Con l'euro l'Italia perde 24 miliardi: Berlino ne risparmia dieci

La domanda di titoli in valuta estera riduce i costi di finanziamento per i governi che li emettono. Ma i vantaggi non sono per tutti: la Germania guadagna 10 miliardi, l'Italia ne perde 24

I Paesi che emettono titoli pubblici in valuta estera possono approfittare di una situazione a dir poco favorevole. Come spiega nel dettaglio Il Sole 24 Ore, lo status di valuta di riserva internazionale comporta un “privilegio esorbitante”.

La domanda di titoli in valuta estera di investitori istituzionali o altri Paesi, riduce infatti i costi di finanziamento per i governi che emettono gli stessi titoli in tali valute. Il problema è che non tutti sono in grado di usufruire questi benefici, al netto degli ultimi tonfi della Borsa e dei mercati.

L'Italia, ad esempio, spreca più o meno 24 miliardi l'anno mentre la Germania, per il medesimo discorso legato ai vantaggi dei titoli in valuta estera, ne risparmia 10. L'ultimo Rapporto Bce sul ruolo internazionale dell'euro – a opera di Johannes Gräb, Thomas Kostka e Dominic Quint - parla chiaro.

Il concetto di fondo è che il modo migliore per calcolare il vantaggio di cui godono alcuni Paesi è quello di considerare la quota di riserve ufficiali estere nello stock di debito con elevato rating in circolazione. Scendendo nello specifico, gli autori affermano che in questo modo abbiamo una “metrica in cui l'euro è alla pari con il dollaro”. Gli emittenti sovrani in euro hanno vantaggi non da poco: 110 punti base contro i circa 160 degli Stati Uniti.

Fatta chiarezza sui benefici, è importante sottolineare come i vantaggi non siano distribuiti tra tutti i 19 Paesi europei che adottano la moneta unica ma solo su pochi emittenti sovrani: quelli che godono di un rating elevato.

I benefici dei tedeschi, la perdita italiana

Nello studio non si fa un elenco completo ma i grafici annessi ne lasciano intendere quattro: Austria, Francia, Olanda e Germania. Questi Paesi hanno tutti doppia o addirittura tripla A. L'Italia ha una tripla B ed è collocata poco sopra il livello “non investment grade” e perde così gran parte del vantaggio di stare nell'area euro.

Uno studio del Sole 24 Ore fa emergere un dato significativo. Applicando i 110 punti base stimati dai ricercatori Bce tanto al debito italiano quanto a quello tedesco, in termini assoluti si nota un aspetto interessante. Dal 2017 in poi i contribuenti tedeschi hanno mediamente accumulato un risparmio di oltre 10 miliardi all'anno (basti pensare che solo nel 2019 la Germania ha emesso debito pubblico per 157 miliardi).

Sempre nel 2019 l'Italia ha collocato Btp e altri titoli per quasi 408 miliardi. La perdita per i mancati benefici si aggira intorno ai 24 miliardi.

La conclusione del rapporto è emblematica: “Il rafforzamento della qualità creditizia del debito in essere, in particolare con politiche di bilancio solide e sostenibili, contribuirebbe ad aumentare l' offerta di "debito sicuro" nell'area dell'euro e ad aumentare il fascino globale della moneta unica. Ciò, a sua volta, aiuterebbe il "privilegio esorbitante" dell'euro ad essere più ampiamente condiviso e distribuito tra gli emittenti sovrani dell' Euro zona”.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Rossana Rossi

Lun, 09/03/2020 - 11:06

E' dall'entrata infausta nell'euro che questo avviene ma tutti sono lì solo a leccare i piedi a un'europa che ci ha distrutto......

nopolcorrect

Lun, 09/03/2020 - 11:16

Non sono un economista ma so che l'economia italiana non cresce più da quando l'Italia è entrata nell'euro e so che il criminale cambio 1 euro circa 2000 lire ci ha danneggiato enormemente. Che fare? Non lo so.

DRAGONI

Lun, 09/03/2020 - 11:21

CI VOLEVA IL VIRUS PER FARE EMERGERE QUESTA VERITA' NOTA DA TEMPO E CHE I CATTOCOMINISTI, EUROPEISTI SENZA SE E SENZA MA, HANNO EVITATO DI RENDERLA NOTA , COME UNA VERITA' ACCERTATA, AGLI ITALIANI.

