Catastrofe Hollande: bocciato dal 76% dei francesi

A un anno esatto dal suo insediamento all'Eliseo, il leader della gauche è al minimo storico dei consensi

Catastrofe Hollande: bocciato dal 76% dei francesi

Anniversario catastrofico per François Hollande. La popolarità del presidente francese si conferma in netto declino, con oltre i tre quarti dei francesi, il 76% per la precisione, che si dice apertamente deluso dall'operato del leader della gauche un anno dopo il suo arrivo all'Eliseo. Un quadro deprimente per la sinistra - emerso da un sondaggio TNS Sofres realizzato per iTelè e pubblicato oggi - ma soprattutto per la leadership del presidente, che molti consideravano la nuova speranza di Francia per uscire dalla crisi e l'uomo che avrebbe potuto fare la voce grossa in Europa e presso la Cancelleria tedesca per rilanciare la crescita del vecchio continente e mettere fine alle politiche del rigore.

Secondo l'inchiesta, solo il 15% dei francesi fa un bilancio piuttosto positivo del primo anno di presidenza di Hollande, mentre il 9% non esprime alcuna opinione. Anche più della metà delle persone che hanno votato per il socialista alle elezioni del 2012, il 56% di loro, si dice scontenta. Solo il 13% degli elettori di Hollande sostiene di essere soddisfatto un anno dopo. L'11% non si esprime.
In questo clima da fine impero, oggi il presidente ha indetto solo una riunione di lavoro per fare il punto della situazione. Hollande ha convocato tutti i suoi 37 ministri per un seminario governativo che ha lo scopo di tracciare un primo bilancio di questi primi dodici mesi passati alla guida della Francia e per cominciare a scrivere un nuovo capitolo del suo quinquennio. Niente festeggiamenti, insomma, ma tanto lavoro da fare.

Commenti