Londra, uomo ucciso a colpi di machete. Si teme pista terroristica

Un morto e due feriti a Woolwich. Il premier Cameron, all'Eliseo, ha confermato che esiste la "forte possibilità" che si sia trattato di un attacco

Londra, uomo ucciso a colpi di machete. Si teme pista terroristica

Attacco a colpi di machete a Woolwich, zona sud-orientale di Londra. Una persona è rimasta uccisa, due feriti. Una di loro è in condizioni piuttosto gravi. La vittima, dicono testimonianze confermate solo la mattina di giovedì, un soldato della vicina caserma, sede del II battaglione del reggimento reale della principessa di Galles.

Ad aggredire l'uomo, secondo quando raccontato finora, due persone armate di machete, poi ferite e fermate dalla polizia. Al momento si trovano in due ospedali della capitale, considerate sospetti. Secondo alcuni testimoni avrebbero avuto con loro almeno tre armi.

Le autorità al momento non hanno voluto escludere nessuna possibilità. Sky News, che cita una fonte legata alla security, ha parlato di un'indagine che sta valutando motivazioni politiche o un possibile legame con il terrorismo islamico.

In conferenza stampa congiunta con il presidente francese François Hollande, dall'Eliseo il premier David Cameron ha confermato solo che si tratta probabilmente di un attacco terroristico, seguito a ruota dal sindaco di Londra Boris Johnson.

ItvNews: in un video forse immagini di un assalitore

ItvNews ha pubblicato un video con immagini piuttosto forti (guarda il video), in cui un uomo si fa riprendere vicino alla zona dove è avvenuto l'attacco. "ci spiace che donne abbiano dovuto assistere a quanto accaduto oggi - dice nelle immagini - ma nel nostro Paese le donne vedono le stesse cose degli uomini. Non sarete mai salvi. Cacciate il vostro governo. Non si curano di voi".

Secondo quanto scrive il Guardian, l'uomo giurerebbe anche "nel nome di Allah Onnipotente di non smettere mai di combattere". Questa parte del discorso non è contenuta nello spezzone pubblicato da ItvNews. Le autorità non hanno ancora commentato sull'attendibilità del video.

Riunito il Comitato di crisi

Il premier inglese, David Cameron, che sta rientrando a Londra, ha definito "sconvolgente" quanto accaduto. Poco dopo ha convocato il Comitato di crisi del governo (Cobra). Questa decisione viene normalmente presa quando si temono problemi per la sicurezza nazionale.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento