SisalPay|5 diventa Mooney e lancia la carta prepagata

Con l'innovativo sistema di pagamento 45mila fra bar, tabaccherie, edicole convenzionati diventano "sportelli bancari sotto casa” per l'incasso bollette, carte prepagate, ricariche telefoniche e servizi come prelievi e bonifici che prima disponibili solo nelle filiali degli istituti di credito

SisalPay|5, il primo operatore italiano per servizi di pagamento di prossimità, nato una anno fa dall’accordo tra SisalPay e Banca 5 (Gruppo Intesa Sanpaolo) diventa Mooney e il nuovo brand presenta il primo prodotto una carta prepagata, subito attiva, da utilizzare nei suoi 45mila negozi fisici convenzionati diffusi su tutto il territorio nazionale sia per i pagamenti digitali che per prodotti finanziari.

In questo modo è possibile utilizzare bar, tabaccherie, edicole come veri e propri sportelli bancari, secondo il concetto di “proximity banking”. Si potrà così accedere facilmente ogni giorno in modo comodo e sicuro a operazioni di pagamento “sotto casa” - come incasso bollette, carte prepagate, ricariche telefoniche e servizi come prelievi e bonifici che prima erano disponibili solo nelle filiali degli istituti di credito.

"La nuova realtà nata dall’unione di SisalPay e Banca 5 ha dato prova di grande resilienza, soprattutto in un periodo delicato come quello attuale, e ci ha permesso di continuare a servire al meglio i nostri clienti - ha sottolineato l’ad, Emilio Petrone - miriamo a generare valore per tutti i cittadini con un impatto positivo non solo conomico ma anche sociale, permettendo a milioni di italiani di accedere in modo sempre più innovativo, comodo e sicuro a operazioni di pagamento e servizi che prima erano disponibili solo nelle filiali bancarie, come prelievi e bonifici".

Secondo alcune stime il mercato del proximity banking vale circa 26 miliardi di euro mentre per quanto riguarda le carte prepagate ce ne sono già 35 milioni in circolazione con prospettive di crescita molto interessanti. La società è pronta a sostenere la crescita di Mooney con una campagna da 6 milioni di euro e con l’assunzione di circa 100 persone.

La nuova carta prepagata, oltre ad essere subito utilizzabile, ha anche l’obiettivo di contribuire all’evoluzione del cashless con funzionalità uniche nel segmento di appartenenza, consolidando il primato nei pagamenti verso la pubblica amministrazione, tramite PagoPa.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.