Tutto pronto per la stangata. Queste auto sono a rischio

La tassazione riporterà un aumento del 20-30 per cento sui modelli di piccole e medie dimensioni. Ecco che cosa cambia

Addio benefits: l'amara sorpresa per i possessori di auto aziendali è contenuta nella legge di Bilancio 2021 che inasprisce ulteriormente la tassazione del fringe benefit già "ritoccata" a partire dal 1° luglio scorso.

Di cosa si tratta

Cominciamo dicendo che il fringe benefit è un tipo emolumento retributivo corrisposto a particolari categorie di lavoratori dipendenti, riportato nella busta paga, in aggiunta alla retribuzione e di cui il lavoratore può usufruire gratuitamente. Adesso, però, il governo ha deciso di tagliare anche sui benefici di questa categoria di lavoratori: modelli di vettura finora risparmati dalla stretta vedranno salire di oltre il 30% la tassazione della quota di benefit, a meno che non ci sia un intervento delle norme previste entrare in vigore.

Si, perché oltre al danno c'è anche la beffa: è la concomitanza di tre norme di legge (la 160/2019, quella di Bilancio 2020 ai commi 632 e 633 ed il Regolamento Ue 2017/1153) a provocare questa nuova tassazione. Come riporta IlSole24ore, In questo modo si aumenta la quota tassabile in capo al lavoratore assegnatario del mezzo, espressa in percentuale del costo chilometrico annuo calcolato dall'Aci per il modello che ha in uso (sulla Gazzetta Ufficiale sono state appena pubblicate le tabelle dei costi da utilizzare nel 2021).

Ecco la tassazione aggiornata

La percentuale indica la quota di chilometri, ipotizzata, percorsa ogni anno fuori dal lavoro ed è una frazione dei 15mila chilometri assunti per legge come percorrenza totale annua dell'auto. Fino a giugno 2020 era al 30% per tutti mentre, come anticipato, da luglio si è passati a valori superiori quando le emissioni di CO2 superano i 160 g/km: 40% nella fascia 161-190 g/km e 50% da 191 g/km in su.

Nel 2021, però, si passerà al 50% nella prima fascia e 60% per la seconda con valori più alti anche del 20-30%. Questi ultimi finiscono sul Duv (Documento unico del veicolo, l'attuale carta di circolazione) e sono il riferimento su cui determinare la tassazione. Il regolamento dell'Ue ha introdotto nei test di omologazione la rilevazione di consumi ed emissioni di CO2 col ciclo Wltp: accelerazioni e velocità ben più vicine alla guida reale rispetto al precedente. Come già ipotizzato, il passaggio al nuovo Wltp avrebbe portato a dati più penalizzanti ed è stato tenuto conto quando si sono rimodulate le soglie di incentivi ed ecotassa. Non è stato così per i frinte benefits: se il Parlamento non introdurrà qualche modifica, per più di un modello scatteranno le penalizzazioni.

Inoltre, influirà anche l'innalzamento delle quote tassabili dal prossimo anno già previsto dalla legge 160/2019. Le soglie di CO2, disegnate da questa norma escludevano dagli aggravi buona parte delle auto aziendali: i 160 g/km venivano superati solo da auto grandi e da qualcuna di medie dimensioni a benzina, mentre oltre i 190 g/km c'erano soprattutto modelli lussuosi o molto sportivi. Adesso le cose sono destinate a cambiare, per scegliere un'auto non soggetta a penalizzazioni sarà necessario informarsi in modo mirato sulla versione e l'allestimento che interessano.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mer, 23/12/2020 - 11:09

ecco dove prenderanno i bonus rottamazione:sempre dalle auto!!piccolo dettaglio:i bonus termineranno nel giro di poche settimane.,..le tassazioni per sempre!!

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 23/12/2020 - 11:14

Servizi no soldi per mantenere i finti profughi

Ritratto di giangol

giangol

Mer, 23/12/2020 - 11:15

Servono i soldi per mantenere i finti oroghi che scappano da guerre immaginarie che solo i sinistri vedono

schiacciarayban

Mer, 23/12/2020 - 11:20

Le auto aziendali devono sparire, sono una forma di elusione fiscale, infatti giustamente passo dopo passo la stanno facendo sparire.