Ritratto di nando49

nando49

Lun, 09/03/2020 - 11:56

Come sempre ha ragione il centro destra con Salvini e Meloni. I governi di sinistra sono sempre accondiscendenti e perfino succubi della Germania e Francia. A quando la svolta?

Giorgio Mandozzi

Lun, 09/03/2020 - 12:05

Ma c'é ancora qualcuno che parla di quell'inutile orpello che é questa europa? Facciamola finita una volta per tutte e tiriamoci fuori da questa trappola se non é già troppo tardi. Tutti gli indicatori economici dicono che l'Italia, sotto la gestione euro, é solo peggiorata, Forse non abbiamo capito come ci si stà o forse non siamo adatti a questo mercato. L'unica salvezza é una velocissima uscita ed un piazzamento tra i terzomondisti. Poi mettiamoci sul mercato e tra USA, Russia e Cina vediamo chi paga meglio!

Ritratto di Elvissso

Elvissso

Lun, 09/03/2020 - 12:30

Solo una parola VERGOGNOSO.Fuori da questa europa!!!

mich123

Lun, 09/03/2020 - 12:32

E se non fosse così vi sembra che la Germania resterebbe nell'Unione?

Lugar

Lun, 09/03/2020 - 14:23

Invece di buttar via soldi in una inesistente Europa, chiudiamo tutto e versiamo questi soldi in Usa che sono molto più seri e sanno come difenderci.

ESILIATO

Lun, 09/03/2020 - 14:58

S V E G L I A....ve ne siete accorti ora!!!!! Facciamo i conti in tasca a Prodi includendo i suoi conti banchari in Cina.

Ritratto di bimbo

bimbo

Lun, 09/03/2020 - 15:07

Per Loro i miliardi son proprio bruscolini.. hihihihihi

Anonimo51

Lun, 09/03/2020 - 15:13

Mi piacerebbe sentire un commento in merito a questa situazione da parte del nostro buon presidente della repubblica, grande sostenitore dell' Europa. Se l'Italia e ultima nella crescita economica, ci sara' pure una ragione. Oppure l'Italia e' un paese di fannulloni! Gualtieri la finisca una volta per tutte di sorreggere le PAXXE a questa Europa che ci stata dissanguando.

killkoms

Lun, 09/03/2020 - 15:39

l'€ è come le aziendine multilevel di una volta!chi sta al vertice guadagna e ha tanti vantaggi,gli altri si attaccano al tram!

Giorgio Colomba

Lun, 09/03/2020 - 16:27

Che l'Italia sia l'agnello sacrificale dell'Ue è il segreto di Pulcinella.

MammaCeccoMiTocca

Lun, 09/03/2020 - 17:12

Sarebbe sufficiente un piccolissimo passo : R I P R E N D E R S E L I tagliando i versamenti e fregandosene dei piagnistei della commissione.

antiom

Lun, 09/03/2020 - 18:29

Se l'Italia fosse un Paese normale, Prodi dovrebbe essere ridotto in miseria e languire in prigione: non tanto e non solo per l'euro a circa 2.000 lire... Eppure quello che ha combinato in favore di Di Benedetti è cosa nota!

Happy1937

Lun, 09/03/2020 - 19:07

Merkelina sta tranquilla anche se sta fallendo la Deutch Bank; "Giuseppi" le ha assicurato che ci penserà lui a proteggere i tedeschi facendoci pagare tutto a noi.

Ritratto di Flex

Flex

Lun, 09/03/2020 - 19:51

L'Euro è stata una "trappola" e continua ad esserlo sempre di più ma la colpa non è di chi fa i propri interessi, semmai dobbiamo lagnarci dei nostri politici, "incapaci o peggio" da fare gli interessi del Paese ma nel momento delle decisioni ci lasciamo sempre fregare dalle solite promesse, (Amnistie, condoni, e niente tasse)non ci vuole molto a capire quanto siamo tonti.

AlvinS83

Lun, 09/03/2020 - 20:23

Non serve nulla. Troppa gente è con il PD senza rendersi conto che si sta buttando in un burrone. Se ne accorgerà un secondo prima di toccare il suolo e sarà troppo tardi

maxfan74

Lun, 09/03/2020 - 20:50

La Germania e' l'unica che ci ha guadagnato con l'euro altrimenti non ci pensava nemmeno. Noi siamo dei poveri illusi...