Economia

Veneto Banca si quota per evitare il fallimento

L’assemblea dei soci di Veneto Banca ha approvato la trasformazione dell’istituto in spa. Hanno votato a favore in 11.102 (97,12%), i voti contrari sono stati 244 (2,13%), mentre gli astenuti sono 85 (0,74%)

Veneto Banca si quota per evitare il fallimento

L’assemblea dei soci di Veneto Banca ha approvato la trasformazione dell’istituto in spa. Hanno votato a favore in 11.102 (97,12%), i voti contrari sono stati 244 (2,13%), mentre gli astenuti sono 85 (0,74%). Gli azionisti hanno anche approvato l’attribuzione al Cda della facoltà di aumentare il capitale sociale fino ad un miliardo di euro con 10.711 voti a favore (97,37%) mentre hanno espresso un parere contrario in 190 (1,73%). Gli astenuti sono stati 99 (0,90%). Sulla quotazione, invece, i voti favorevoli sono stati 10.067 (97,33%) mentre hanno espresso parere contrario in 208 (2,01%).

L’assemblea dei soci di Veneto Banca ha inoltre votato con 10.711 voti favorevoli (97%) su 11.430 votanti, deleghe comprese, la proposta di attribuire al Cda la facoltà di deliberare un aumento di capitale sociale fino a un miliardo di euro. "La Bce - ha spiegato l’ad Cristiano Carrus all’assemblea di Veneto Banca - ci ha dato una cambiale a 4 mesi. Noi dobbiamo dotarci di un capitale di un miliardo rapidamente. Noi oggi non abbiamo ancora l’autorizzazione di Consob e Borsa Italiana, le quali richiedono una trasparenza al 100%. Questa non è una Onlus ma una società di capitali che deve fare profitti - sottolinea -. Profitti per tutti senza danneggiare alcuno. Se così non è accaduto in passato vi chiedo comunque scusa perchè mi sento coinvolto. Metteremo a disposizione un fondo di solidarietà limpido e senza favoritismi. Nell’arco di pochi mesi - rileva - due grandi società venete andranno in borsa con 2,5 miliardi di capitale e questo è un fatto epocale".

Commenti