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 23/12/2020 - 11:23

Tutto questo rientra perfettamente nella logica del PD. Aumentare le tasse al popolo e salvaguardare le "signorie". Perchè no raddoppiare le tasse su tutte le autovetture con costo superiore ai 50.000 euro?. Un operaio non potra certo comprarsi una Mercedes euro sei da 80.000 euro e più e pretendere che la classe operaia cambi l'auto con questo periodo di crisi economica è da criminali soprattutto se le auto durante la revisione rientrano nei parametri di leggi in cui sono state messe in vendita. O ci svegliamo o subiamo la dittatura.

EliSerena

Mer, 23/12/2020 - 11:25

Una stangata al giorno rende felice il giornale e i suoi battitori di tastiera. M a stangate io non ne vedo

Jon

Mer, 23/12/2020 - 11:25

Non fanno altro che costringere le aziende ad andarsene dal Paese, invece di sgravarle e farle tornare aumentando la base imponibile Itlaiana..In effetti basta andare a Londra, con 200 GBP apri una Ltd. e dopo alla CCIAA in Italia apri una sede secondaria. GLi emolumenti li prendi in Sede e qui lasci i costi. Tutto Legale..!

EliSerena

Mer, 23/12/2020 - 11:29

giangolMer, 23/12/2020 - 11:15: Ma cambi disco Non le sembra di essere monotono a battere lo stesso post pe rutti gli articoli. Lei è ossessionato dal nulla. Dica cosa perde lei' Ma certamente i profughi hanno più dignità di lei. Penoso oltre ogni limite

cgf

Mer, 23/12/2020 - 11:29

e pensare che proprio le istituzioni statali/regionali/comunali fanno sempre più ricorso ai noleggi a lungo termine. Pagheranno anche Direttori, Governatori, Sindaci, Assessori, etc? Non vuole dire nulla che non siano loro a guidare, l'auto è assegnata a loro, quindi…

caren

Mer, 23/12/2020 - 11:30

Le casse dello Stato, pozzo di San Patrizio, tanto per cambiare.

leopard73

Mer, 23/12/2020 - 11:33

Siete solo dei CIARLATANI non POLITICI!!!!

cecco61

Mer, 23/12/2020 - 11:35

@ schiacciarayban: come legge dall'articolo una quota del costo auto viene indicata in busta paga (uso personale dell'auto) e regolarmente sottoposta sia a tassazione che a contribuzione previdenziale. Al contrario ciò non avviene per i buoni pasto, soprattutto per gli statali che mangiano a casa loro.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Mer, 23/12/2020 - 11:36

tassate saziate il governo vampiro..

aldoroma

Mer, 23/12/2020 - 11:37

Servono per ospitare i migranti aggratis

jaguar

Mer, 23/12/2020 - 11:38

Per il bonus rubinetti e wc devono recuperare denaro da altre parti.

MonikaHefti

Mer, 23/12/2020 - 11:39

E dire che nell'antica Roma i tributi ammontavano all'1% e solo in rari casi saliva al 3%: anche solo per questo motivo i popoli invasi dai romani si ribellavano perché non volevano pagare le tasse anche se basse. Poi in epoca moderna, nel secondo dopoguerra, l'Italia aveva fra le tasse più basse dell'intero continente, mentre invece erano i paesi scandinavi quelli con le imposte più alte: però i servizi per i cittadini in questi paesi nordici sono sempre stati eccellenti: università gratuite, alti sussidi di disoccupazione, ospedale e dentista gratuito, autostrade gratuite. I governanti italiani sono riusciti a portare le tasse a livelli assurdi (quasi a liv. scandinavi) senza offrire gli stessi servizi offerti dai paesi nordici. Nella mia nazione invece abbiamo gli stipendi più alti d'Europa (e del mondo in alcuni settori) e le tasse più basse dell'intero continente europeo: perché non ci copiate?

cecco61

Mer, 23/12/2020 - 11:40

@ Flex: perché tassare le auto sopra i 50.000 euro? Sei un altro sinistrato incapace e invidioso di chi invece è più bravo e guadagna più di te.

