Usa, Fed lascia invariati i tassi tra 0 e 0,25% "Ok a costo del denaro"

La decisione era attesa dalla maggior parte degli analisti. La Fed sottolinea che l'attuale livello del costo del denaro "resta appropriato"

Usa, Fed lascia invariati i tassi tra 0 e 0,25% "Ok a costo del denaro"

La Federal Reserve ha deciso di mantenere i tassi di interesse al minimo storico tra lo 0 e lo 0,25 per cento. Lo riferisce il comunicato diffuso al termine della due giorni del Fomc, il braccio monetario della Banca centrale statunitense. La decisione era attesa dalla maggior parte degli analisti. La Fed sottolinea che l'attuale livello del costo del denaro "resta appropriato". È stata quindi rimandata l’annunciata stretta monetaria. La decisione della Fed di lasciare i tassi invariati non è stata presa all’unanimità. A votare contro è stato Jeffrey Lacker, il presidente della Fed di Richmond, che spingeva per un aumento di 0,25 punti.

La Federal Reserve dunque prende tempo e lascia fermi i tassi, ancorati in un range fra lo 0 e lo 0,25% da dicembre 2008. Il Fomc, il comitato di politica monetaria della Banca centrale Usa ha confermato di ritenere "appropriato" l’attuale livello dei tassi e la volontà di procedere a un rialzo nel caso di "ulteriori miglioramenti del mercato del lavoro e di fiducia nell’andamento dell’inflazione verso l’obiettivo del 2 per cento". L’euro ha toccato un massimo di seduta di 1,1394 dopo la comunicazione della decisione della Fed di mantenere i tassi di interesse invariati. Il biglietto verde arretra inoltre a 120,38 yen.

Commenti