivo nella telefonia fissa. L'offerta di Voola sarà dunque disponibile anche per i privati oltre che per le aziende, proprio come quella di Sky Wifi e Poste.

Open Fiber ha comunque reso noto di aver stretto accordi con ben 100 operatori che però per la maggior parte offrono servizi solo business. «La nostra società con il suo modello wholesale only mette a disposizione di tutti una rete neutrale di ultima generazione aprendo il mercato delle tlc anche ad altri settori» ha detto Mario Rossetti, direttore generale di Open Fiber che dovrebbe, dopo il closing dell'operazione tra Enel e Macquarie, prendere il posto dell'ex-ad Elisabetta Ripa alla guida della società.

Open Fiber è dunque e sempre più concorrente di Tim sul fronte della rete. Se un operatore punta a tutta la copertura nazionale un accordo con Telecom resta tuttavia di fatto imprescindibile. In alcune aree sono oltretutto presenti le reti dei due operatori. Si spera quindi che la prossima gara per le «aree grigie», quelle non a totale fallimento di mercato, ponga confini e regole tra i due operatori per evitare duplicazioni. Vetrya fa capo a Luca Tommasini, ex di Tim che ha partecipato anche al lancio di Cubovision, diventato poi Tim Vision. Vetrya, da tempo in difficoltà e sotto la lente dei sindacati, ha tratto giovamento dall'annuncio: il titolo, che aveva perso circa il 60% da inizio anno, è salito ieri del 23%.

Commenti