Ritratto di Leon2015

Leon2015

Mer, 23/12/2020 - 11:41

Ecco perchè ancora il rossi "reggono", grazie agli idioti a cui piacciono le tasse.

Jon

Mer, 23/12/2020 - 11:46

@schiacciaramadan..Ma Certo.!! Lasciamo Eludere Amazon & C , per miliardi ogni anno, e continuiamo a colpire le aziende, cosi' quando se ne saranno andate, la sua pensione scomparira' e dovranno mettersi a lavorare tutti i parassiti come lei finalmente..!!

schiacciarayban

Mer, 23/12/2020 - 11:49

Metà della gente che scrive qui non ha nemmeno letto l'articolo altrimenti non scriverebbe certe banalità totalmente fuori contesto. Prima leggere e poi scrivere!

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Mer, 23/12/2020 - 11:50

Vendiamo tutti le auto e andiamo a lavorare con i monopattini. (ironia)

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 23/12/2020 - 11:52

Sempre a pensare come prelevare i soldi da chi produce, mai che parlino di come occupare quella parte della gente senza un lavoro, così contribuiscono al sistema Italia. Questa è come dicono in tanti, ignoranza ed incompetenza. Per me lo fanno apposta, non è possibile che non sappiano governare un Paese, come rimetterlo in piedi senza massacrare chi invece produce..

cir

Mer, 23/12/2020 - 11:58

ottima notizia.Finalmente qualcosa di ben fatto . le auto aziendali sono una truffa nella maggior parte.

Dordolio

Mer, 23/12/2020 - 12:08

Eliserena non so di cosa si occupi il lettore Giangol nè quel che faccia lei. Ma al momento di andare in pensione dopo 30 anni di contributi, per anzianità e con invalidità ho realizzato che il suo ammontare corrispondeva più o meno a quanto lo Stato spende per uno sconosciuto che non ha versato una lira di contributi e arriva su un barcone. E non è una mia cattiveria, ma una valutazione che mi hanno fatto gli impiegati stessi del sindacato nel loro ufficio. E senza essere - dall’aspetto e dall’ambiente - degli appartenenti al KKK e nemmeno dei perfidi leghisti. Veda lei.

stefano.f

Mer, 23/12/2020 - 12:15

Fabious76 :chiudere le imprese e trasferirle all'estero ottima soluzione. Quì fare impresa ( e lo dico da dipendente),il quale a breve pochissimi anni,2, sarà in pensione e andrò all'estero, molto molto difficile ,molto poco remunerativo,ma molto rischiso non vedo nessun buon motivo salvo fatto solo e se costretti.(ad esempio posizioni debitorie difficili o impossibili da chiudere ma qui non è solo colpa del fisco......). Paese impossibile completamente arretrato e con evidente nessuna voglia di cambiare e ,qualora fosse ci vogliono almeno 10/15 anni ...

Ilsabbatico

Mer, 23/12/2020 - 12:16

Schiacciarayban ... Il suo commento oltre essere assurdo è fuori luogo. Ho avuto per tanti anni l'auto aziendale e posso garantirgli che ho pagato sia io che l'azienda fior di soldi in tasse. Tanto perché lei lo sappia, l'auto aziendale è un Fringe benefit per cui sottoposto a imposte sul reddito (visto che rientra come reddito la quota del dipendente) che ritenute previdenziali. Se la stessa identica auto l'avesse comprata lei come privato, non avrebbe pagato ovviamente niente. Si informi prima di scrivere commenti.

