ESTREMA DESTRA IN AZIONE Blitz anti islam: «Fermeremo la moschea di Poitiers»

Blitz anti islam ieri in Francia. Circa 70 militanti di estrema destra hanno occupato il cantiere della futura grande moschea in costruzione a Buxerolles, nella periferia di Poitiers, nel quadro di una protesta che ha suscitato l'indignazione del governo e della comunità musulmana. Tutto comincia verso le 5:45 di ieri mattina, quando circa 70 persone occupano il grande edificio grigio, dotato di un minareto. Dopo essersi arroccato sul tetto, il gruppo srotola un grande striscione: «Generation Identitaire», «Carlo Martello ha sconfitto gli arabi a Poitiers nel 732», ricordando la celebre battaglia cantata da Fabrizio De Andrè in una delle sue canzoni più celebri, Re Carlo, riferita al celebre re di Francia che bloccò i musulmani.
L'operazione si chiude con 4 fermi, dopo l'intervento di una trentina di poliziotti e il vice prefetto di zona. Da Manila, dove si trova per una visita ufficiale, il premier Jean-Marc Ayrault ha condannato con forza l'azione «inaccettabile». Il ministro dell'Interno Manuel Valls ha puntato il dito contro una «provocazione odiosa e inammissibile».

Commenti