Massimo Bernieri

Mer, 23/12/2020 - 12:17

Premesso che sono contrario ad aumenti tasse anche se è ancora impossibile fare pagare a tutti le tasse nonostante gli incroci agenzia entrate con banche,movimentazioni ecc(che lavora in nero si fa pagare in contanti) l'auto aziendale nella disponibilità h 24 al dipendente,anche se avrà una trattenuta è sempre meglio che acquistarla privatamente perchè appena immatricolata perde subito un -15% del valore e hai spese manutenzione ordinaria,straordinaria assicurazione bollo ecc senza pensare se hai incidente anche se hai ragione.Con la trattenuta mensile hai un fisso e non pensi ad altro(come chi noleggia vettura tutto compreso ma a costi ben inferiori).Poi se uno la sera riconsegna la vettura in ditta non avrà nessuna trattenuta.

stefano.f

Mer, 23/12/2020 - 12:18

CIR: infatti a breve coloro i quali hanno il suo punto di vista avranno un paese privo di imprese,tanto quelle che ci sono sono quasi tutte piene di debiti quindi scatole vuote ,e le concessionarie auto piene di auto non vendute.

Ritratto di Dreamer_66

Dreamer_66

Mer, 23/12/2020 - 12:28

...quando non si "asfalta" puntuale arriva la "stangata"...

Enne58

Mer, 23/12/2020 - 12:32

Ormai tasseranno anche l'uso del WC, ma solo ai soliti noti già vessati. L'altra mezza Italia invece continuerà ad evadere ed ad essere sovvenzionata

Ritratto di gianni-2

gianni-2

Mer, 23/12/2020 - 12:41

Anche oggi hanno beccato camoristi e mafiosi che percepivano il redito di poltroneria , soldi che questo Governo va a tassare ancora chi lavora,,,che ci frega a loro x spostarsi usano auto a gogo e i peonees pagano

Massimo Bernieri

Mer, 23/12/2020 - 12:52

Ilsabbatico.Concordo.Se uno non ha in uso auto aziendale h 24 ergo:anche per il tempo libero o va a piedi o se la compera !

Ritratto di babbeipersempre

babbeipersempre

Mer, 23/12/2020 - 13:01

Dordolio, io pago (ops) e mi servo come lei del servizio sanitario nazionale, dal quale, a grosse spanne, a fronte di qualche migliaio di euro versati, riceveremo servizi per qualche migliaio di euro. Se domani io avessi bisogno di una pasticca da 1 milione di euro, probabilmente lei rosicherebbe sulla differenza. Chi piu' ha piu' ne metta caro dordolio, ma tu, con quei quattro scappati di casa del sindacato, abbondate solo in meschinità .

cir

Mer, 23/12/2020 - 13:16

stefano.f Mer, 23/12/2020 - 12:18 : primo : le concessiorie piene di auto invendute lo sono gia' ora . la colpa va ricercata nella politica FCA e similia che hanno due settori = produrre auto , e il il secondo e' vendere auto .Resta il fatto che il settore commerciale e' diventato a tutti gli effetti una Banca , alla concessionaria lascia solo piu' margini irrisori.....segue

cir

Mer, 23/12/2020 - 13:24

stefano.f Mer, 23/12/2020 - 12:18 Poi le auto aziendali al 90% sono vetture che alcune aziende comperano a prezzi( bassissimi ) irragiungibili per i comuni mortali e le asegnano in dotazione a dei dipendenti che mensilmen te pagano una cifra che esula dal lordo . ovvero lo stipendio diventa piu' basso quindi meno tassabile . ma nello stesso tempo l' azienda scarica il tutto come spesa di gestione e non paga i contributi sugli emolumenti mancanti .t ha capi' testina?

cir

Mer, 23/12/2020 - 13:29

stefano.f Mer, 23/12/2020 - 12:18 terzo : attento alle auto aziendali...sovente sono derivate con nomi altisonanti da noleggi......

Dordolio

Mer, 23/12/2020 - 13:47

Caro Beppeipersempre, no no proprio non ci siamo... non si tratta di meschinità quanto del fatto che a fronte di barcate di soldi versate dal cittadino italiano come trattenute pensionistiche, tasse varie ed occulte, molto di questo VA A CHI NON NE HA ALCUN DIRITTO. E soprattutto viene mantenuto aggratis, e lo sarà per sempre. A me questo non piace, se a lei - che ha un cuore e un portafoglio grandi così - la faccenda aggrada doni del suo non tanto ai poveri, ma AI PRESUNTI TALI che sono appunto quelli che a lei stanno a cuore. Si legga qualche articolo dell’insospettabile rivista NIGRIZIA (Comboniani) per farsene un’idea precisa.

Dordolio

Mer, 23/12/2020 - 13:58

Ancora per lei babbeipersempre: lei allude alla “pasticca da un milione di euro” che le salverebbe la vita. Io ho avuto per me qualcosa del genere. La chemioterapia che mi ha consentito di sopravvivere è costata 120 mila euro al SSN. La cosa mi ha frastornato, una volta conosciuta. Un fiscalista attento che conosceva i miei consumi, le mie abitudini, i miei viaggi di lavoro e il mio reddito si è messo a ridere e con due conti su quanto dato da me allo Stato in una vita fra tasse, trattenute e gabelle mi ha assicurato che potevo avere assoluta tranquillità di coscienza... Credo anzi che solo valutando quanto in 30 anni di sole tasse le accise o stato mi ha preso sui carburanti e sui tabacchi potevo comprarmi un’ala dell’ospedale coi macchinari pure.

cir

Mer, 23/12/2020 - 14:10

Dordolio Mer, 23/12/2020 - 13:58 : il problema vero sta' nel costo delle prestazioni , che sovente sono sotto brevetto , sotto camici bianchi , sotto eslusiva, sotto protezione, sotto chiunque faccia delle malattie altrui una fonte di guadagno stratosferico..

schiacciarayban

Mer, 23/12/2020 - 15:17

jon 11:46 - E cosa c'entra Amazon adesso? Ovvio che deve pagare le tasse! Se Amazon non paga allora non le deve pagare nessun altro? Ma che ragionamenti fai? Se mai è Amazon che va bastonata!

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 23/12/2020 - 15:33

C'é una qui che non sto neanche a nominare per non farla sentire importante che scrive" i profughi hanno piu dignita ecc" DOMANDAAAA!! Ed i FINTIPROFUGHI che pagano 3 mila dollari per farsi portare in Italia a farsi mantenere che dignita hanno!!! AUGH.

mariolino50

Mer, 23/12/2020 - 16:04

Ilsabbatico Le aziende scaricano i costi dal fatturato, ovvero pagano meno tasse, secondo il tipo di immatricolazione non pagano il bollo normale, e pure meno di assicurazione. Io come normale cittadino non posso scaricare nulla, pago iva bollo, e assicurazione al 100%, facciamo la legge uguale per tutti.

Ritratto di hernando45

hernando45

Mer, 23/12/2020 - 16:15

mariolino 16e04, guarda che da anni (circa 20) non e piu come tu scrivi!! Le aziende NON possono piu scaricare il 100% dei costi delle auto aziendali, gli unici che possono continuare a farlo sono i RAPPRESENTANTI!!! Saludos.

Massimo Bernieri

Mer, 23/12/2020 - 16:23

mariolino50.Non mi risulta che le vetture aziendali a meno che non siano omologate autocarro,pagano meno bollo di vettura equivalente.Magari se pagano assicurazione meno elevata anche se dubito perchè fanno molti kilometri e le assicurazioni è un dato che chiedono,è magari perchè oltre le vetture assicurando altri rischi come incendio stabilimento terremoto infortuni personale ecc e hanno uno sconto.La vettura è considerata bene strumentale cioè per poter lavorare come i macchinari mentre le auto private per lo stato sono un lusso da tassare.E' sempre stato così anche con Berlusconi che aumentò accise anche per finanziare il nuovo contratto ferrotranvieri.Cosa c'entriamo noi che abbiamo una vettura con i loro stipendi?Io già pago il biglieto se uso il bus.

Ilsabbatico

Mer, 23/12/2020 - 16:27

mariolino50.....no scusi ma confonde tante cose. Innanzitutto bisogna vedere l'utilizzo dell'auto che si fa. Nel caso sopracitato una azienda scarica solo il 40% di IVA e il 20% dei costi sostenuti per la manutenzione. Nel caso del bollo che lei dice inferiore è solo ed esclusivamente nel caso l'utilizzo della vettura è 100% strumentale (e ci mancherebbe!), perché negli altri casi è identico a quello che paga lei. Le assicurazioni, onestamente noi in azienda abbiamo sempre pagato parecchio avendo dei contratti aperti per il parco auto comprensivi di Kasko....io spendevo meno per l'auto di mia moglie come privato! Comunque ci vorrebbe una pagina del giornale completa per spiegare tutte le "sfumature" in campo fiscale sulla detraibilità delle auto. Evitiamo per cui di fare commenti utilizzando "luoghi comuni".

pardinant

Mer, 23/12/2020 - 16:33

Quelli del Partito Delle Tasse non dormono mai, sono affezionati alla poltrone e non conoscono miseria. Mi sbaglio?

Massimo Bernieri

Mer, 23/12/2020 - 16:59

Ilsabbatico.Il costo bollo auto è uguale per tutti i veicoli e uso strumentale a cui è destinato indica solo la percentuale di detrazione che solo per agenti commercio è 80.Nelle delegazioni ACI c'è per il pubblico la tabella"tassa possesso" per tutto quello che circola:vetture,bus,autocarri motocicli,roulotte camper carrelli appendice ecc e le riduzioni per vetture elettriche o per chi ha più di 20 anni ma non sono menzionate vetture aziendali che pagano meno.Forse i taxi perchè sono considerati "servizio pubblico".Poi il costo assicurazione se uno chiede di assicurare più di un veicolo ti fanno lo sconto anche da privato.

Enricolatalpa

Mer, 23/12/2020 - 17:09

@schiacciarayban: per una volta sono d'accordo con lei! Sarà il Natale che ci rende più buoni... :):):)

Enricolatalpa

Mer, 23/12/2020 - 17:13

@Cecco61: non c'è niente da fare, Flex è vittima del riflesso condizionato secondo cui chi guadagna bene o ruba o ha rubato o evade le tasse. Mai pensare che magari abbia meritato più di altri/me! Questo paese non accetterà mai il criterio di meritocrazia; ciò che il popolo dei sinistrati vuole è l'"uguaglianza purchè in basso"! Poveri noi!!!

Enricolatalpa

Mer, 23/12/2020 - 17:20

@Jon: l'istituzione dell'auto aziendale è nata in questo paese allo scopo di eludere le tasse, sia quelle aziendali che quelle del dipendente. Lei non conosce nessun titolare di PIVA che intesta alla sua Società l'auto di famiglia? In questo modo evade le tasse come Società (riducendo l'utile) e come persona fisica (non pagando l'IVA). Diversa questione sono le "flotte aziendali", ma anche qui si tratta di un'elusione di massa; tuttavia, almeno si alimenta l'industria dell'auto...!

Ilsabbatico

Mer, 23/12/2020 - 17:52

Massimo Bernieri, come ho scritto l'uso strumentale al 100% ha un costo minore di bollo. Ovvio che l'uso strumentale al 100% può essere solo con immatricolazione autocarro. Ribadisco che ci vuole una pagina intera per riportare tutte le casistiche possibili. Qui bisogna fare un sunto in risposta a un commento.

cir

Mer, 23/12/2020 - 17:53

Flex Mer, 23/12/2020 - 11:23 : verissimo.

Dordolio

Mer, 23/12/2020 - 20:03

No enricolatalpa. Quella che lei descrive è unicamente una furbata, non è UN FINE. E’ come dire che il negoziante approfitta del fatto di poter acquistare per uso proprio quel che vende... L’alimentarista che campa bene (?!?!) avendo per sè e famiglia cibi e bevande pagandoli il 30 o 40% di meno.... Siamo su quel livello. Chiunque approfitta di certe situazioni legate al proprio lavoro, piccole o grandi che siano. Ed è nella natura delle cose.